Ma che criterio usate per le taglie?

Se c’è una cosa che non sopporto è mettermi ad andar per negozi a scegliere capi di abbigliamento!!E’ più forte di me: non ce la faccio!

Quel andare da un negozio all’altro a confrontare prezzi(spesso con variazioni infinitesimali tra prodotti analoghi)e soprattutto il dover perdere tempo ad entrare in un camerino della dimensione di una lavatrice in cui nella scomodità più assoluta ti togli le cose per provare quelle che vorresti comprare senza per altro saper dove poggiare le cose.

E così di solito evito,al massimo se mi serve qualcosa vado in un negozio e da li uscirò o con quel che mi serve o a mani vuote. Ripetere le operazioni di prova no. Ma anche in quel caso cerco di limitare le prove a ciò che magari mi da qualche dubbio.

Non certo estetico…mi sta bene…mi sta male…non me ne può fregar di meno…se mi piace lo prendo altrimenti no. Quindi se prova faccio è di “capienza per cui di solito mi limito a provare i pantaloni che sono la cosa con cui ho maggiori problemi di taglia. Le scarpe invece le provo solo per assicurarmi che non mi facciano male. Il resto non lo provo di solito.

E sbaglio! Infatti oggi,mi reco in un negozio al centro commerciale,cerco due pantaloni corti pieni di tasche e taschini utili per il lavoro e visto che ero carente decido di prendermi anche due polo. I pantaloni li scelgo,taglia 54 (c’era solo quella) e con qualche dubbio vado a provarli.Entro nella lavatrice e in un lago di sudore riesco a provarli.Mi stanno tutti e due!!

Evidentemente per quelli corti non necessito della 56!!Fiuu…mi è andata bene.Mi rivesto e vado a cercarmi le polo. Ne adocchio due che mi piacciono per la loro semplicità. La prima è una XXL. La prendo senza indugi. Di più grande non c’è nulla comunque. Vedo l’altro modello e purtroppo trovo solo la XL.

Porca troia…va beh…torno nella lavatrice e me la provo: cazzo…mi sta alla grande.Missione compiuta… Torno a casa e mi metto a togliere i cartellini e decido di provarmi la polo che non avevo provato…quella di cui ero sicuro vista la taglia massima.

Non mi è entrata! Ma cazzo…ma come cazzo le fate le taglie?? Che criterio usate?Quello del ad minchiam?Se XXL è maggiore di XL questa doveva entrarmi benissimo invece è più piccola dell’altra!!L’apertura delle braccia soprattutto: sono adatte al massimo a farci entrare il braccio di un ragazzino!!

Cazzo,per me una misura è una misura.Ci deve essere un campione.Un metro per me è un metro,non è che per uno è lungo 80cm e per un altro ne fa 120!! Grrr…va beh…la regalerò a mio cognato…nemmeno mi sfiora il pensiero di tornare li per cambiarla con un altro capo che poi devo provare…no.

Fanculo le taglie e chi le mette o chi le decide. 😡 Odio lo shopping…

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, blog divertenti, Blog vari, su di me e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ma che criterio usate per le taglie?

  1. chiarachiarissima ha detto:

    In effetti a volte è davvero un caos, trovare la taglia giusta. Ci sono marchi che “vestono largo”, altri no, altri forse…mah, una gran perdita di tempo e origine di nervoso.😊
    Almeno tuo cognato ha rimediato un regalo.😊

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...