Creativi odiosi…

Sono sicuro che in ogni ambito lavorativo vi sia una o più figure che risultano odiose o antipatiche per diverse ragioni. Nel mio lavoro ve ne sono diverse. tralascio gli scenografi che meriterebbero un discorso a parte in quanto sono decisamente scollegati dalla realtà e non si pongono minimamente il problema che, con le loro azioni complicano la vita agli altri.

Tralascio anche i coreografi che normalmente sono dei personaggi che davvero credono che un mezzo centimetro sbagliato in qui o in la da parte di una danzatrice sia la più grave tragedia del mondo ed un eventuale pubblico sia in grado di capirlo… Tralascio anche i produttori che va beh…si sa, quelli badano solo al soldo e venderebbero anche la madre pur di guadagnare quindi figuriamoci se lasciano delle concessioni!

Invece mi voglio concentrare sulla categoria dei creativi…art director…show concepter…visual designer…tutti nomi inglesi altisonanti per descrivere in poche parole chi non fa un cazzo ma è naturalmente portato per rompere i coglioni a chi lavora! Lui, il creativo è quello che arriva all’ultimo momento. Tu hai risolto problemi su problemi per giorni, hai seguito un progetto che qualcuno ha sbagliato e hai fatto di tutto per rimediare senza aver visto nessuno di questi scienziati e, loro arrivano all’ultimo momento e rompono i coglioni!

Li riconosci subito. Tutti uguali. Entrano con una postura impettita che deve essere dovuta al fatto che hanno un cactus nel culo. Loro entrano e non salutano. Vestiti di tutto punto, scarpe ultralucide, parlata tra i denti e sguardo allucinato che manco avessero appena perso la casa a poker! Ti parlano come se fossero dei padreterni aspettandosi devozione e prostrazione perché la loro parola è verbo, E iniziano a fare obiezioni. Non sorridono mai, si danno arie e masticano amaro manco se la moglie li avesse appena cacciati di casa

E nooo…così non va bene….e questo giallo non è giallo….e questo verde non è verde…e il brand è deformato…è troppo largo…troppo stretto…troppo troppo…troppo poco…e iniziano a chiedere cambiamenti che tu ovviamente devi fare e che, bestemmiando perché lo scenografo ti ha reso impossibile usare i motori per scendere la tua struttura visto che ha pensato bene di mettere i suoi cazzo di pannelli di scena proprio li sotto ecco che devi farli in quota…

E quindi tira giù i pezzi….rimontali su…rifai tutto da capo…sposta…cambia…e loro…i creativi li che confabulano…parlano e ti guardano pure con aria accusatoria perché loro hanno sbagliato ma mica è colpa loro ovviamente! Poi passano le ore visto che non hai la bacchetta magica e più passa il tempo più loro iniziano a sclerare…tu calmo,,,tu lavori…loro sclerano…iniziano a parlarti in quindici tutti insieme….e in quindici chiedono contemporaneamente cose diverse e contrastanti!

E niente…volevo solo dire che dietro la calma dei poveri stronzi che hanno a che fare con questi figuri c’è una grande frase non detta che nasce spontanea dal profondo del colon e dice semplicemente così:

ma andatevene un po’ tutti a fare in culo!

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, blog divertenti, Blog su racconti, Blog vari, su di me e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

54 risposte a Creativi odiosi…

  1. quasi40anni ha detto:

    Quando c’è l’ art si entra meglio nella part. A parte questa battuta idiota, sono così anche gli architetti che credono di avere il senso estetico assoluto delle cose. Pazienza, a ognuno la propria illusione. Buona giornata! 😃

    Piace a 3 people

  2. Misteryously ha detto:

    Io sono art director e sono tutto il contrario di un essere impettito. Sto sempre in ombra….che lavoro fai tu?

    "Mi piace"

  3. Daniela ha detto:

    ben detto Demonio quando ce vo’ ce vo’…l’ampia gamma di rompicolgioni in ambito lavorativo è sempre composta da individui che non fanno una beata mazza da mattino a sera e si strafanno di notte ( ecco perchè gli occhi strabuzzanti) il loro mestiere (?) è quello di scassare le palle dunque perchè non vanno a giocare su un tombino aperto?

    Piace a 1 persona

  4. lapamm ha detto:

    Buongiorno 😂😂😂

    "Mi piace"

  5. fedealb ha detto:

    Ti assicuro che esistono (li ho visti!) creativi estremamente professionali e competenti

    peccato che la quota molesta e boriosa faccia molto più rumore, come del resto in molti altri settori 😔

    Piace a 1 persona

  6. SognidiRnR ha detto:

    Penso che quella grande frase non detta appartenga in realtà a molte categorie umane, dedicata a altrettanto numerose categorie umane 😂 È la più spontanea ed efficacie solitamente!
    Comunque devi avere pazienza: la creatività non deve essere simpatica, deve essere seguita e basta!!!! Buzzurro 😜😜😝😝

    "Mi piace"

  7. Meteora ha detto:

    Tutta la mia solidarietà!!! Ogni tanto ci vuole…e’ liberatorio e magari chi deve capire capisce usando modi più decisi

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Ma sai, io alla fine tengo tutto dentro e mi faccio scivolare un po’ tutto addosso! Poi va beh, le parole non dette le tengo da parte e ci faccio i post sfogatori!😂

      "Mi piace"

  8. Elish_Mailyn ha detto:

    ciao Cla’, ti trovo in formissima oggi 😁
    un abbraccione solidale ci sta tutto, a presto🤗😘

    "Mi piace"

  9. Evaporata ha detto:

    La cosa fastidiosa è che queste persone riescono a banfare perché ci sono professionisti come te che gli fanno fare bella figura. Grrrrrrrrrrrrrrrr

    Piace a 1 persona

  10. mariluf ha detto:

    Qualcuno in passato ha detto o scritto che i gusci vuoti fanno sempre più rumore di quelli pieni… e in ambito lavorativo (ma non solo) è troppo spesso vero… Come ti capisco…. Coraggio!

    Piace a 1 persona

  11. Sara Provasi ha detto:

    Dal profondo del colon 😂😂😂😂
    E mi sa che non sono nemmeno i creativi migliori, i più capaci scommetto che quantomeno si pongono con umiltà, oltre a non rompere! 😀

    Piace a 1 persona

  12. Questi creativi riconosciuti come creativi dalla società del lavoro in realtà sono troppo qualificati e troppo retribuiti ed in realtà non sono creativi ed in realtà la società che li riconosce come creativi non è la società del lavoro, in realtà buondì, buon lavoro 🙂

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Sarà anche così però è così che va il mondo e c’è poco da fare…loro possono decidere anche di mandarti via ma certo non succede il contrario…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.