Fabbricare soldi…

Qualche giorno fa leggevo un post il cui tema verteva su come si facciano i soldi e questo post si è incastrato in una settimana in cui tutti i tg aprivano sulla crisi delle borse(poverini…) dove ci fanno quasi sentire in colpa perché in pochi istanti enormi ricchezze svaniscono nel nulla.

E sempre nei giorni scorsi tanto si è blaterato di come quei pii istituti chiamati banche abbiano fallito dilapidando i risparmi della gente a cui avevano rifilato quei prodotti finanziari speculativi che tanto vanno di moda in questo ventennio di neoliberismo.

Ora, al post in questione ho risposto che, a mio modo di vedere vi è solo un modo certo per far soldi a palate. Naturalmente escludendo quei modi rari come la botta di culo di chi vince la lotteria, di chi eredita, di chi sposa una principessa ecc ecc.

Ovviamente vi è anche l’eccezione per cui nutro il massimo rispetto (ed a volte anche ammirazione) che vede arricchirsi un campione sportivo, un attore o molto più raramente qualcuno che inventa o progetta qualcosa che prima non c’era e grazie a tale genio diventa miliardario in modo rapido e si spera comunque onesto.

Ecco, tolte queste eccezioni, per lo più, i ricchi del pianeta, e parlo di quell’uno per cento che da soli hanno più ricchezza del restante 99%  i soldi li fanno in un unico e semplice modo cioè rubando.

E sarà anche forte come accusa ma è una mia opinione e credo anche che vi siano tanti modi per rubare ed il migliore di tutti è rubare legalmente. Rifilare ad un pensionato un pacco di carte da firmare promettendogli che è un investimento sicuro mentre non lo è per me significa rubare.

Vendere la benzina aumentandone i costi quando il petrolio lo paghi i cento dollari al barile salvo poi ritrovartelo a meno di 30 con il prezzo della benzina sceso appena appena per me si chiama rubare. Inventarsi un costo operativo se cambi gestore telefonico(non potendola più chiamare penale) io lo chiamo rubare.

petrolio

Inventarsi costi di conti correnti quando prima pagavi uno allo sportello per farti un bonifico che adesso ti fai da solo (dovreste pagare me visto che risparmiate!) io lo chiamo rubare.E di esempi del genere ne posso fare a centinaia ed anche voi.

Come pure chiamo rubare gestire imprese pubbliche, portarle sull’orlo del fallimento per poi privatizzarle ed essere pagati con stipendi milionari(Cimoli & company) e ricevere liquidazioni faraoniche mentre migliaia di lavoratori incolpevoli pagano perdendo il lavoro.

Mettiamoci poi i proventi delle mafie e il quadro è fatto. Non che sia una novità tutto ciò…Roma costruii il suo impero appropriandosi di tutto ciò che era di altri, lo stesso hanno fatto tutti gli altri imperi chiesa compresa, molte famiglie nobili hanno antenati pirati o conquistatori che si sa, se vuoi farti due soldi t’inventi una crociata, una guerra purificatrice et voilà.

Certo, bisogna esserci portati. Uno stupido non diventerà mai ricco e se lo diventa fa la fine di Tyson o altri stupidi baciati dalla ricchezza che dilapidano tutto. Questi ladri di cui parlo non sono stupidi anche se a volte fanno finta di esserlo. Ed hanno tutti in comune l’adorazione per il dio danaro.

https%3A%2F%2F40.media.tumblr.com%2Fb4b5364675b5174fa6d39d889c1f82fa%2Ftumblr_n3k9i0mCk91t8koo3o1_500

Adorazione infinita ed incondizionata unità ad una avidità assoluta ed una spietatezza senza ritegno. Oggi la maggior parte di questi non ha nemmeno un volto noto, un nome. E’ gente che si muove tra le pieghe della finanza e che fa soldi virtuali che però comprano fortune reali. E lo fa nell’ombra.

Ed è questo meccanismo che sta uccidendo il mondo ed ogni speranza di cambiarlo perché i soldi guadagnati sudando, lavorando, producendo hanno valore sempre più tendente allo zero mentre i soldi virtuali di queste borse per cui ci stracciamo le vesti appaiono dal nulla ed altrettanto rapidamente spariscono salvo che chi li manovra poi li trasforma in ricchezze reali facendo in modo che i costi vengano pagati da noi in modo che il loro accumulare possa ricominciare.

Questo è il mondo, il resto è illusione. Ti diranno che se ti impegni, che se lavori sodo, che se meriti, bla bla bla…cazzate, se vuoi fare i soldi devi rubarli onestamente o in alternativa cambiare, la dove occorra, la legge in modo che, se anche magari fosse stato un reato, poi non lo sarà più.

tumblr_o13az8ZDuE1tixnvio1_540

Ed ancora meglio se di tanto in tanto ti inventi nemici da dar in pasto al popolo perché, al popolo devi dargli modo di sfogarsi quindi inventati un cartaginese, un Saladino, un ebreo, un nero, uno straniero, un omosessuale, inventati qualunque nemico purché a te ti lascino libero di rubare.

 

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su economia, Blog vari e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fabbricare soldi…

  1. dimitilla ha detto:

    “Fare soldi” non significa “costruire”. Lavorare e fare sacrifici per generazioni tramandando dei valori, non corrisponde ad arricchirsi. Il lavoro non esiste più. L’esempio delle lobby economiche che si arricchiscono senza lavorare, ha ridotto nella mentalità comune il lavorare ad arricchirsi facilmente e in poco tempo. A questo si aggiunge lo scenario che tu hai descritto di capitalismo selvaggio e smantellamento di uno Stato a favore di caste privilegiate. Che dire … io sono stanca di lavorare e dare tutto ad uno Stato che mi deruba, smetto di lavorare senza nessun senso di colpa

    Liked by 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Sono d’accordo solo che magari lavorassimo per lo stato!In quel caso sarebbe un lavorare per noi stessi ricevendo poi in cambio servizi adeguati!Invece noi da dopo la caduta del muro abbiamo cominciato a lavorare per non si sa chi ed è questo che mi fa incazzare. Di sto passo non avremo più nulla e torneremo ad essere semplici servi della gleba.

      Mi piace

  2. Mariantonietta ha detto:

    Il problema è che non si sa dove finiscono tutti i prodotti del nostro lavoro.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...