Automobilotta

Dopo aver puntato l’indice sui pedoni non potevo certo ignorare la categoria degli automobilisti anche se, sono convinto che i pedoni di cui ho parlato sono anche guidatori per cui i loro comportamenti seguono le medesime regole cioè non ne hanno affatto!

Il fatto che non abbiano regole si traduce quindi in un risultato ovvio: sulle strade ogni giorno si mette in scena una sorta di lotta.Lotta per una posizione,per un parcheggio, per una precedenza o per essere il primo a scattare al semaforo!

Vi sono tante tipologie. Tra la più diffusa c’è quella del guidatore di Suv. Il guidatore di Suv ha una convinzione interiore ferrea: la strada è sua e di nessun altro! Parcheggia dove vuole. Sui marciapiedi, sulle strisce, in tripla fila anche nel pianerottolo di casa vostra se così ha deciso! E non c’è discussione che tenga…la strada è sua e voi sarete sempre in difetto per il semplice motivo che state sulla sua strada!

Altra categoria diffusissima è quella dei “panoramisti”. I panoramisti sono quelli che non guidano una macchina ma un divano. Stravaccati sul proprio giaciglio sono impegnati a guardare qualsiasi cosa tranne le altre auto che seguono. Loro viaggiano ad una velocità massima di 3,4 Km/h che probabilmente è anche più bassa di un carro funebre in servizio. Si riconoscono perché quando c’è una fila a Milano la coda finisce a Palermo. Davanti hanno il nulla ma loro vanno alla velocità ottimale per guardarsi il loro film in prima fila.

Per contro invece vi sono gli Schumacher che devono invece andare sempre al massimo. Tu sei davanti e vai anche già spedito? Niente, loro ti devono passare assolutamente! Tu stai facendo un sorpasso? Niente, loro arrivano come falchi e da 27 km dietro iniziano a lampeggiarti in codice morse…punto punto linea punto punto linea…levati dai coglioni che sto arrivando!

Tu non puoi perché magari stai superando dei Tir e quelli ti si mettono talmente vicino che desideri solo aver la macchina di Diabolik, schiacciare un bottone e far uscire da dietro un quintale di chiodi a 3 punte per farli forare all’istante tutte le gomme compresa quella di scorta!

Se stai al semaforo dopo 1 centesimo di secondo che è scattato il verde loro già suonano a tutta potenza! Che so, c’è un pedone che sta attraversando? Tu ti fermi giustamente? Apriti cielo…loro il pedone lo mettono sotto. Fanno una specie di raccolta punti aspettando il jolly rappresentato da vecchina con vestito nero e cane bianco. Se riescono a stampare vecchia su asfalto e cane su striscia bianca diventano campioni del mondo assoluti!

Poi abbiamo gli indecisi. Categoria con la peculiarità di non sapere mai che cazzo vuole fare! Vai a destra? A sinistra? Dritto? Ti fermi? Prosegui? Parcheggi? Che cazzo vuoi fare si può sapere? Perché se ci sono due corsie tu devi camminare esattamente a centro? Stai cantando le lodi di Renzi? Vaffanculo prendi una decisione nella vita ma facci passare!

Categoria simile è quella dei “burloni”. Non sono cattivi, sono solo un po’ stronzi. Amano percularti fino alla fine. Sono quelli che la freccia non la usano manco più i pellerossa! Te stai ad un incrocio a T e devi andare a sinistra…loro arrivano, ti vedono e mica mettono la freccia per farti passare se girano a destra! Noooo…non sia mai! Loro arrivano…ti guardano e …girano!

E tu resti li come un coglione perché poi da destra arrivano macchine e non puoi ed aspetti fino a che non arriva il prossimo burlone. Potresti restare li anche giorni interi se per fortuna anche questi ogni tanto non dovessero nutrirsi…Gli stessi ovviamente se te li ritrovi davanti rappresentano una variabile di indeterminazione perché se decidono di girare lo fanno incurante di chi ci sia dietro.

Ovviamente poi vi sono gli imbranati su cui potremmo scrivere tonnellate di parole e racconti. Devono girare a destra? Si allargano a sinistra manco guidassero l’Andrea Doria! Parcheggiano? Nulla…ci entra a stento una bicicletta ma loro sono convinti che possono parcheggiare li la loro macchina da 27 metri!
Devono uscire da un posto? Il numero delle manovre che faranno è proporzionale al numero delle tue bestemmie moltiplicato per 3,14 per il cubo delle corna che hanno!

Sei ad un semaforo,non ti chiedo di partire all’istante ma 1 secondo ingrani la marcia, 1 secondo lasci frizione e 1 secondo acceleri…dai…3 secondi te lo concedo! No…in 3 secondi riesci a fare esattamente le stesse cose ma con un ordine casuale. Risultato?La macchina ti si spegne e torna il rosso!

Oppure restano li in attesa di un qualche miracolo. L’altro giorno ad uno gli ho strillato: ahooo se non acceleri da sola non cammina! C’era un tipo fermo in strada che mi ha sentito a momenti gli viene un colpo per il ridere! Ma la mia non era una battuta…sono certo che il tipo davanti davvero non lo sapesse che doveva premere la tavoletta!

E gli ansiosi? Ne vogliamo parlare? Già vanno piano manco guidassero una reliquia…ma frenano senza alcun motivo ogni 3×2!Attentissimi alla macchina(in genere escono la domenica, dopo averla lavata e lucidata con la propria lingua!)sono quelli che riescono a fare mille manovre anche in un parcheggio deserto!

E ci sono poi gli illogici che tu quando ne incontri uno resti li perplesso e ti chiedi : ma perché? Sono quelli che tu guidi tranquillo…loro si materializzano dal nulla provenendo da qualche buco di culo nero e non è che aspettano che tu passi visto che dietro non hai nessuno!

No…loro ti si fiondano in strada come se avessero un criceto nel culo, ti costringono a inchiodare…li vedi…passano…respiri…ok…magari avrà fretta di tornare a casa a scoprire il coniuge con chi sta…e…nulla…tanta fretta e… vanno a 10 all’ora e, in genere, dopo magari 200 metri si fermano e tu dici: ma perché sei nato testa di quiz che non sei altro?

Sono certo che poi vi sono altre sottocategorie ma una menzione speciale va agli “aggressivi”. Questa è gente che proprio non sta bene. Sarebbero capaci di tutto pur di aver ragione loro. La precedenza è tua? No…sbagliato è di chi ha la macchina più grande o più ammaccata o arriva prima.

E’ loro sempre. Il codice della strada? Non esiste.Loro passano col rosso, allo stop non si fermano,la precedenza figuriamoci…il parcheggio lo hanno visto loro già mentre uscivano dal portone di casa ecc ecc. A questi vorresti solo augurare il passaggio ad una miglior vita,possibilmente il più possibile lontano dalla tua…

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, blog divertenti, Blog ironici, Blog su società, Blog vari e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Automobilotta

  1. Evaporata ha detto:

    Riscrivo il commento perché non so se il precedente è arrivato dato che sono fuori casa.
    Sì, quelli descritti sono proprio i più diffusi ed è un tormento trovarli in strada. Io temo quelli che mi stanno appiccicati dietro.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...