Gli emulatori…

La Parents Television Council, un’associazione americana di genitori, ha chiesto a Netflix di rimuovere il film Bird Box dalla piattaforma: «Netflix non può più fingere che la sua programmazione non influenzi il comportamento dei suoi spettatori. Mentre da un lato si applaude all’avvertimento posto dalla compagnia, dall’altro questo non significa che non ci sia più un potenziale danno agli spettatori».

Quando leggo queste cose a me parte l’embolo. Divento intrattabile. Son quelle cose che su di me hanno un po’ l’effetto pozione del dottor Jekyll e mi scatta una irrefrenabile voglia di prendere tutta sta gente e spedirla nell’iperspazio o in qualche buco nero. 

Che cosa è successo? Nel film Bird Box, interpretato da Sandra Bullock, un misterioso contagio scatena una crisi di follia collettiva — e suicida — nella popolazione mondiale; una follia che si propaga attraverso la vista. L’unico modo per salvarsi è bendarsi e cercare una via di fuga. Sui social si sono diffusi molti video di persone, famiglie e persino motociclisti alla guida mentre vanno in giro completamente bendati, il tutto accompagnato dall’hashtag #BirdBoxChallenge.

qui il seguito dell’articolo sul Corriere della Sera

Ora…io vorrei sapere perché quando si tratta di emulare un comportamento o una azione altrui è sempre l’imbecille che va ad emulare un qualcosa di pericoloso o deleterio. Mai e dico mai viene emulata una azione edificante, un qualcosa di positivo.

Ed allora a me sorge un dubbio: ma non è che per caso se uno è così idiota da bendarsi ed andare in giro in moto o di fare una qualunque altra cosa sconsiderata contro la ragione e la logica quell’individuo merita non solo di farsi male…ma proprio di scomparire dal pianeta?

Perché mi chiedo io dovrei preoccuparmi che un imbecille ci lasci le penne emulando “per gioco” quella che comunque è solo una finzione scenica? Perché non si prende invece atto che se concorri ai Darwin Award tu e tutta la razza tua meriti di estinguerti?

Ed allo stesso modo, perché non si estinguono tutti questi comitati di censura che vogliono andare a salvare chi è evidentemente insalvabile? Ma non sarà che quei ragazzi emuli sono così tanto deficienti perché hanno a loro volta ereditato la deficienza da questi genitori così attenti e preoccupati per i contenuti di un film ma evidentemente così disattenti ed incapaci da non aver saputo educare i propri figli?

Certo, mi si potrebbe obiettare che chi con questi comportamenti mette a rischio la propria vita potrebbe mettere a rischio anche la nostra. Giusto. Ma quindi che facciamo? Rinunciamo a millenni di letteratura perché un coglione leggendo l’Orlando Furioso si mette un armatura e va a tirar fendenti a destra e manca? Eliminiamo il cinema ed il teatro e perché non anche i telegiornali ed i fatti di cronaca? Eliminiamo i libri di storia perché leggendoli qualcuno vorrebbe ripercorrere le gesta di Napoleone o Hitler?

No, la verità è che come ho detto, i vostri figli sono degli idioti e meritano di morire, al limite nel caso siano pericolosi anche per gli altri che li si metta in manicomio (e sono buono…) ma voi che ve ne uscite con queste iniziative meritereste nell’ordine un calcio nel culo, che vi si tolga la patria potestà, il diritto di voto, di parola e di residenza sul pianeta Terra perché siete ancora più idioti dei figli che volete proteggere censurando un cazzo di film!

E lo stesso discorso, sia ben chiaro vale anche per le idiote polemiche nate in seguito ai testi di un cantante nostrano (Sfera Ebbasta) che non conosco ma che a detta di questi scienziati inciterebbe all’uso della droga. Il discorso è lo stesso come ho detto, fermo restando che non conosco il genere e che non mi appartiene, cosa facciamo allora coi Beatles, Rolling Stones, i poeti maledetti, tutta la letteratura che parlava di oppiacei e compagnia bella? Un bel falò?

Ora, fermo restando che se uno è idiota resta tale sempre io lo ripeto: ma se proprio volete emulare qualcuno emulatelo in positivo! Pure Elon Musk in pubblico si è fumato una canna ma quello tanto per dirne una è un miliardario che sta costruendo un impero, giusto ieri il suo vettore spaziale ha messo in orbita altri 10 satelliti, progetta cose…ecco…emulate lui se ne siete capaci altrimenti non rompete i coglioni e levatevi dal mondo che nessuno ne sentirà di certo la mancanza e…lasciatemi guardare Sandra Bullock in pace!

