Regaloidi…

Ok, lo so, che sono un po’ orso lo so, che non amo particolarmente feste, compleanni, natali ed anniversari è vero, che sono asociale, spesso apatico e a volte astronzo non lo nego…avete ragione voi ho torto io. Mea culpa! Va bene?

E però posso mettercelo un piccolissimo però giusto per invocare la clemenza della Corte ed aspirare ad una attenuante? Mah…ci provo. E non parlerò del consumismo, della frenesia natalizia che porta la gente ad uscire di testa per i regali…no no…di quello se n’è già parlato tanto…è così…evito!

Invece quello che voglio dire è che, se non mi conoscete, se in generale non conoscete la persona a cui state per appioppare il vostro regalo, se non sapete nulla dei suoi gusti, dei suoi desideri, di ciò che ha o che non ha…ecco, se è questo il caso è mooolto meglio, addirittura più apprezzato se non mi regaliate nulla.

A meno che, pur non conoscendomi mi vogliate regalare che so…una casa, un forziere di diamanti, azioni Amazon o similari e in questo caso accetto tutto ma…se sono regali della serie ho fatto giusto un pensierino…tenetevelo il pensierino se appunto non è basato su un reale interessamento ma è fatto giusto per far finta di esserci!

E non accetto nemmeno i discorsi del tipo…solo un libro…un libro è sempre bene accetto…accetto un par di palle!Prova un po’ a regalarmi che so, la biografia di Gigi D’Alessio…e voglio proprio vedere come faccio a non dimostrarti commiserazione!

Prova un po’ a regalarmi il mein kampf e già sei fortunato se ne esci vivo! Insomma…c’è libro e libro e pur con una certa tolleranza se finisci per regalarmi qualcosa che mi fa schifo è decisamente perché proprio non mi conosci e a quel punto evita no?

Quindi, che siano libri, film, musica ma anche vestiario dai…con un maglione marron strozzatici…odio quel colore! Le ciabatte infilatele su per il culo, con le cravatte impiccatici! E i pigiami…a parte quando fa freddo freddo freddo io dormo solo con una t-shirt, mi piace sentire le palle libere ed il contatto con le lenzuola ok? E non devo ricoverarmi quindi tientilo il tuo pigiama!

Insomma…io un po’ tanto Grinch lo sono, l’ho ammesso però cazzo, vi sto semplicemente dicendo che non dovete per forza regalarmi cose, risparmiateli quei soldini, un regalo, se mi dimostra che mi conoscete è sempre accetto ma i regaloidi…per carità…poi non dite che è colpa mia!

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog ironici, Blog vari, su di me e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

50 risposte a Regaloidi…

  1. Daniela ha detto:

    eh si, meglio non ricevere nulla e farsi un regalo da sè, almeno si azzecca 🙂

    "Mi piace"

  2. Evaporata ha detto:

    Ho una cassapanca piena di regali del piffero di cui non so proprio cosa farmene, anch’io preferisco che non mi si regali niente.

    "Mi piace"

  3. Demonio ha detto:

    Ecco! Che poi per come sono io prima di comprarmi qualcosa ci penso e ripenso tante di quelle volte che alla fine a volte non compro proprio nulla! 😛

    Piace a 1 persona

  4. Demonio ha detto:

    Almeno a te riempiono il vuoto di una cassapanca…io non ce l’ho una cassapanca…sta a vedere che mi regaleranno una cassapanca… 😀

    "Mi piace"

  5. Daniela ha detto:

    idem 🙂

    "Mi piace"

  6. Demonio ha detto:

    dovrei comprarmi un portatile nuovo…ci sto dietro da almeno un anno…forse per l’anno prossimo ce la faccio a decidermi! 😀 Le scarpe che uso per correre sono diventate slik e pure loro attendono un ricambio…ufff…sono pessimo!

    Piace a 1 persona

  7. Daniela ha detto:

    per le scarpe attendi i saldi… per il il pc appena emanerà l’ultimo respiro correrai a comprarlo per forza di cose 🙂

    Piace a 1 persona

  8. lisa ha detto:

    Da quanto non ti dico che ti adoro ???? 🤣🤣🤣🤣 🖤

    "Mi piace"

  9. Demonio ha detto:

    si, grosso modo andrà così…giusto per i saldi bisogna capire di quale stagione e di quale anno! 😀

    Piace a 1 persona

  10. Daniela ha detto:

    ahahahah…sei un incorreggibile risparmiatore 🙂

    "Mi piace"

  11. Demonio ha detto:

    un po’ forse si ma un po’ pure leggermente poverello! 😀

    Piace a 1 persona

  12. Demonio ha detto:

    non ridere! 😛 😀

    "Mi piace"

  13. mariluf ha detto:

    Nn si può non ridere… ma guarda che la cassapanca è utile. Buone feste!

