Celebration day

Come ogni anno si susseguono varie celebrazioni, commemorazioni e ricordi che, come ogni anno mi lasciano sempre di più perplesso se non costernato sulla capacità che abbiamo di comprendere determinati eventi per trarne, non dico insegnamento (che sarebbe l’ideale!) ma quanto meno delle riflessioni sui nostri attuali comportamenti.

Sia ben chiaro, non ho nulla contro queste date, che sia il ricordo della Shoah piuttosto che la celebrazione dell’8 Marzo, che sia il 25 Aprile o il 1 Maggio, passando per altre ricorrenze tristi come quella della morte di Peppino Impastato o di Moro o delle tante stragi di Stato (non dell’Isis…del nostro Stato…) o di mafia o risalenti al periodo bellico.

Contro queste ricorrenze non ho nulla, ma contro chi le calpesta e sono tanti si. E non è il solo denigrarle, negarle, dileggiarle, sottovalutarle che mi da fastidio. Quelli li ritengo comportamenti deprecabili che andrebbero combattuti sempre. No, con il calpestarle intendo anche un altra cosa che è a mio avviso altrettanto grave.

Ed è il non capire che certe vicende del passato hanno visto protagoniste delle persone e che quelle persone hanno preso determinate decisioni che hanno pagato a caro prezzo e che dovrebbero farci riflettere come noi , qui, oggi, nel nostro periodo storico prendiamo altrettante decisioni (o evitiamo di prenderle) che rischiamo di pagare a caro prezzo ma, sembra che non ce ne possa fregar di meno.

Ecco, è questa apatia che mi da fastidio. Mi irrita. Tanti fiumi di parole sul passato…prendiamo i campi di concentramento…che orrore…che barbarie…pazzesco…ok…ma poi oggi tu che tanto commemori resti indifferente ad altrettante barbarie compiute ai giorni nostri. Siamo arrivati al punto che se aiuti uno vieni condannato…per dire…

Gente che fugge da guerre e fame per morire in mare nella totale indifferenza dei più. Leggi le trascrizioni di certe telefonate e resti senza parole di fronte ad una totale mancanza di umanità. E per contro altri vi speculano pure sopra per qualche voto in più come quella merda di leghista. E si tollerano guerre che generano altre catastrofi. E chi si attacca? I responsabili? No…le ONG che aiutano!

Capisco tutto, capisco i problemi singoli che affliggono tutti noi nel quotidiano però cazzo, questa totale apatia da una parte e cattiveria dall’altra non riesco a digerirla. Perché poi penso che tra cento anni qualcuno commemorerà queste tragedie allo stesso modo di come noi commemoriamo quelle del passato. Ma nessuno ne trae insegnamenti.

Prendiamo la notizia dell’incendio di Roma. Tutti ora a speculare sulla notizia fino ad esaurimento share. Ma, nel frattempo non è che il paese (e nemmeno gli altri) agisca in modo concreto per cambiare le cose virando su un altro tipo di economia. Chi detta le regole sono i potenti. Essi producono ed inquinano senza regole. Da una parte pochi, dall’altra parte tanti.

I pochi sono quelli che guadagnano, i tanti son quelli che ci rimettono eppure lasciano che tutto continui. Temperatura media aumenta? Chissenefrega…continuiamo con petrolio e carbone, costruiamo nuovi oleodotti, mettiamo altre trivelle! Terra sempre più inquinata, aria sempre più velenosa, acqua che te lo dico a fare.

Ed in tutto questo, a conseguenza degli ultimi trenta sciagurati anni di restaurazione che succede oltre ai poveri che si scagliano gli uni contro gli altri? Semplice…succede che chi è praticamente ovunque scomparso è, oltre al buon senso, ogni traccia di partiti di sinistra che erano nati per opporsi ai più forti per migliorare la società.

Qui la morte è avvenuta da un pezzo, in Francia è stata certificata dalla vittoria di uno che rappresenta la borghesia rampante contro una che rappresenta l’ignoranza e si è certificato il decesso del partito socialista. Stesso discorso negli Usa dove si sono solo invertite le parti. Ovunque è così, il potere resta appannaggio di forze di destra che, a dispetto di chi vinca non disturberanno mai chi comanda davvero.

In italia sul campo ci sono 4 forze egualmente di destra anche se una pretende ancora di farsi chiamare di sinistra per pescare qualche illuso. L’Inghilterra esce dall’Europa nel segno della scomparsa dei laburisti. Ovunque è così. Ovunque la sinistra è defunta ed ovunque c’è crisi, instabilità e perdita di diritti.

Ovunque si da la colpa agli immigrati che poi sono profughi e guarda il caso ognuno di questi paesi è impegnato direttamente o indirettamente in guerre e nello sfruttamento di quei paesi da cui si fugge. Avete letto cosa ha combinato l’Eni sul fiume Niger? Eni…azienda che era dello Stato, che doveva servire per farci raggiungere l’indipendenza energetica…ora privata come tutte le altre che ammazza uomini ed ambiente…

Ora mi chiedo: ma perché siamo tutti così maledettamente stupidi non solo da tollerare tutto ciò ma addirittura da arrivare, nei casi più assurdi, a difendere anche tutto ciò, ad elogiare e difendere come eroi quelli che hanno fatto tutto ciò. Certo…qualcuno mi potrebbe dire : ehi, guarda che non è una novità…c’è chi ancora inneggia al duce nonostante il disastro mondiale che ha combinato!

