Famiglia tradizionale

Prendo spunto dai recenti pietosi avvenimenti e dalla lettura di un articolo o post di cui non ricordo la fonte ma che avrei citato integralmente e volentieri per quanto ben scritto e foriero di riflessioni. Considerando che spesso si da fiato alla bocca senza riflettere e senza minimamente conoscere la storia il risultato è che molti finiscono per credere a qualcosa che in realtà non esiste o esiste ma insieme ad altro.

Il caso della cosiddetta famiglia tradizionale è esattamente uno di questi ma prima di proseguire bisognerebbe almeno ripassarsi il dizionario per capire il significato di questi due termini accostati che qualcuno vorrebbe far propri dando ad essi una unica connotazione sociale ed escludendo tutte le altre forme perché non conformi alla presunta tradizione.

[Fa-mì-glia] s.f. (pl. -glie)

1 Nucleo elementare della società umana, formato in senso stretto e tradizionale da genitori e figli, con l’eventuale presenza di altri parenti || metter su f., sposarsi | essere di f., essere di casa, avere confidenza | aria di f., di aspetto, di modi familiari | per f., a uso di famiglie, spec. nel l. commerciale e pubblicitario | f. patriarcale, quella retta dal più anziano in linea paterna | f. di fatto, quella costituita da una coppia di conviventi non coniugati e dagli eventuali figli

[tra-di-zio-nà-le] agg.

1 Che appartiene alla tradizione, tipico di una tradizione: piatto t. della regione

[tra-di-zió-ne] s.f.

1 Trasmissione attraverso il tempo di un patrimonio culturale:

Bene, come si può leggere la famiglia è ovviamente composta da genitori e figli in quanto questa forma sociale è quella che costituisce un nucleo di stretta parentela tra individui che hanno generato una propria discendenza. Bene…ma se non avessero generato discendenza sarebbero comunque famiglia due persone legate tra loro da un rapporto di amore/convivenza/affetto? Mi pare proprio di si…vorrete mica costringere la gente a far figli per forza?! Ed è accaduto anche ciò in passato…evitiamo…

Nella definizione però non si esclude nemmeno la presenza di altri individui quali sorelle, fratelli, nonni,cugini ecc ecc e, se si guarda alla storia e quindi alla seconda parola (tradizione quindi il tramandarsi di consuetudini nel tempo) ecco che questo tipo di famiglia è stato quello storicamente più diffuso fino a praticamente ieri se guardiamo le cose nell’ottica dei milioni di anni della vita sulla terra dell’umanità.

In pratica che fosse di tipo patriarcale o matriarcale la famiglia tradizionale per millenni è stata quella in cui vi erano si dei genitori e dei figli ma, a seconda degli eventi nel tempo, questa poteva benissimo variare ed allargarsi con più figli sotto lo stesso tetto e più genitori oltre a svariati altri parenti più o meno stretti. Basta pensare alle vecchie masserie di campagna dove la prole in effetti era soprattutto nuova forza lavoro per i campi…

Basta tornare indietro di due o tre generazioni e guardare alle nostre famiglie “tradizionali” con famiglie di svariati sorelle e fratelli, dei nonni, magari altri fratelli o sorelle anche loro con figli, cugini e tutti uniti in realtà contadine con un unico scopo: lavorare la terra in quanti più possibile per ottenere da essa quanto più possibile. Questa è stata la consuetudine per millenni.

Tranne, andando ancora a ritroso nel tempo, l’aggiunta nelle famiglie considerate nobili o guerriere di schiavi che di fatto diventavano di famiglia anche loro…avete presente Via col Vento? Ecco…giusto per dire quanto la tradizione possa essere una parola abbastanza senza senso se usata nella società di oggi a sproposito.Quindi la vita della plebe era in sostanza quella…i ricchi, i nobili avevano qualche vantaggio in più ed anche diverse variazioni sul tema…della serie se un sovrano si stancava della moglie ne prendeva senza problemi un altra…così…per dire…ah le tradizioni!

Veniamo infatti al punto! Ha senso parlare nella società di oggi di tradizione? C’è qualcuno oggi che vorrebbe imporre come modello sociale di vita famiglie di quel genere di svariati componenti? Mi sembra semplicemente ridicolo! Del resto la storia stessa ha (almeno nel ricco Occidente) cancellato il proletariato come forma sociale che con l’industrializzazione portò dalle campagne alle città quelle famiglie tradizionali per farle vivere in tuguri e diventare forza lavoro nelle fabbriche. Un po’ di sana letteratura del novecento dovrebbe pur insegnare qualcosa…

Nel frattempo però (sempre nell’Occidente) sono avvenute delle trasformazioni e anche, due guerre mondiali che in qualche modo hanno emancipato le donne (se non era per loro col cazzo che le società sarebbero andate avanti mentre gli uomini erano in guerra visto che ne presero il posto a lavoro e nelle fabbriche!) unita anche a un nuovo concetto di urbanizzazione, di istruzione e di benessere hanno profondamente mutato la società.

