La sfiga e l’internet delle probabilità…

Ho letto ieri una di quelle notizie che rientrano a pieno titolo nella sezione enorme sfiga e per la dinamica assurda mi ha dato da pensare. Non so quanto la notizia sia vera, perché per quanto è assurda potrebbe anche essere stata inventata di sana pianta per scopi diciamo “educativi”. E metto le virgolette perché personalmente se c’è un aspetto della vicenda che proprio non mi interessa è quello morale che sconfina spesso nell’ipocrisia.

Ed entrambe le cose non le sopporto proprio specie quando certe lezioni di moralità vengono impartite da qualcuno che ha le sue idee ed in quanto tali pretenderebbe che esse venissero poi “appiccicate” a tutto il resto dell’umanità. Beh…non è così che funziona e per quanto mi riguarda l’unica legge morale da seguire è quella del fai tutto ciò che ti piace a patto di non danneggiare altri o cose. Il resto, spesso, come ho detto è ipocrisia e per nasconderla si tirano in ballo presunti “valori”, religioni o tradizioni.

Questa premessa era doverosa anche perché, quando si parla di sesso ed internet molti subito puntano il dito. Invece io non voglio giudicare proprio nessuno, specie se ciò che si è fatto non ha avuto intenzioni cattive. Inoltre, ciò di cui sto per parlare sono certo che è più comune di quanto si voglia ammettere della serie ok…l’ho fatto anche io…lo avrete fatto anche voi (o molti di voi!) quindi, ripeto…niente ipocriti moralismi!

La vicenda è questa: una psicologa ha raccontato del caso di una ragazza quindicenne che ha fatto sexting con un uomo solo che poi, dopo che i due si sono scambiati foto (e non del gatto!), messaggi erotici e tutto il campionario alla fine hanno deciso di abbandonare l’anonimato per giocare a carte scoperte e qui l’amara sorpresa! In pratica colpo di scena del teatro dell’assurdo e dell’improbabile viene fuori che erano padre e figlia!

Ecco, prima considerazione che faccio oltre alla sfiga che ha colpito questi due è quella sulla probabilità che un evento del genere possa accadere! Qual è la probabilità che ciò accada? Sicuramente dello zero virgola…eppure, per quanto bassa essa fosse, per quanto improbabile era possibile e, se la notizia fosse vera, è accaduta!

Ricordo vagamente altri casi analoghi accaduti tra moglie e marito, sicuramente ne saranno accaduti altri tra vicini di casa,madri e figli, magari tra colleghi di ufficio…ci si conosce su qualche piattaforma sul web, si pensa che magari dall’altra parte vi sia qualcuno di lontano e si continua senza immaginare di certo una cosa del genere!

E qui scatta la seconda considerazione su ciò che è uno dei presupposti affinché tutto questo avvenga che è l’anonimato! Anonimato unito a tutta una serie di bugie protettive che si mettono in atto. Quindi città inventate, età falsate, foto fake e, nel caso di contatti via via più stringenti come magari può essere quello telefonico magari preceduto dal “whatsappamento”  (o similari) l’uso di una sim alternativa segreta!

Ecco quindi che nel caso in questione (e quelli simili) l’inizio sicuramente avrà visto i protagonisti mentire sulla loro età così 15 sarà diventato 19 come 40 sarà diventato 30, i numeri non saranno apparsi nelle rispettive rubriche, ed ogni possibilità iniziale di fermarsi prima è quindi venuta meno! Quindi alla fine se l’anonimato in rete ha i suoi vantaggi evidentemente, per quanto le probabilità siano basse, ha anche evidentemente delle controindicazioni e bisognerebbe tenerne conto!

Detto ciò, posso solo dire che mi dispiace per queste persone colte da enorme sfiga ma soprattutto, mi dispiacerebbe se le conseguenze di ciò che nelle intenzioni volevano solo essere divertimento, gioco o curiosità diventassero poi quello stigma sociale che poi ha portato anche a conseguenze gravi come chi ha finito per togliersi la vita. Ed è anche per questi motivi che odio quel moralismo che affibbia delle etichette e pretende di separare i buoni dai cattivi senza che per questi ultimi vi sia nessuna comprensione perché quando qualcuno decide che le brave ragazze certe cose non le fanno…di fatto le condanna.

