L’Eco degli imbecilli

Le dichiarazioni recenti di Umberto Eco in qualche modo mi confortano poichè è qualcosa che dico da molto tempo specie per polemizzare con i sostenitori di M5S e di Grillo quando parlano della rete come di un luogo “magico” popolato da esseri superiori per intelletto e per discernimento a tutti gli altri.

Non è così. La rete è solo lo specchio della società e con la diffusione di internet sempre maggiore le cose ormai coincidono.

Il problema ovviamente non è internet e non lo sono i social ma è lo scarso livello culturale di questo paese. Un livello medio talmente basso che specialmente a livello tecnico scientifico è del tutto inadeguato a capire determinate cose.

Ecco perchè Umberto Eco dice:

«I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli».

Imbecilli perchè oltre a non sapere spesso pretendono di dover pontificare e da tali esternazioni che sono sempre di tipo sdegnato (ma come,con tanti problemi noi dobbiamo anche fare…) succede che, con l’amplificazione dei social si propagano come virus delle bufale o delle verità che finiscono solo per far del male.

Infatti, se pensare che la famosa “Lentamente muore” sia effettivamente di Neruda (e non lo è!) alla fine non danneggia nessuno, mettere in giro false informazioni può creare danni sociali importanti; ad esempio, giusto per citarne due recenti che un immigrato riceve uno stipendio rubando soldi ai nativi o che le vaccinazioni per i bambini siano pericolose, 

Anche ieri ho letto su vari giornali on line diversi commenti a proposito del rientro dell’astronauta italiana e la maggior parte erano proprio di gente talmente disinformata che , se non fosse imbecille almeno starebbe in silenzio.

Ne cito a memoria qualcuno:

“Cosa esultiamo che è andata su una stazione russa con un missile russo.”

La ISS(stazione spaziale Internazionale)è per l’appunto internazionale.Frutto della collaborazione di vari paesi tra cui anche l’italia che ne ha realizzato diverse parti. Il vettore usato ora per portare su gli astronauti è effettivamente russo(la Soyuz) ma solo perchè lo Shuttle statunitense è andato in pensione e nel frattempo si stanno progettando nuovi vettori di nuova generazione.

“questa è andata li a fare il caffè coi soldi nostri e dei pensionati italiani”

A parte che non è andata li in vacanza ma a lavorare ed il suo lavoro è fare l’astronauta dire che queste missioni tolgono soldi ai pensionati ed agli italiani è dire una fregnaccia. Ogni soldo investito nella ricerca non è uno sprego come qualcuno vuole credere ma un investimento che semmai andrebbe aumentato.

“40 milioni di € per andare a fare la turista a spese nostre”

Non è andata a fare la turista e non ha pagato per andarci.Le cifre(sempre che siano vere) semmai riguardano il budget dell’agenzia spaziale italiana che comunque credo faccia miracoli con il poco che ha rispetto ad altre nazioni. Inoltre, e fatemelo dire una delle cose più belle di queste missioni è vedere insieme gente di diverse nazionalità unite per scopi nobili una volta tanto. Ecco, una cosa bella sarebbe in futuro vedere lassù un astronauta palestinese ed uno israeliano!Ma al di la di ciò, ripeto, quello che fanno li è lavoro e non turismo…

“e quali fantomatici esperimenti sono stati compiuti e cosa hanno portato?”

Ecco, bastava collegarsi al sito della Nasa o dell’agenzia spaziale italiana e vedere giorno per giorno tutte le attività svolte dagli astronauti. Ognuno di loro ha giornalmente un piano di lavoro di cose da fare pianificato a terra. La manutenzione della stazione in primis e gli esperimenti. Questi esperimenti sono il frutto di lunghi studi svolti da università ed enti di ricerca e gli astronauti fanno le veci degli scienziati a terra nel condurre le prove. Ma dato che non è un gioco i dati poi vengono raccolti e inviati a terra dove verranno analizzati e studiati magari per dare origine ad altri esperimenti. Chi si aspetta “magie” da abracadabra non ha capito nulla della scienza. Tacere ed informarsi a volte fa fare una figura migliore!

“e basta con astroSamanta”

La parola astro è di default aggiunta a tutti i nomi degli astronauti che tramite twitter si tengono in contatto col mondo a terra. Fanno un lavoro difficile, di sacrificio ed anche rischioso. Devono essere criticati perchè nel tempo libero inviano a terra foto e commenti?Se non ti interessa non guardare…

Altri poi li lasco perdere perchè frutto della più totale mancanza di rispetto verso una persona indubbiamente competente.

Per contro c’è anche da dire che vi è una caccia al personaggio da parte di tv e politica che è indubbiamente pericoloso. Questo dispiace perchè alla fine va a sminuire il lavoro di questa donna e di tutti quelli che le stanno dietro. Il punto insomma non dovrebbe essere basta Samanta ma basta Renzi & company di volervi appropriare per i vostri fini propagandistici di una persona.

Tornando al tema dl blog alla fine vorrei solo dire che certe notizie, certe convinzioni andrebbero sempre valutate attentamente prima di prenderle sempre per vere.

Come dice giustamente Eco se una volta queste persone sparavano la cazzata al bar con l’immancabile l’ha detto/visto mio cugggggino e la cazzata restava li al bar o al massimo nel paese oggi con un social solo perchè uno ha un profilo con migliaia di follower se viene detta una cazzata questa rischia di diventare vera e si arriva anche all’assurdo di gente che, nonostante vi siano migliaia di video e immagini nega ad esempio che vi sia stato 11 settembre citando siti ecc ecc e c’è gente disposta a crederlo.

Con questo non voglio dire che in passato non vi siano stati complotti o manovre poco chiare. Voglio solo dire che, prima di dire come se fosse una verità inoppugnabile che l’uomo non è andato sulla Luna magari informarsi meglio farebbe bene.

Inoltre sarebbe opportuno anche una buona dose di umiltà del genere che…ops…sbagliare è umano…ho sbagliato…me lo fai notare…ti ringrazio e ne prendo atto! Invece , e qui emerge l’imbecillità di cui parla Umberto Eco, nei social avviene esattamente il contrario e spesso o si passa all’insulto oppure si cancellano i commenti con le schiere di follower/amici che ovviamente seguono l’errore e non la correzione.

hand-net

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, blog su donne, Blog vari, internet ecc e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...