Ed anche l’industria e l’automazione hanno contribuito così, di fatto, da famiglie di proletari si è passati a famiglie il cui numero si è drasticamente ridotto visto che vi era da un lato meno richiesta di forza lavoro e dall’altra una maggior consapevolezza personale. Ovviamente nel resto del mondo sottosviluppato le cose non sono andate così e ritroviamo lo stesso concetto di famiglia arcaico (tradizionale) che qui è scomparso.

Dunque, quando qualcuno tira fuori il concetto di famiglia tradizionale a quale famiglia pensa? A quella arcaica? Non credo…o almeno lo spero! No, la famiglia tradizionale a cui questi pirla si riferiscono è quella della pubblicità! E’ quella fake creata ad arte dalla pubblicità statunitense nel dopoguerra, quella simil Mulino Bianco, con madre tutta castigata e sorridente capelli cotonati tutta precisa che tiene per mano un bambino tutto precisino pure lui e insieme saluta il padre, inappuntabile in gessato con borsa ventiquattrore che va al lavoro uscendo dalla loro villa perfetta col vialetto per andare al lavoro!

Questa immagine come ho detto è un fake o meglio lo è nella misura in cui capiamo che non tutti possono avere quel tenore di vita, non tutti avranno la villa e non necessariamente tutte le donne sono fatte con lo stampino come anche i figli. Anzi, a dirla tutta, guardando i parametri sull’obesità statunitense direi che quel tipo di famiglia esisterà forse in una minima percentuale…per non parlare della recente crisi dei mutui subprime che ha letteralmente gettato in strada migliaia di persone…

In ogni caso, basta una famiglia del genere scaturita nell’ultimo dopoguerra per essere additata a modello di famiglia tradizionale e scalzare l’altro modello tradizionale ma di più lunga data? Non credo proprio. Quindi il punto alla fine è: di famiglie ne possono esistere tanti tipi e non è negando i diritti a quelle famiglie non conformi al modello pubblicitario che si farà progredire la società. Semmai è il contrario. Negando diritti si creano disparità e disuguaglianze che inevitabilmente generano tensione.

E poi, basta fare i virtuosi paladini della sacralità visto che le statistiche dicono che proprio dove sono forti certi modelli vi sono per contro figli picchiati, mogli ammazzate e padri puttanieri quindi forse non bisognerebbe solo limitarsi alle forme ed ai termini ma guardare dove c’è amore o dove c’è voglia di stare insieme e in armonia. Direi che come criterio di giudizio è decisamente migliore di ogni altro…

E direi anche basta di andar a scomodare modelli religiosi visto che proprio il modello religioso per eccellenza vede un padre che grazie ad un utero surrogato genera se stesso attraverso un terzo (l’angelo!) per metter su famiglia con un padre che non è il vero padre! Suvvia…siamo seri! E se proprio vogliamo essere seri allora la vera risposta da dare alle famiglie non è tanto imporre modelli e negare diritti ma attuare concrete politiche sociali come asili, sanità e condizioni di lavoro che superino la precarietà di questi tempi. Se a stento campo da solo non faccio certo figli…lapalissiano no?

Insomma…per farla breve, Pirlon e accoliti…smettetela di farvi i cazzi degli altri e lasciate che ognuno decida in piena autonomia quale sia il tipo di famiglia che desidera o che ognuno possa quanto meno vivere in santa pace la propria vita senza che una manica di imbecilli si senta in diritto di dire ad altri come vivere soprattutto quando loro per primi poi fanno come cazzo gli pare…presente Salvini? Figlio con prima moglie…separato, figlio con altra compagna…vive con un altra per non parlare di mister family day, il re di Arcore che tutti credo conosciamo…

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai quiM

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog. Contrassegna il permalink.

