La razza italiana

La razza è detta arzilla in romanesco o pigara petrosa in dialetto siciliano: è un pesce cartilagineo che appartiene alla famiglia Rajidae. In genere si trova dai pescivendoli la razza chiodata che vive sui fondali fangosi o sabbiosi tra i 10 e i 60 metri. I giovani esemplari mangiano piccoli crostacei, gli adulti invece piccoli pesci oltre a granchi e gamberi. Ha un corpo piatto trapezoidale con delle ampie pinne simili ad ali e una coda spinosa e lunga.
La razza ha carni bianche e piuttosto delicate, possiede poche calorie ed è molto digeribile, oltre a essere molto meno costosa degli altri pesci. L’unica difficoltà è la pulizia che deve essere accurata soprattutto per le numerose cartilagini: la carne è tutta distribuita sopra mentre sotto ha un ventaglio fatto di cartilagine. A parte queste cartilagini la razza è un pesce che è privo di lische ed è perfetto da far mangiare facilmente ai bambini.
La razza è un pesce che si presta a essere fritto, proprio come una bella cotoletta, o anche in umido oppure per condire dei primi piatti con pasta corta.

Skate wings

razza

In effetti lo ammetto, mi sento colpevole anche io perché , pur non mangiando tanto pesce qualche volta ho peccato pure io e qualche volta mi sono nutrito di questa specie che ho scoperto essere a rischio di estinzione. Ma, per la cronaca va detto che a rischio di estinzione causa inquinamento è un po’ tutto il bacino del Mediterraneo. Un articolo interessante lo trovi qui.

Ora ho capito a cosa servono le bandiere blu! E’ una specie di gioco del Risiko…piazzi la tua bandiera a segnalare che anche li hai inquinato! Ed infatti i nostri mari pullulano di bandiere blu! Quindi ecco…quando la Prestipino, eminente (<- this is ironic!) personaggio della politica attuale e responsabile del Dipartimento difesa degli animali ha lanciato il suo grido di allarme in difesa della razza mi sono trovato subito d’accordo!

Dove finiremo di questo passo dico io? Niente più pesce? Bisogna fare qualcosa! Come? Non si riferiva a quella razza italiana? Dite davvero? Ho preso un granchio? Bone le che le di granchio però! Ah scusate…sto facendo confusione…quindi mi state dicendo che qui non ci stava preoccupando per la natura che ci circonda e la nostra salute da cui dipende si la sopravvivenza della razza umana ma di altro?

Azz…ma sti discorsi non li avevamo finalmente messi da parte insieme a tutte quelle altre fandonie? Ah no? Qualcuno ancora crede che esista una razza italica? L’italiano? Quel popolo che è nato dalla miscelazione di etruschi e sabini, pentri e sanniti, volsci ed ellenici, fenici e galli, che nel corso dei secoli ha visto confluire sotto Roma popoli da ogni dove e che fece imperatore (Lucio Settimio Severo Augusto) tra gli altri un africano!

L’italia che dopo il crollo di Roma ha visto le dominazioni “barbare” di popoli che provenivano dalle steppe caucasiche, dei franchi, dei germani, dei normanni, degli arabi, degli spagnoli, degli austriaci, dei francesi e che ha visto arrivi migratori di popoli interi che hanno costruito città e paesi provenienti dai balcani, slavi, albanesi, macedoni, greci…

Quel popolo su cui alla fine hanno vinto gli angloamericani che vi hanno esportato tutta la loro cultura, quel popolo che è stato anche colonizzatore ed ha importato con le buone o con le cattive schiave da bordello. Quel popolo li qualcuno ha il coraggio ancora di chiamarlo razza? Ma che davvero?

Ora…al di la di ogni assenza scientifica riguardo alla diversità razziale tra diversi gruppi umani( esiste una sola razza appunto) ignorare anche la storia mi sembra quanto meno stupido. Ecco, se vogliamo parlare di razza di idioti allora ci sto…parliamone! Ma altri discorsi sono francamente ridicoli.