Vero, i treni arrivavano in orario…persino di Craxi la gente ne parla come di un grande statista, figuriamoci Berlusconi! Eppure questi come tanti altri sono storicamente tutti colpevoli. Lo sanno loro. Ed un giorno sarà scritto nei libri di storia quando ogni singolo evento di questa epoca infausta verrà ricordato.

L’augurio è che almeno chi ci segue riuscirà ad imparare anche se a quanto pare noi non abbiamo imparato un cazzo da una seconda guerra mondiale, dai disastri nucleari e da una crisi epocale che ha definitivamente rimesso i padroni al loro posto a dominare su degli schiavi del terzo millennio. Ci credo? No.

Tutti i miei post : clicca qui

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su economia, Blog su fatti di cronaca, Blog su politica, Blog su società e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Celebration day

  1. Mariantonietta ha detto:

    a proposito di potenti…di interessi, di lobby. Maaaaaa…..per caso i loro figli abiteranno un altro pianeta? No, perchè sembra che anche il problema della produzione energetica non li riguardi. E’ certo che esiste già il modo per produrla gratis e in modalità “verde”. La cosa frega a qualcuno?

    Mi piace

    • Demonio ha detto:

      A quanto pare no e i loro figli…boh…forse sono convinti che coi soldi potranno sempre godersela in qualche modo.Ma, io temo che,quando sarà il momento troveranno il modo di rimettere le cose a posto. ..naturalmente facendocele pagare.Ad esempio…potremmo creare posti di lavoro mettendo su un impresa pubblica che produca e distribuisce idrogeno per auto ugualmente prodotte dal pubblico.Di ciò ne beneficeremmo tutti.Lo faremo?No.Ma un domani lo faranno le stesse aziende petrolifere e automobolistiche e,non cambierà nulla perché loro faranno profitto e la gente pagherà per qualcosa che i potrebbe avere pubblico. Questo è il mondo…

      Mi piace

  2. Ricordo che, alle scuole medie, mi chiedevo spesso come facessero gli italiani a non accorgersi appieno del periodo storico in cui stavano vivendo (parlo della seconda guerra mondiale), come facessero a non sapere dell’esistenza dei campi di concentramento (perché c’erano persone che, ebbene si, non lo sapevano) e come facessero a non accorgersi delle brutture che li circondava. Ovviamente poi capii che era mancanza di informazione ( o informazione manipolata) unita, ovviamente, a un certo menefreghismo perché “se sto bene io, che mi interessa degli altri”. Adesso di informazione ne abbiamo tanta, forse anche troppa, ma non sempre è di buona qualità. L’essere umano non vuole informarsi seriamente così chiude gli occhi e decide di farsi guidare da “leader” del tutto discutibili.
    Mai come ora la gente è stata così pigra e questa è davvero una gran tristezza.

    Liked by 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Mi trovi perfettamente d’accordo. Poi c’è anche da considerare che esistono anche persone che sanno. sono informate ma decidono di girarsi dall’altra parte o peggio ancora che gioiscono delle disgrazie altrui. Purtroppo la razza umana nel complesso è una gran brutta razza…

      Liked by 2 people

  3. cuoreruotante ha detto:

    Ho scritto il mio “articolo ” senza avere ancora letto il tuo, più completo. È uno schifo totale, siamo governati da ignoranti che non sanno fare 1 cosa concreta. Solo una.

    Liked by 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Il mio non so se sia più completo ma era da tanto che me lo portavo dentro ed alla fine è maturato questo che più che altro è uno sfogo. Però in effetti la situazione non è rosea proprio per nulla…

      Liked by 1 persona

  4. Oih boh demonietto.. mentre leggevo mi è venuto in mente il film di mary poppins.. e starai pensando… questa è pazza…. eppure era x sottolineare il fatto che in realtà la moglie de rinomatissimo e potentissimo drettore di banca a londra era una delle artefici del movimento femminista…. la destra è sempre stata supportata ed avallata dalla sinistra…. che smuoveva o ci provava in casa insieme… non so se ho reso l’idea. In un mondo individualista la sinistra non esiste. A te non te ne fotte un emerito cazzo della mia situazione.. eppure parliamo ridiamo e scherziamo . Scambiamo ideee. Ma fine.. stop… la destra continua a farsi i caZi suoi convincendo i singoli che è giusto muoversi in questo modo x incrementare i singoli stipendi… forse… mi viene da pensare… siamo animali da soma… lavoriamo x il denaro e x i nostri figli… ormai.. una cosa che era sacrosanta in Italia. . I bambini…. adesso sono delle rotture anche loro. Quante volte hai fatto un sorriso ad un bambino? Qante volte hai maledetto questi insulsi esseri che rompono e basta…. questo siamo. Serve solo aprire gli occhi e guardarsi intorno… e non sono incazzata… non vorrei che fraintendessi… solo realista ^.^ poi ti voglio bene “web permettendo” ugualmente ^.*

    Mi piace

    • Demonio ha detto:

      Diciamo che in parte quel che dici è vero ma è anche vero che ci sono stati periodi in cui le cose erano cambiate e tante conquiste sociali sono state ottenute proprio perchè c’è stato chi ha fatto fronte comune. Oggi non è più così ed ognuno va per i cazzi suoi? Bene…ma che almeno non si lamentassero domani!
      Sono realista anche io, e sono uno che ormai non ha più fiducia nella gente ed anzi se ne sta alla larga il più possibile quindi…per quanto mi riguarda che si fottano tutti!
      E web permettendo non l’ho capita…però se mi vuoi Bbbene mi fa piacere, se se tromba me ne fa pure di più! 😀

      Liked by 1 persona

  5. Ops… mi sono dilungata quasi quanto te ^.^ hi hi hi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...