5w0p6ueutoajlofh3v9wv17zbehxwr-k-Tc-G-U3090568122347-F8-C-1224x916-Corriere-Web-Sezioni-593x443

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog su film, Blog su società, Blog vari e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

40 risposte a Gli emulatori…

  1. Sara Provasi ha detto:

    Ho saltato un pezzo perché non ho ancora visto bird box 😅
    Ma sul resto sono d’accordo… e si torna ai discorsi di ieri!
    Se uno è così scemo che emula peggio per lui, è selezione naturale 😂
    Dico sempre che per come l’uomo è mediamente stupido è già tanto che la terra non ci abbia già annientati in qualche modo 🤔

    Piace a 2 people

  2. Stavo appunto cercando qualche suggerimento da vedere su Netflix! Gran bel post mi trovi d’accordissimo. Se l’imbecillità dilaga a livello genetico o peggiora nel corso degli anni e delle generazioni non è colpa nostra.

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Già, però putroppo oltre questi emuli esistono anche questi sapientoni che credono di poter risolvere tutti i problemi del mondo oscurando, censurando, abolendo, vietando e francamente mi hanno stancato…

      Piace a 2 people

      • Array ha detto:

        Ci sono sempre stati, vedi come esempio la musica nel corso degli anni, da Minnie the Moocher a seguire, o forse anche da prima. Solo che peggiorando i livelli di idiozia, peggiora di pari passo anche l’accanimento di chi demonizza i programmi invece di demonizzare la scarsa intelligenza di alcuni.

        "Mi piace"

      • Demonio ha detto:

        Si ma infatti l’ho anche sottolineato nel post che ragionando in quel modo allora tutto potrebbe essere messo in discussione a cominciare dall’arte. Purtroppo bisognerebbe avere il coraggio di poter rispondere a tono in questi casi. Nello specifico fossi Netflix, se mi avessero chiesto una cosa del genere io avrei risposto con un bel ma annnatevene a piglià ‘nder culo! 😀

        Piace a 1 persona

      • XD chissà che non lo abbiano fatto in maniera più soft!

        "Mi piace"

      • Demonio ha detto:

        no, non credo, anzi da quello che ho capito hanno messo un avviso per suggerire agli idioti di non fare nulla che fosse nel film ma evidentemente ancora non è bastato per quei geni di associazioni di genitori statunitensi…

        Piace a 1 persona

      • Don’t try this at home XD comunque è dall’anno scorso che sento di ste Challenge imbecilli.

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Ci stanno da un pezzo…io ricordo le polemiche su Trainspotting ma tante altre.Certo poi con yutube ,instagram e compagnia bella sta gente è diventata virale scambiando l’essere ridicoli e stupidi con l’essere popolari

        Piace a 2 people

  3. annaecamilla ha detto:

    Ho visto il film, niente di ché lo regge tutto Sandra Bullock bravissima. Ma sinceramente non avrei mai pensato che qualcuno la volesse emulare. Ma che banda di idioti respira l’aria del nostro pianeta Terra. Ma andate a colonizzare un buco nero, ecco per l’appunto. Si nota che sono assolutamente e pienamente d’accordo con te! Mille per mille! facciamoli morire tutti st’idioti😈

    Piace a 2 people

  4. Evaporata ha detto:

    Io avrei volentieri proibito i libri tipo Gomorra di Roberto Saviano e le relative serie tv che non rivelano alcuna informazione segreta, ma donano fama e fanno diventare eroi delinquenti e mafiosi facilmente idolatrabili e imitabili da giovani disgraziati e disperati.

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Qui sono solo parzialmente d’accordo con te.Lo sono sicuramente la dove stigmatizzi il fatto che quel libro sia stato spogliato da ciò che doveva essere in origine ovvero il tentativo di spiegare un fenomeno locale e le sue dinamiche. L’aver fatto diventare quel fenomeno un esempio è stato sicuramente un errore. Allo stesso modo credo (e spero) che Saviano all’epoca sia stato in qualche modo travolto da un successo inaspettato che per esempio non ebbe analogo libro scritto da Falcone e Borsellino che si occupò di descrivere la Mafia e la sua evoluzione. In entrambi i libri lo scopo era quello di far conoscere certe dinamiche ma da qui a trasformare quei personaggi in eroi il salto è stato decisamente troppo. Detto ciò credo che la “colpa” più che di Saviano sia stata del sistema politico/televisivo che ha cavalcato la cosa facendo diventare cose purtroppo vere come un qualcosa di finzione. Qualcosa di analogo è accaduto con Romanzo Criminale. Purtroppo la gente spesso legge senza capire. Altro personaggio che venne fatto diventare eroe fu il capo della mala del Brenta che certa stampa trasformò nel bel Renè mitizzando ciò che invece dovrebbe essere solo un esempio negativo. E’ un periodo strano dove una società allo sbando è alla continua ricerca di eroi e finisce per andarli a cercare proprio dove non si dovrebbe…

      Piace a 1 persona

      • Evaporata ha detto:

        Proprio per questo occorre tratta gli argomenti con le molle, soprattutto non cederli alla tv. I libri lasciano tracce diverse, occorre la volontà di leggerli e l’impegno. La tv ti salta addosso e mitizzare gli assassini è un attimo, soprattutto per chi vive nella povertà e non vede altra via di facile uscita se non delinquere. Comunque Saviano non è quell’anima innocente che vuol fare credere di essere. Il virus del divismo lo ha contagiato profondamente e non dà un buon esempio.

