Organizzazione…

Stamattina mentre me ne andavo correndo nel freddo pungente di una giornata ormai pienamente invernale guardando le cime imbiancate dalla prima neve sugli Appennini il pensiero non ha potuto non andare verso quelle popolazioni nemmeno tanto lontane da dove vivo che una casa ormai non ce l’hanno più. E riflettevo.

Non che voglia fare il solito tuttologo che tutto capisce e tutto sa. Le mie sono solo riflessioni di carattere storico e culturali. Penso che la storia sia una maestra troppo spesso messa da parte. E penso che l’attuale sistema culturale nel quale viviamo presenta indubbiamente delle pecche. Tra le tante a mio avviso vi è la capacità logistico-organizzativa.

Mi spiego meglio. Se la prima associazione mentale che ho fatto è stata freddo= sfollati la seconda è stata post-evento = dichiarazioni. E tra le dichiarazioni che ricordo e che ancora sto ascoltando ci sono quelle del: entro Natale arriveranno i container. Ora, non so a voi ma a me queste dichiarazioni fanno un pò incazzare. E vi spiego il perché. Facendo un passo indietro.

Una delle cose che storicamente ammiro degli antichi romani era proprio la capacità logistico-organizzativa. Più che la potenza militare era la prima che ha fatto veramente la differenza. Ad esempio, quando una Legione si metteva in marcia partendo all’alba già sapeva esattamente dove sarebbe arrivata dopo aver percorso una distanza tra i 40 e i 50 km. Non avevano Tom Tom e Gps satellitari ma, arrivavano esattamente dove dovevano.

E quando arrivavano a guardarli doveva essere uno spettacolo poiché ognuno sapeva esattamente cosa fare e quando farlo. Costruivano il campo (castrum) in cui pernottavano sempre allo stesso modo e ben prima che vi arrivassero da tempo gli esploratori avevano perlustrato il terreno scegliendo quello più adatto.E mettendo segni. Quindi una Legione che arrivava aveva già tutte le informazioni di dove trovare acqua, legna, cibo, come fare la fortificazione ecc ecc. Tutto dettagliatamente già preparato prima.

Ecco, loro erano organizzati perché prima che accadessero le cose già sapevano cosa fare e non venivano colti di sprovvista. Quel che invece accade duemila anni dopo è che in una terra sismica come la nostra nessuno abbia previsto prima e per tempo di creare diversi zone ove parcheggiare e tenere pronte per ogni evenienza strutture come container o moduli abitativi prefabbricati da spostare non entro Natale ma prima di subito. E questo mi fa incazzare.

Perché per una nazione come la nostra preparare prima tutto ciò creando diversi centri di raccolta lungo la penisola non sarebbe certo una cosa impossibile da realizzare. Noi si deve sempre arrivare dopo ed in ordine sparso. Poi certo, sulla struttura dei soccorsi e dei primi interventi nulla da dire. Credo che funzionino, anche se, avrei qualche perplessità sulla gestione privatizzata della Protezione civile. Per me era meglio se vi fosse una struttura paramilitare di tipo civile(una sorta di reintroduzione di una Leva) sempre pronta.

Ma va beh…di questo se ne può discutere ma del resto no…dare quegli alloggi a Natale mi sembra una cosa fuori da ogni logica…un pò come esultare perché è un miracolo che la statua della madonna è rimasta integra tra le macerie. E no, il miracolo sarebbe stato se non cadeva nulla e se non moriva nessuno altro che madonne…quelle volano se inizio a pensare a ste cose….va beh…tanto non cambierà mai un cazzo…

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su società, Blog vari e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Organizzazione…

  1. alessialia ha detto:

    l’hai scritto tu alla fine…

    Liked by 1 persona

  2. Papillon ha detto:

    Sì pensare ste cose fa rabbia e se cominciamo a fare prevenzione ci vorranno anni…

    Liked by 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Si anche perché non è un discorso legato al governo attuale o passato o futuro ma proprio legato ad un concetto di organizzazione che manca. E che forse non avremo mai sebbene un tempo brillavamo proprio in quella!

      Mi piace

  3. Mariantonietta ha detto:

    Dì la verità, ti metti a pensare a queste cose per fari salire l’adrenalina e andare più forte

    Mi piace

  4. Anais ha detto:

    Ecco… è sul finale che arriva la fregatura…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...