34 risposte a Famiglia tradizionale

  1. PindaricaMente ha detto:

    Ma ci hai fatto caso che proprio quelli che inneggiano alla famiglia tradizionale sono plurisposati o separati in casa con amante fuori casa?
    Mi viene in mente la Mussolini che pubblicamente è tutta patria e famiglia e poi privatamente, per non rinnegare quello che dice pubblicamente, deve tenersi in casa un marito che va con le minorenni.
    L’ipocrisia, questa sconosciuta.🙄

    Piace a 2 people

  2. Demonio ha detto:

    Si, infatti l’ho anche scritto citando il bullo degli interni ed il satiro di HArdcore e messo una vignetta! Non l’hai visualizzata? Purtroppo è così, questi idioti parlano per dare aria alla bocca ma non si rendono minimamente conto di ciò che dicono fatto sta che al potere diventano pericolosi perchè vanno a distruggere diritti a fatica conquistati ed a rompere il cazzo! E si, sono degli ipocriti oltre che degli ottusi…

    Piace a 1 persona

  3. PindaricaMente ha detto:

    No, dal cellulare non riesco a visualizzare vignette, gif o altre immagini…non so perché, ma è sempre stato così. 🤷‍♀️

    "Mi piace"

  4. Demonio ha detto:

    L’app sul cellulare vive di vita propria! Peccato però perchè le immagini che ho messo erano un buon contorno a ciò che ho scritto!

    "Mi piace"

  5. Sara Provasi ha detto:

    Riassumo il mio pensiero dicendo che per me il nucleo dei problemi del mondo è proprio il fatto che si fanno (troppi) figli!
    Tutto il resto viene da lì 😀

    Piace a 3 people

  6. Demonio ha detto:

    Ecco, nonostante la decrescita demografica in atto qui in effetti paghiamo ancora la presenza di troppe teste di cazzo allo stato brado e quello è un problema.Poi se per il pianeta magari tornassimo ad un massimo complessivo di due, massimo tre miliardi sarebbe l’ideale…

    Piace a 1 persona

  7. Sara Provasi ha detto:

    Esatto!
    Che poi “decrescita”… è che prima era una ipercrescita!
    Vedo fin troppi, come li chiamo io, “triple trouble” in giro (gente con tre figli) xD
    Dicono che è egoistico non volere figli, mentre secondo me è esattamente l’opposto!

    Piace a 2 people

  8. Demonio ha detto:

    Per alcuni lo è di sicuro tanto che trasformano (o tentano di farlo) i loro figli in tutto ciò che loro non sono stati.Egoismo puro.

    Piace a 1 persona

  9. Sara Provasi ha detto:

    Esatto!
    Poi ci sono per fortuna delle eccezioni positive… ma nei grandi numeri c’è questo!
    Unito al volerli fare per essere alla pari con gli altri ecc…

    "Mi piace"

  10. Demonio ha detto:

    Si si, evviva sempre le eccezioni ma a grandi linee e per quella che è la mia esperienza personale direi che è così.Io rimasi senza parole nel vedere a danza mia nipote e le altre bambine attorniate da frotte di madri ipercompetitive che cazzo…avevano solo 5/6 anni…doveva essere un gioco e la vivevano come se dovessero diventare tutte Carla Fracci!E negli altri sport, calcio in primis è anche peggio!

    Piace a 2 people

  11. Sara Provasi ha detto:

    Ah, sì, immagino! °_°
    Col saggio di danza mi hai fatto ricordare una scena 😀 La battuta alla fine è stupenda xDD

    Piace a 1 persona

  12. Demonio ha detto:

    Ahahah povero nonno Fantozzi!😂

    Piace a 1 persona

  13. Evaporata ha detto:

    Famiglia? Io la trovo per strada, quasi sempre ha la coda. 🐾 🤗 😘

    Piace a 1 persona

  14. Evaporata ha detto:

    Bello leggere i tuoi dialoghi con Sara ❤️

    Piace a 2 people

  15. Lucy the Wombat ha detto:

    Sapevo che sarei stata d’accordo. Faccio parte di una famiglia che probabilmente non avrà eredi, siamo in due più i futuri animali (quelli ci saranno di sicuro), di sicuro alcuni considerano il mio nucleo di serie B, ma come dire, poracci loro, perché mai il mio senso di famiglia è stato più forte che dentro questa situazione. Poi tanto amore per Sara e per le sue idee sulla sovrappopolazione, che condivido! 🙂

    Piace a 1 persona

  16. Demonio ha detto:

    E quella spesso si rivela molto più sincera!

    Piace a 1 persona

  17. Demonio ha detto:

    Fa parte di quelle poche persone con cui mi viene spontaneo parlare e che non ha paura di esporsi nel commentare! Siete pochi ma tutti davvero unici!☺

    Piace a 1 persona

  18. Demonio ha detto:

    Abbiamo identità di vedute su diverse cose e sia tu che Sara come anche Nadia pensate come me che un mondo diverso sarebbe possibile e quindi chi troviamo spesso d’accordo.
    In quanto single poi il mio nucleo è di serie C ma sticazzi, sono convinto che ho fatto meglio io a non cercare di sposarmi solo per far famiglia e far contenti i parenti salvo poi divorziare o vivere male come tutti i miei amici! Se avessi trovato una compagna in totale sintonia magari sarebbe stato diverso ma visto che così non è stato almeno non ho procreato a cdc!

