Il limbo dei non più giovani

La mia disillusione ormai è cosmica.Solo un buco nero potrebbe inghiottirla.

Ma mi auguro che inghiotta prima sto campionario di ominicchi e quaquaraqua che popolano il mondo.Specie quello della politica e dell’informazione.

Che poi ormai è la stessa cosa.
Sono legati a filo doppio.

L’una è strettamente funzionale all’altra e viceversa.

Certo, entrambe sono responsabili della mia disillusione.

Se da una parte c’era una volta una stampa in cui si identificava anche un pensiero ed una speranza, se leggevi La Repubblica e vi scrivevano grandi firme proponendo idee nuove in qualche misura ti evolvevi e avevi una speranza.

In un mondo democristiano ci credevi ancora in un cambiamento.

E se una volta c’era un partito fatto di uomini, certamente fallaci (che di errori troppi ne hanno commessi) ma pur sempre uomini onesti che credevano in un a serie di ideali di certo anche tu ci speravi.

Non credevi certo di morire democristiano!Mai e poi mai ti saresti aspettato che quel partito qualcuno se lo rubasse tutto intero per resuscitare i dorotei di un tempo.

E così è andata. E quella stampa che fu pure è andata.

Oggi vige il pensiero unico.

E questo esige mantra ripetuti allo sfinimento. Ed infatti mi hanno sfinito. Non li sopporto più. E non c’è giorno che passi che non si senta la solita litania dei giovani che non hanno lavoro e i giovani qui e i giovani la.

Sia ben chiaro, non ce l’ho coi giovani.

Ci mancherebbe altro.Auguro loro un futuro decente.

No, non ce l’ho con loro ma con questi signori quaquaraqua che li usano per tenersi in vita e continuare a far nulla di concreto per questo paese fottuto. Ok, i giovani sono senza lavoro e tutti che si occupano di loro.

A parole.

Poi ci sono quelli che un lavoro ce l’hanno e mille sindacati che si occupano di loro.

E ci sono i pensionati che sono come i giovani ovvero sono di nuovo coccolati perchè i loro voti servono eccome.

E infine c’è la mia generazione.
Non più giovani ma nemmeno vecchi.

Quelli di cui nessuno si occupa. Di cui nessuno parla. Quelli che se sono senza lavoro chi se ne fotte.

Quelli che un futuro non ce l’hanno mai avuto. Che ci credevano ma era un a illusione.

Quelli che non possono fare certo concorsi perchè oltre i 35 anni non si può.

Qualcuno ha mai contestato questa discriminazione che è anticostituzionale? No, nessuno.

E nel privato idem. Se sei un over quaranta chi vuoi che ti assuma? Nessuno lo farà. La pensione sai che non l’avrai mai. E questi parlano del nulla.

Un imbecille un giorno se la prende con gli immigrati(falso problema visto che quelli sbarcano per andare altrove non certo restare qui!), un altro imbecille se la prende con l’Euro come se fosse la moneta il problema e non il sistema.

Un altro imbecille ancora ovviamente se la prende coi diritti ormai derubricati a privilegi come se fosse quello il problema.

E un pezzo alla volta si torna indietro.

Restaurazione. Il piano della P2 ormai quasi completato.

Senato che non voteremo più come non voteremo più per le Province perdendo potere democratico.

Quel che rimane è marcio e comunque c’è un controllo del pensiero che rende tutto vano come le elezioni trasformate ormai in plebisciti.

Chi è ricco diventa sempre più ricco e chi no sticazzi.

Al massimo gli si promettono 80€ e giù tutti a scodinzolare felici!

Che per il gioco perverso di un federalismo fiscale dei miei coglioni quei soldi li dovrai ridare a regioni e comuni, triplicati,mentre ti chiudono un ospedale o una scuola è solo un dettaglio.

Il vaffanculo è cosmico anche lui.Non resta altro.

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...