8 commenti su “Satira , qu’est-ce que je suis maintenant?

  1. Rispetto il tuo pensiero, ma tu rispetta quello degli altri.
    Il terremoto ha distrutto case vecchie, non antiche. Qualcosa non ha funzionato, qualcuno non ha fatto quello che doveva fare. Ma quando vedo quelle immagini, di chi c’è e di chi non c’è più ..quando vedo quei soccorritori che si impegnano fino allo sfinimento, io sto male.
    E prima di sentenziare, prima di puntare il dito su chi vede le cose in modo diverso, prima di prendere una cazzo di matita e creare “scandalo” per attirare attenzione e pubblicità, sarebbe meglio alzare il culo e fare qualcosa di umano per chi è rimasto.

    Mi piace

    • Ripeto, il compito della satira non è far ridere ma far riflettere. Nessuno punta il dito contro le vittime ne tantomeno contro i soccorritori. Non è certo la satira che cerca facili consensi o vendite. Il bersaglio della satira è proprio la gente che su queste tragedie specula. Sui Bruno Vespa che fa stupide trasmissioni, sui ministri che parlano di Pil, sui Salvini che attaccano gli stranieri, sul sistema mafioso che non vede l’ora di far affari per ricostruire anche peggio. Se non è chiaro questo allora c’è qualcosa che non va. E quando ci sarà il prossimo sisma sotto le cui macerie magari ci resterò io il circo mediatico ricomincerà ma non si sarà fatto nulla. Vogliamo incolpare la satira? Bene…incolpiamola e continuiamo ad addolverci guardando il dito.

      Liked by 1 persona

    • Già, fa male.Anche perché magari ci sentiamo denudati dalle nostre certezze e colpevoli.
      Certo, chi fa poi satira vera, storicamente ha sempre ricoperto un ruolo pericoloso e il carcere o la morte sono il prezzo che loro pagano per la nostra libertà e pure capire questo fa male…

      Liked by 1 persona

      • Il senso e’ proprio questo..
        Infatti la definisco di nicchia perche’ e’ per chi ha voglia di riflettere guardando una verita’ scomoda
        E non sempre le persone vogliono questo..
        ritiriamo a bomba sul mio post riguardante le bugie

        Liked by 1 persona

      • Non ha caso c’era la citazione di Nell’anno del signore, gran film, gran Manfredi e gran riflessione su ciò che vuole e non vuole il popolo!

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...