    Piace a 1 persona

  19. Lucy the Wombat ha detto:

    Ma assolutamente! Questa cosa del fare le cose secondo un percorso prestabilito, più che per far contenti gli altri che per reale adesione, è più diffusa di quello che si creda. Che poi tanto va male e gli altri sono scontenti lo stesso!

    Piace a 1 persona

  20. Demonio ha detto:

    La penso esattamente così!

    Piace a 1 persona

  21. Evaporata ha detto:

    Talvolta immagino le vostre voci.

    Piace a 1 persona

  22. Demonio ha detto:

    E’ una chiacchierona di livello top! Non conosco la sua voce ma ho la vaga idea che debba essere piacevole da ascoltare. Al contrario della mia che invece reputo pessima ed è uno dei motivi per cui preferisco la parola scritta a quella orale!

    Piace a 1 persona

  23. Evaporata ha detto:

    Ahhhahahah…mi piacerebbe sentirti.

    "Mi piace"

  24. Demonio ha detto:

    Per poi abbattermi! 😀 No davvero, non scherzo, e nonostante anni e anni in giro non ho mai perso quell’accento molisano che ci fa sembrare tutti dei perfetti analfabeti. Ecco…presente Di Pietro? Biscardi? Quelle “d” che diventano “t” brrr…brutto brutto brutto! 😀

    Piace a 1 persona

  25. Evaporata ha detto:

    Sììììì! :-)) Matonnaaa

    "Mi piace"

  26. Demonio ha detto:

    Ahahahahah ecco…hai capito perfettamende! 😀

    Piace a 1 persona

  27. Paola Bortolani ha detto:

    Avete già detto praticamente tutto. La mia generazione si sposava e aveva figli (con il controllo delle nascite) in modo quasi automatico, era così. Solo pochi sono usciti da questa logica e hanno, forse, aperto la strada all’oggi, dove nessuno si crea più problemi di età, città ecc. Sarete più felici? Chi lo sa, di solito ci vuole almeno un paio di generazioni per capire, ma evviva il nuovo che avanza. L’unica famiglia è quella felice

    Piace a 1 persona

  28. Demonio ha detto:

    Sebbene sia single credo di appartenere alla tua stessa generazione per cui comprendo il discorso! L’ultima frase la sottolineo visto che di recente, in relazione a quella farsa veronese che si è svolta poco tempo fa, l’ho ribatita anche io in un post.

    Piace a 1 persona

  29. alessialia ha detto:

    felice. ecco. hai riassunto tutto il concetto alla fine con questa parola…
    ed è un privilegio esserlo. non è scontato…
    se non nella mulino bianco!

    "Mi piace"

  30. Demonio ha detto:

    Esatto…il problema è farlo capire a certi idioti a cui altri idioti vanno dietro e a cui danno il voto…😔

    Piace a 1 persona

  31. quasi40anni ha detto:

    Ciao Cla! C’è sempre una buona percentuale di retaggio nella definizione di concetti sui quali si basa ed è cresciuta la società. Io credo che famiglia sia ciò in cui due adulti crescano dei bambini(anche un adulto da solo, tipo single o vedovo o separato con figli fa famiglia). In passato ho creduto che 2 persone senza prole fossero una famiglia, ma mi sono ricreduta, 2 persone fanno una coppia, cementata da amore e progetti comuni, ma non sono “imparentati” grazie ad una progenie. Non so quanti conviventi siano d’accordo con me. L’esempio è però lampante quando vivi con una persona che ha figli da una precedente unione: quella è la sua famiglia, tu sei il compagno. Punto. Solo riflessioni personali le mie. Buon weekend caro diavolo.

    Piace a 1 persona

  32. Demonio ha detto:

    Sempre lieto di risentirti da queste parti! Che dire, sicuramente il tuo punto di vista è interessante e per certi versi anche condivisibile nel senso che certamente la prole rappresenterebbe un bel legame! Ma è anche vero che non sempre lo è e non sempre per tutti quindi boh…Io direi che chiamatevi come volete…se state bene non ho nulla in contrario in ogni caso!😊😜😈

    Piace a 1 persona

  33. Demonio ha detto:

    Ps…weekend di dure giornate lavorative milanesi ma ancora una settimana e torno a casetta!😛E mi sto pure ammalando mi sa quindi tachipirina come se piovesse e resistere!😬
    Buon weekend anche a te!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.