34 commenti su “Ditemi che tutto ciò è un incubo…

  1. Che dirti? Mi duole, ma così stan le cose. Ed io non posso che sottoscrivere pure le virgole del tuo post: ci hanno rubato ogni cosa, lasciandoci in balìa di personaggi a dir poco inquietanti. E speriamo che il passato non si riproponga in vesti aggiornate… Le cause?… Di certo lo spossessamento di intere generazioni di lavoratori della propria identità, solidarietà sociale e quindi del futuro…
    Ciao

    Liked by 1 persona

    • Si, hai perfettamente colto nel segno. Ieri leggevo che qui da me, per tener fede al piano di riordino sanitario che è una bufala gigante, stanno chiudendo il reparto di neuropsichiatria all’ospedale. Capoluogo. Per problemi clinica privata a 70 km o ospedali a 180, 240 km. Interi decenni di lotte buttate nel cesso. E come qui in tutta italia. E la gente è davvero convinta che si fa tutto ciò perché non ci sono soldi! E nessuno può far nulla.

      Liked by 1 persona

      • Ci si è lasciati corrompere e questi sono i risultati: non ci si può far nulla. Oramai il tessuto sociale è polverizzato e non esiste più la solidarietà nella lotta, se non in piccole realtà, che non sono verto quella dei tassisti:questi sono espressione dell’interesse privato nella cosa pubblica. Ovvero: i guadagni a noi ed i travagli al pubblico. E pensa che, nonostante questo esempio, si citano sempre le privatizzazioni delle ferrovie e dell’Alitalia. Ma in pochi fanno caso a queste”anomalie”…

        Mi piace

      • Si, è il capolavoro del pensiero unico. La gente è stata convinta a pensare che tutto ciò sia un bene, che privatizzare fosse necessario, che rinunciare ai diritti fosse l’unico modo per creare lavoro. Risultato: il disastro in cui viviamo ed in cui il teatrino del dibattito pubblico si concentra su falsi problemi. La solidarietà è stata sostituita dall’individualismo e siamo regrediti di cent’anni con tutto ciò che ne consegue, a partire dai nuovi nazionalimi e dai nuovi fascismi di corporazione come l’ultimo appunto dei tassisti. E all’orizzonte non vedo nulla che possa invertire ciò. L’unica è provare a gettare i semi per una rinascita della democrazia da qui a trenta quarant’anni a voler essere ottimisti…

        Liked by 1 persona

      • Ho capito che eravamo nei guai quando, parlando con dei lavoratori, mi sono sentito dire che, se si abbassavano le tasse, loro avrebbero avuto più soldi in busta paga. E non c’era verso di spiegare che, se al dipendente si abbassano le tasse, ne risentono i servizi al medesimo: l’imprenditore, il libero professionista, si può permettere di mandare il figlio alla scuola privata, può anche farsi un’assicurazione privata, come anche pagarsi una mutua. Il dipendente no: con il suo stipendio, anche se sgravato di tasse, non potrà mai permetterselo. Però da quegli anni novanta, compresi che eravamo nei guai. Erano riusciti a fare il lavaggio del cervello degli interessati, avvalorando la falsa equazione: meno tasse=più soldi. Falsa anche perchè: cento euro in più in busta paga, non valgono ticket spropositati quando vai a fare una visita o un esame di controllo…

        Liked by 1 persona

      • Ecco, ho avuto queste sensazioni anche io e diverse volte. Giuro, parlando con certi amici che lavorano in Fca o altre fabbriche restavo basito. Li ascoltavo e non parlavano da operai ma come potrebbe parlare un amministratore delegato! Ad ascoltarli sembrava che l’azienda fosse loro e che i sacrifici erano necessari per primeggiare mentre certi che vanno a piangere dai sindacati sono solo elementi passivi scansafatiche ecc ecc. Lavaggio del cervello. Hai detto bene. Milioni di persone lobotomizzate. E io che pure non è che mi ritenga chissà quale cima a volte penso che forse è meglio così…vivi, non pensi e sei felice. Sta gente è felice…hanno la tv, internet, un mutuo infinito da pagare e non gli interessa altro salvo poi prendersela con lo straniero che gli rovina il paesaggio…

        Liked by 1 persona

  2. Io sono schifita e inorridita quanto te… ma credo che quando avrò l’età anziana x poter prendere parte ai giochi di potere… te li ribalto tutti. Riflettevo tuttavia mentre leggevo, di quel quoziente intellettivo, nordista… perché così si chiamano le persone quando le si vuole disprezzare.. giusto… o era solo il significato attribuito a terrone?!?!!? Dicevo cmq che la sua idea non è affatto sbagliata se si cominciasse dalle vie giuste. Ti sei fatto lasciare l’indirizzo della sua abitazione e di tutti quelli che una volta al mese si svegliano e a spese mie si incontrano a roma in uno di quei grossi palazzoni.. dove fanno inutili chiacchere e dei pranzi da capogiro. Iniziamo a fare l lista… vedrai che le strade dopo saranno ben pulite si!