        "Mi piace"

      • Demonio ha detto:

        Penso che all’inizio non pensasse di ottenere tutto quel successo poi ne è stato travolto ed alla fine ci ha marciato. Questo si. Non lo mitizzo ma nemmeno lo demonizzo, è solo una ruota dell’ingranaggio, come tanti. Di sicuro non pendo dalle sue labbra!

        Piace a 1 persona

  5. Lucy the Wombat ha detto:

    A parte che tutto questo clamore attorno a Bird Box non l’ho davvero capito: mi è sembrato un filmetto mediocre con trovate poco credibili, né thriller né horror come è stato invece definito, salvato solo dagli attori (Sandra mitica!!!)… Anch’io ricordo le polemiche di Trainspotting e soprattutto Fight Club (che storicamente è il mio film preferito). C’era davvero gente che si menava, ma almeno erano consenzienti. Il problema di questi che vanno in giro bendati è che poi passiamo noi e crepiamo per colpa di un cretino che ci tira sotto. Comunque a leggere questo post con tutti i casi umani che hai citato rimpiango troppo di non aver fatto la psicologa per studiarli scientificamente!

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Si, come ho detto il rischio che determinati comportamenti possano danneggiare terzi è concreto ma non credo che la soluzione sia quella di proibire o nascondere l’arte in ogni sua forma. Quella gente è idiota ma chi invoca censure come nei casi che ho citato non è da meno ed a me fanno incazzare soprattutto questi perchè fanno danni su larga scala di cui poi sicuramente ne paghiamo le conseguenze in quanto, quando si comincia a censurare alla fine tutto è censurabile!

      Piace a 1 persona

  6. quasi40anni ha detto:

    Ciao Cla! Innanzitutto la televisione ha una capillarità maggiore rispetto ad un libro, quindi maggiorata è la ricezione. Aggiungo che il trasgressivo, il proibito fa più figo quindi è più emulato. Concludo dicendo che certa cinematografia, come certa musica sia solo seguita da gente con scarso quoziente intellettivo. Un po’ di selezione in ciò che viene trasmesso non deve essere vista come censura, ma come stimolo verso prodotti di qualità.

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Il problema però è sempre lo stesso: chi è che stabilisce cosa sia un prodotto di qualità? In base a quali linee guida? Poniamo che, così, per caso, arrivi un governo che odia gli immigrati e che come sua massima politica vi sia quella di considerare eroici quelli che di fronte ad un naufrago si girano e se ne vanno. Ok? Diciamo che parlo di cose che non potrebbero mai succedere! E diciamo che ad un certo punto uno fa un film su un anti eroe, uno che va a salvare dei naufraghi ma si imbatte in una squadra di fascisti che lo aggredisce ma lui è un eroe e li fa secchi tutti e salva i naufraghi! Bene…in quel contesto politico un film del genere passerebbe? E se passerebbe passerebbe come eroe positivo o negativo? E le vittime quali sarebbero? Quelle che rischiavano di annegare o quelle che volevano ammazzarle? Fortuna ho fatto un esempio di qualcosa che nella normalità di un paese civile non potrebbe mai accadere ma se accadesse, capisci anche tu che la qualità non sarebbe qualcosa di oggettivo ma che risentirebbe pesantemente del chi e del perchè veicola messaggi. Per tanto non credo che la soluzione al problema sia impedire ad un deficiente di cantare per altri deficienti o ad un attore di ricoprire un ruolo ma stia nel educare la gente a distinguere innanzitutto realtà da finzione ed in secondo luogo ad insegnare loro il valore del ridicolo. Se ti senti ridicolo una cosa non la fai perchè verrai considerato sfigato mentre oggi accade proprio il contrario e più sono sfigati e più vengono trattati come fighi. E’ su questo che bisogna lavorare secondo me e non sulla proibizione. Detto ciò…fatemi imperatore galattico e proibisco tutto! Gli idioti? Tutti ai lavori forzati insieme ai loro genitori! 😛 😀

      Piace a 1 persona

  7. Sara Provasi ha detto:

    L’ho visto poi Birdbox, bello! E ancora di più A quiet place che ho visto subito dopo!
    Il primo prevede un mondo senza poter vedere, il secondo senza poter parlare! Belli!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.