L’unica cosa che potrebbe essere in pericolo  è l’italianità che è cosa ben diversa. Cosa intendiamo con italianità?

ajnxvd1_700b

Ecco, chi ha occhio per guardare magari viaggiando all’estero e guardando il comportamento dei nostri connazionali possiamo notare come vi siano dei tratti caratteristici comuni: una certa cafonaggine, una elevata gestualità, l’allergia al rispetto degli altri e delle regole, una certa strafottenza, la convinzione di essere tutti Rocco e l’arte critica sulla preparazione del miglior caffè! Questo è l’italiano!

Ci stiamo davvero preoccupando per la perdita di cotanto patrimonio? Beh…vista la storia nei secoli ed il suo evolversi io vi direi una cosa: non vi preoccupate…chiunque arrivi nel nostro paese smette di essere qualsiasi cosa fosse prima e diventa italiano a tutti gli effetti! Prendi un giapponese, un cinese chiunque, immergilo in un bagno di italiani per qualche anno e nessuno lo riconoscerà più!Nemmeno sua madre!

Come? Ah…qualcuno si preoccupa per il fatto che tra un paio di generazioni i nuovi nascituri italici avranno la pelle scura? Quello è il problema? Beh…eppure tutti questi problemi non mi pare ve li facciate quando siete alla ricerca ostinata dell’abbronzatura che vi renda più scuri del vostro collega-vicino! O no? Insomma…io se fossi in voi inizierei a preoccuparmi di cose leggermente più serie…

 

Non ti arrivano le notifiche? Hai perso qualche post? Se vai qui  li trovi tutti!

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog contro il razzismo, Blog ironici, Blog su politica, Blog su società, Blog vari e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a La razza italiana

  1. 76sanfermo ha detto:

    Gemelli separati alla nascita, …io e te….
    Ciao diablo!

    "Mi piace"

  2. Liza ha detto:

    Mai mangiato Razza…
    tanti anni fa’ mi si e’ affacciata sul gommone…mi ha sbaciucchiato e ha voluto due grattini…
    Non riuscirei mai…

    Piace a 1 persona

  3. La dama distratta ha detto:

    Quello che m’ha fatta riflettere poi, anche a proposito di razza italiana, è che le invasioni dell’Italia riproducono un po’ quelle della mia vita privata.

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Detta così sembrerebbe che tu sia terra di conquista. Ma potrebbe anche significare che tu ti senta come una terra di passaggio. Ma in ogni caso penso che ciò ti abbia arricchita come ha arricchito sotto molteplici aspetti il nostro paese. Insomma, spero tu ne sia orgogliosa!

      "Mi piace"

      • quasi40anni ha detto:

        Io in questa risposta ci trovo delle sottigliezze raffinatissime…ma la dama in questione non credo abbia colto. O magari sono solo io che ho la mente diabolicamente e sudiciamente distorta. Mah…

        "Mi piace"

      • Demonio ha detto:

        Tra una mente diabolicamente e sudiciamente distorta e la mia credo che la differenza sia minima! Ma 1000 punti a grifondoro per aver colto tutto ciò!

        Piace a 1 persona

  4. La dama distratta ha detto:

    Ma certo: sono sempre stata per i no borders ;D

    "Mi piace"

  5. Pingback: Perdenti? No, vincenti! | Blog di Demonio

  6. Al solito quando inizio a leggere i tuoi post vado in confusione… il titolo parla di una cosa e tu sfori con altro ^.^ ah ah ah… ma arrivando in fondo per fortuna… e favendo due conti arrivi a decifrare il senso… eh eh eh almeno x me

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Mettiamola così…se c’è della gente che nel 2017 ancora fa discorsi razziali e razzisti non posso considerarli sani di mente ed allora l’unica è ironizzare sul fatto che in effetti esiste una razza in pericolo ma è tutt’altra cosa!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.