    Mi piace

    • Il mentecatto a cui ti riferisci credo che ormai abiti stabilmente in tv passando da un canale all’altro da mattina a sera salvo quando spara cazzate sui social. In effetti dovrebbe abitare in una fogna ma non ci si riesce a tenercelo. In quanto all’età anziana due sono le cose: o sei davvero ottimista oppure mi sa che camperai almeno fino a duecent’anni! Io in ogni caso non ci sarò ma tifo per te!

      Mi piace

  3. Il problema fondamentale è che manca l’educazione, qualsiasi tipo di educazione, sia essa civile, politica, ambientale e via dicendo.
    La gente non sa più essere critica, non mette più in dubbio ciò che legge o ciò che sente, si “fida” e spara a raffica, non importa se spara verità o stronzate, l’importante è sparare.
    Non si può pretendere molto da gente che è così pigra da non riuscire più neanche ad essere critica.
    Perché è vero che certi personaggi sono assurdi, ma la cosa più assurda (e triste e angosciante) è che ci sono persone che questi personaggi li seguono. Ecco perché bisognerebbe ripartire dalla semplice educazione.

    PS Cosa che non c’entra niente, ma che per dovere d’amore devo specificare: in Ritorno al Futuro non c’è la foto di Trump presidente. Come spiega lo sceneggiatore Bob Gale, il personaggio di Biff è stato creato su Trump 😛

    Liked by 1 persona

    • Totalmente d’accordo con te. Manca esattamente ciò, educazione e consapevolezza. Capire come funziona la macchina statale ad esempio è fondamentale ed invece dietro i vari populismi sono passati messaggi come la necessità di eliminare e snellire il che ha prodotto disastri. Ma in generale se non hai un minimo di conoscenza dovresti star zitto ed invece la gente meno sa e più parla e ciò non fa altro che far buongioco al politico di turno abile ad incanalare certe fiumane. Poi va beh, va anche detto che una volta ad educare la gente c’erano anche personaggi illustri ed autorevoli, gente che non urlava ma che parlava con cognizione di causa. Oggi? Ad ascoltare certi esperti viene sale l’istinto omicida. Ad esempio, qualche giorno fa c’era in tv uno che con cognizione di causa e competenza spiegava i danni di un ipotetica uscita dall’euro con l’inflazione e la svalutazione. Dava informazioni appropriate e in studio la gente zitta. Poi, l’immancabile salvini lo interrompe (tipico) e strilla: con l’inflazione avremmo più soldi tutti e giù applausi scroscianti. L’interlocutore a quel punto prova a spiegare che un conto è l’inflazione naturale e un’altra quella da svalutazione…nulla, l’imbecille lo interrompe dicendo che esporteremmo di più creando posti di lavoro e giù applausi. Inutile far notare che non è così visto che le materie prime le importi…
      Insomma…la gente non ragiona e segue gli slogan facili e immediati da capire!

      Su rutorno al futuro! Ho ricordato male? Davvero non c’era una scena in cui veniva mostrato un titolo di giornale che diceva Trump president? Però che Beef fosse stato disegnato a immagine e somiglianza in effetti è vero!

      Liked by 1 persona

      • La gente non ragiona mai e questa cosa terrorizza. C’è da avere paura del genere umano, non tutto per carità, però c’è comunque da averne paura.
        Per quanto riguarda BTTF sono sicura non ci fosse, conosco tutti e tre i film a memoria visto che è la mia trilogia preferita ❤

        Liked by 1 persona

      • Si, per fortuna qualcuno di buono c’è che sennò davvero era la fine!
        E su ritorno al futuro…non ti contraddico! Avrò preso uno dei miei soliti abbagli confondendo cose! Sigh! 😔

        Mi piace

    • Odio fare questi riassunti…vorrei essere meno pesante e fare più post divertenti e spensierati come il precedente ma certi giorni me le fanno proprio girare!
      Ps bello rileggerti qui! 🙂

      Liked by 1 persona

  4. Si parla nonostante l’ignoranza… chi dovrebbe sapere come agire, conoscendo di cosa parla, effettivamente non lo fa. E bada solo ai propri interessi…
    Vabbe…
    A che ora hai messo poi la sveglia??

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...