E per inciso, anche il taglio dell’articolo non mi è piaciuto per nulla in quanto trasuda di ipocrisia e di esagerazione rispetto i pericoli della rete come se essere fuori dalla rete non fosse anch’esso potenzialmente pericoloso e, puntare il dito contro certi giochi quando poi magari i pericoli si nascondono nelle famiglie o nelle parrocchie o nelle forze dell’ordine mi fa incazzare non poco. La vita è tutta un pericolo, sin dalla nascita. Solo vivendo si prova a riconoscerli e quel che si deve fare è dare informazioni e non inutili moralismi.

Ed in questo articolo velatamente c’è, con quel –sesso virtuale, sempre più diffuso tra i giovani– sparata li, dimenticando che, quando non c’era internet il sesso i giovani lo facevano reale e non è che andasse tanto meglio ovvero a volte poteva andare male anche prima quindi, ripeto, il problema non è la rete, non è il sexting e non è il sesso ma capire semplicemente che ogni cosa può rappresentare anche un pericolo e che spesso esso si cela proprio la dove meno te lo aspetti come la sfiga…

 

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

 

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su sesso, Blog su società, Blog vari, internet ecc e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

133 risposte a La sfiga e l’internet delle probabilità…

  1. quasi40anni ha detto:

    Ciao Demo. Una storia assurda e tristissima. Non voglio fare moralismi e le puttanate le abbiamo fatte tutti a 15 anni, il fatto è che ci sono cose da “adulti” che un ragazzino non sa gestire con la sua pelle inesperta. Ovviamente sta storia avrebbe sconvolto una 40enne se avesse fatto sesso virtuale col padre 70enne. Poveracci.

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Condivido sull’assurdo e sul tristissimo ed anche sul fatto che, indipendentemente dall’età avrebbe sconvolto chiunque! Sono solo perplesso sul fatto dell’inesperienza o meglio ti chiedo: come si fa a diventare esperti se…non si fa esperienza? Inoltre…la butto li…io ho conosciuto gente adulta con la maturità e l’intelligenza di un macaco mentre al contempo ho anche visto ragazzini con una maturità invidiabile per cui boh…non credo che l’età sia tutto sto grande indicatore di saggezza! Ps tra le cose da adulti io ricordo quando ero ragazzino sui 14 anni…beh a quell’età ero curioso e non c’era internet ma per fortuna ogni tanto trovavo dei giornali porno! Senza di quelli chissà per quanti anni sarei rimasto all’oscuro di certe dinamiche e magari per togliere la curiosità avrei fatto il percorso di un tempo finendo in qualche bordello! Beh, io nei bordelli o con donne a pagamento mai andato quindi, forse è meglio che abbia visto certi contenuto da adulti e vietati a quella età piuttosto che aver contribuito allo sfruttamento di qualche ragazza!

      Piace a 1 persona

      • quasi40anni ha detto:

        L’ultima frase che hai scritto è bellissima e sei una brava persona. Hai ragione, ci sono deficienti o ingenui ad ogni età. Ti racconto una cosa accaduta a me, per farti capire cosa volevo dire sulla esperienza della età. Avevo 14 anni, ero in spiaggia alle 19 con le amiche. Un ragazzo sui 30 si faceva la doccia, e sapendo di essere guardato da noi ragazzette, sollevava la sua mutanda e si lavava il pisello in bella vista. Noi tutte a ridere. Fui l’ultima ad andare via dalla spiaggia, in bici. Il tipo mi fece un inseguimento che non finiva più, con smorfie e suoni che mi incutevano terrore. Riuscii a scappare, ma non ebbi nemmeno l’acume di rifugiarmi a casa di qualche amica. Mi rinchiusi dentro casa, da sola, i miei erano a lavoro. La donna di oggi, non avrebbe sghignazzato alla vista del pisello sotto la doccia, non avrebbe lasciato la spiaggia per ultima e sarebbe corsa da persone adulte. Questa è l’esperienza.

