La strage degli imbecilli,un libro…particolare!

Chi di fronte a certi comportamenti non ha mai desiderato optare per una drastica rimozione del problema?Che so,il classico automobilista che mentre state sorpassando in autostrada arriva a forte velocità e vi lampeggia perchè deve passare lui?

O quello che mentre siete da qualche parte improvvisamente vi urta ed invece di chiedere scusa pretende anche di aver ragione perchè vi trovate in mezzo?O quando si ha a che fare con certi impiegati? Di esempi ce ne sono a milioni.

Ovviamente nemmeno la rete è immune. L’imbecille secondo Treccani è colui il quale si mostra poco assennato o si comporta scioccamente, senza garbo, da ignorante, in modo da irritare.

In genere non parlo di libri anche perchè la lettura è una questione molto personale. Spesso libri che mi hanno consigliato li ho trovati noiosi o per nulla interessanti e probabilmente la stessa cosa sarà capitata a chi ha letto qualcosa da me consigliata.

Credo sia meglio che sia il libro a trovare noi. A parte i classici che, ovviamente è sempre bene aver letto, per gli altri è davvero una questione di gusti. Questo libro(La strage degli imbecilli di Carl Aderhold) mi ha trovato e mi ha subito catturato per il tema trattato ovvero gli imbecilli.

Il protagonista arriva ad elaborare una filosofia di vita per liberare la società dagli imbecilli. In pratica diventa un serial killer di imbecilli.Tutto il percorso che compie il protagonista porta chiunque legga a ragionare sulle proprie vicissitudini.

Certo, a volte forse è un po’ troppo “zelante” e ho qualche dubbio su alcuni comportamenti che lui giudica da imbecilli. Insomma qualche vittima l’avrei risparmiata! Ma anche il suo cammino è fatto di aggiustamenti tanto che arriva ad elaborare un vero e proprio manifesto che inquadra l’imbecillità da un punto di vista filosofico.

Nel frattempo ne ammazza 140!!Una vera strage!Ora si potrebbe obiettare che questa sia un apologia dell’omicidio. E sarebbe un ragionamento da imbecille! Perchè è tutt’altra cosa ovviamente.

Il libro vuol essere pungente e sarcastico col fine di far ragionare chi legge e portarlo ad avere dubbi cosa che, per definizione, un imbecille non ha. Dubbi sui nostri comportamenti, sulla nostra capacità di relazionarci agli altri in modo da non risultare odiosi.

Che poi a volte basta poco. Ma spesso l’imbecille si corazza dietro un potere, dietro un uniforme e non ammette assolutamente di essere in errore. L’imbecille spesso arriva molto in alto, l’imbecille fa propaganda forte di poche parole che usa a ciclo continuo.

Riforma è una di queste. Poteva non piacermi sto libro? Ambientato in Francia si adatta alla meraviglia anche al nostro paese. Tra le ultime letture fatte questa devo dire mi ha davvero divertito molto togliendomi ore di sonno si ma lasciandomi piacevolmente colpito.

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in Blog su libri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a La strage degli imbecilli,un libro…particolare!

  1. lo voglio leggere assolutamente!!

    Mi piace

  2. Pingback: Vecchi post | Blog di Demonio

  3. Anonimo ha detto:

    messo nel carrello, appena torno dalle ferie lo ordino. grazie per il consiglio
    C.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...