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Mmm parto dalla fine e dico che sicuramente il tipo era nel migliore dei casi un deficiente e nel peggiore un vero stronzo. Avrei potuto capire se la sua “azione” fosse rimasta solo dimostrativa della serie ok, glielo fo vedere, ridono e la cosa finisce qui. Avrei anche potuto capire se avesse provato a conoscervi ma mettersi ad inseguirti terrorizzandoti non ha alcuna giustificazione e persone del genere dovrebbero solo pagare sulla propria pelle qualcosa del genere per poter forse capire.
        Comunque sdramatizzando per fortuna possiamo dire che sapevi andare in bicicletta e pure veloce!
        Sul brava persona….doppio mmmm…definisci brava persona! Io non mi ritengo una brava persona nel senso che ecco, cerco di non far mai del male agli altri, se posso aiuto volentieri ma ho anche un senso del cinismo ed una asocialità fuori dal comune che unito ad un pessimo carattere non so se di me fanno quella che si dice una brava persona. Se poi ci mettiamo dentro tanti altri comportamenti che per molti non sono da brave persone, zozzerie comprese ecco…io all’inferno credo che già sono atteso! 😛

        Piace a 1 persona

      • quasi40anni ha detto:

        Ho detto che sei bravo, non perfetto. Il cinismo è una forma di sarcasmo intelligente che non disprezzo mai. Sulla tua presunta asocialità ho dei dubbi, su WP interagisci con tutti regalando sempre conversazioni vivaci. Su dai non ti mummificare e trovati una compagna di vita, vala’ che saresti pure un buon partner.

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Ahahahahah ho detto che sono asociale non che sono Nosferatu! Niente mummificazione ma…su Amazon alla voce compagne di vita mi da articolo esaurito e non più disponibile! 😛
        A parte questo piccolo inconveniente tecnico che dire: grazie, troppo buona con me! Poi si è vero, cerco di parlare con tutti sebbene ci riesca sempre meno ma credimi, se lo faccio qui è anche perchè fuori non ci riesco più. Ho degli amici con cui tanti discorsi ormai evito di farli e per lo più con amici e colleghi mi limito a conversazioni pre impostate anche perchè se facessi quelle che vorrei…litigherei con tutti quindi evito e lo faccio qui dove o trovo persone affini oppure evito proprio di dire certe cose…che è meglio! 😀

        Piace a 1 persona

  2. The Butcher ha detto:

    Una storia veramente assurda. Mi è piaciuto il discoros finale che hai fatto soprattutto per quanto rgiuarda ciò che le ragazze per bene non devono fare. E’ una cosa stupida che dev’essere superata.

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Con un sorriso un pochino sarcastico (non su di te!) ti ringrazio per il commento visto che, a quanto pare questo, come temevo è il classico post che viene evitato presumo per l’incapacità di separare la logica del pensiero libero dall’ipocrisia e da certi moralismi. Che dire, io sono totalmente d’accordo con te sul fatto che certe cose si dovrebbero superare! Ma temo che per superare la maggior parte della gente intende che si dovrebbero proibire, limitare, contrastare, punire ecc ecc! Non so, io sarò forse di vedute troppo larghe ma continuo a non capire perchè tutto ciò che riguarda il sesso debba rientrare nello scabroso e nel osceno. Per intenderci…non mi faccio capace come in un film o al tg si possano tranquillamente trasmettere scene di violenza, di morte e di distruzione mentre se puta caso c’è di mezzo il sesso succede un finimondo tanto che addirittura ci si è inventati le fasce protette! Non so…credo che a parte qualche infarto di sesso (consenziente ovviamente) non sia mai morto nessuno eppure seguitiamo a identificarlo come il male da cui proteggere i minori.

      Piace a 1 persona

      • The Butcher ha detto:

        E’ una cosa che effettivamente non capisco neanch’io. Non ci si dovrebbe vergognare di parlare di sesso o vederlo, è una cosa completamente normale e naturale però viene considerata come qualcosa di impuro.
        In tv poi vedo tantissima ipocrisia a riguardo. Ovviamente censurano ogni cosa che abbia a che fare con esso però ogni volta che guardo qualche programma d’intrattenimento e vedo quelle donne sessualizzate al massimo far finta di ballare mi viene la nauea. Di sesso non ne parli ma a mostrare la donna come oggetto sessuale non ti vergogni affatto eh? Dobbiamo impare a dialogare su questa cosa e ad avere una mente più aperta sull’argomento altrimenti si creeranno solo situazioni disagiate in cui non si sa cosa fare.

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Ecco, hai toccato un punto molto interessante che è proprio il segno dell’ipocrisia che governa questa epoca! Leggevo di una trasmissione pomeridiana (domenica in? Credo di si…) che è proprio il classico esempio di come si ammicchi, si mostrino scollature, gambe, si indica un modello di perfezione e poi viene attaccata perchè all’interno del programma qualcuno ha osato parlare di cunnilingus! Siamo al ridicolo! Io che dire? Per quanto mi riguarda ho sempre creduto che ciò che vale per un uomo debba valere anche per una donna e viceversa. E ovviamente credo da sempre che se la gente imparasse di più a pensare a se stessa invece di pensare a quel che fanno o dicono gli altri questo mondo sarebbe un pochino migliore!

        Piace a 1 persona

  3. cuoreruotante ha detto:

    Una probabilità su 60 milioni… incredibile! Sfiga, karma… niente moralisti, ma l’uomo è un po’ un pezzo di merda a voler incontrare una ragazza così giovane. Hai dato ottime direttive per chi volesse intraprendere questa avventura 😃

    Piace a 1 persona

  4. SognidiRnR ha detto:

    Poverini 😅 Come ci si riprende da una cosa del genere?
    Che poi, ammesso che sia vero, io a ‘ste persone invidio la fiducia nel prossimo: deve essere bello divertirsi e stuzzicarsi senza porsi troppe domande su chi c’è dall’altra parte. Spiriti liberi! Ma ben venga: finché ognuno lo fa volontariamente, seguendo la propria indole e istinto ma chi siamo noi per giudicare?! Non esiste un decalogo per le brave ragazze come non c’è quello per i bravi ragazzi. Mentre la sfiga, beh, quella colpisce duro indipendente da qualsiasi pregiudizio di genere 😂😂😂

    Piace a 1 persona

  5. Sara Provasi ha detto:

    “si sono scambiati foto (e non del gatto)” ahahah xDDD

    Mi piace

  6. Sara Provasi ha detto:

    Anzi, se si fossero scambiato la foto del gatto, dato che si sarebbero mandati lo stesso gatto, si sarebbero accorti in tempo del disguido! xDD

    Piace a 1 persona

  7. wwayne ha detto:

    Ricordo bene quando la signora Pina si improvvisò prostituta telefonica! 🙂 Tra l’altro, per uno dei paradossi tipici della saga di Fantozzi, lo fece per pagare i debiti che il marito aveva accumulato proprio con le telefonate erotiche. E, paradosso nel paradosso, a forza di parlare con quelle signorine al telefono Fantozzi finì per incrociare proprio sua moglie! 🙂
    Comunque anch’io mi riguardo spesso degli spezzoni di Fantozzi su Youtube, e i miei preferiti in assoluto sono la partita a biliardo e la sveglia: i tuoi quali sono?

    Mi piace

    • Demonio ha detto:

      Ho sempre pensato che i film di Fantozzi(i primi in particolare) oltre la comicità di scene ormai diventate mitiche, avesse anche un forte messaggio sociale e offrisse allo spettatore lo spunto per riflettere.Molti questo aspetto non l’hanno mai colto e così Fantozzi appare ai più come un qualcosa di mal riuscito o di serie b se non c! Difficile rispondere alla tua domanda perché a seconda dei momenti e delle situazioni mi torna in mente qualche scena piuttosto che un altra! Dal scusi chi ha fatto palo alla contessa che vara la nave, all’autobus preso al volo, la coppa cobram, le gare aziendali con l’ufficio mazzette, le elezioni e le tribune elettorali, si anche il biliardo, il campeggio con Filini, difficile sceglierne una! Per non parlare dei modi di dire..tu mancia…me lo diii…com’è umano lei…alla bersaglieraaaa…la poltrona di pelle umana…puccettone e tante altre! Un grande!😂

      Mi piace

  8. Demonio ha detto:

    Interessante, in effetti non credo di averlo visto quindi appena ho 5 minuti lo cerco e me lo salvo!☺

    Mi piace

  9. 76sanfermo ha detto:

    Il gioco d’azzardo è’ sempre pericoloso…… Sapevatelo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...