    Piace a 1 persona

  14. Demonio ha detto:

    Ahahah forse da quando WordPress manda ad cazzum i commenti nello spam!😂 Grassie per l’affetto madame!😈

    "Mi piace"

  15. Demonio ha detto:

    Sembra una fesseria ma secondo me la misura della povertà è data dalla possibilità di non poter comprare ciò di cui si ha bisogno nel momento del bisogno. Ora, almeno per ora non sono in questa condizione però, già se uno ci pensa significa che non si è poi così tranquilli e una vita precarizzata di certo non fa star tranquilli per il futuro. Ma noi siamo combattivi e sorridenti e pure insonni!😀

    Piace a 1 persona

  16. Demonio ha detto:

    Ricordo negli anni ottanta un politico che metteva i soldi nel pouf, evidentemente non ne aveva una!😀 Io però non saprei dove metterla!🤔 E grazie, buone feste anche a te!😈

    "Mi piace"

  17. Daniela ha detto:

    la realtà negli ultimi dieci anni è cambiata, indebolendo sempre più il potere di acquisto; la classe media è sparita, ora si deve pensare mensilmente come far quadrare il bilancio. L’andamento economico fa paura a tutti, c’è precarietà in ogni settore e vien da sè che non si possano fare acquisti se non mirati allo stretto necessario…A parte chi scambia le priorità di spesa, ( c’è gente che va in vacanza ma non paga le bollette) ma questo è un altro discorso

    "Mi piace"

  18. Demonio ha detto:

    E a volte penso che magari sarebbe bello vivere fregando e fregandosene ma evidentemente bisogna esserci portati. Ps sono più di 10 anni, se vuoi ti dico anche il giorno esatto in cui è iniziato…

    Piace a 1 persona

  19. Daniela ha detto:

    vivrei solo di ansie, mi bastano già quelle che ho. Si hai ragione sono più di 10 anni, dall’entrata nella ue…sembravamo presi da un’euforia collettiva ma le cose sono andate diversamente dalle previsioni utopistiche

    "Mi piace"

  20. Demonio ha detto:

    Si il periodo è quello ma non è stata tanto l’entrata nell’Unione…anzi…quella ci ha salvato dalla miseria vera.In realtà la data è quella del governo Berlusconi che disattese tutti i controlli sui prezzi del “libero mercato” che infatti se ne approfittò usando un cambio 1:1 e devastando l’economia di tutti quelli che non potevano opporvisi perché invece i loro stipendi erano regolati al cambio reale. Commercianti,ristoratori,albergatori,tassisti ecc ecc tutti costoro vennero lasciati liberi di far ciò che credevano e questo ha fatto sì che si spezzasse l’economia creandone due fatte di opposti.Da una parte ricchi e benestanti sempre più ricchi e benestanti e dall’altra parte gli altri.Classe media distrutta.Ed hai detto bene, il tutto nell’euforia collettiva di un popolo che iniziava a rincoglionirsi pensando che da un giorno all’altro sarebbero arrivati i comunisti a portargli via i soldi mentre invece chi glieli stava fottendo era proprio la cerchia di padani capitanati dal nano.E il bello è che ancora non l’hanno capito!

    Piace a 1 persona

  21. Daniela ha detto:

    chi non l’ha ancora capito non va e non andrà mai al di là del proprio naso. fatto sta che ora al di là dei ristoratori e delle grandi catene commerciali, si sta spegnendo il commercio. Sai quanti esercizi hanno chiuso nella mia città ( e non solo) perchè strozzati dalla concorrenza di centri commerciali e il colosso amazon? tutti alla canna del gas quelli a conduzione famigliare che stanno resistendo per arrivare alla pensione…

    "Mi piace"

  22. Demonio ha detto:

    Guarda, succede anche da me ma sai che ti dico? Che a parte una manciata di persone comunque oneste che davvero lottano soprattutto contro una burocrazia eccessiva e costi insostenibili per tutti gli altri sono quasi contento e, se non si fossero comportati male in tutti questi anni dubito che le grandi catene di sarebbero imposte.Un esempio di ciò che dico l’ho raccontato qui:
    https://klaudiomi.wordpress.com/2015/07/04/commercianti/
    Per non parlare poi delle taglie…io non trovo mai la mia…xxl? 46? Non esistono…Ecco perché uno poi va da Amazon o dai cinesi…

    "Mi piace"

  23. Daniela ha detto:

    Su quanto hai scritto nel precedente articolo discordi completamente. Non è tutta merda ciò che è marrone. Non è giusto generalizzare giudicando dall’esterno il lavoro altrui.:puoi essere stato particolarmente sfortunato che ti sono capitati venditori sgalfi ma come in altre categorie di lavoratori bisogna distinguere. Così come sui prezzi ci sono onesti e disonesti. E mi fermo qui perché sarebbe troppo lungo e articolato spiegare altro qui.

    "Mi piace"

  24. Neda ha detto:

    Guardando i negozi del mio paesello, in questo periodo, ho scoperto di quante cose non ho bisogno e quanto riesco a risparmiare non comperandole.
    Ieri mi hanno fatto un regalo: una scatola 35 x 35 x 15 (le dimensioni), legata con un bel nastro e il biglietto d’auguri. Mi sono sentita in imbarazzo, avevo poco per ricambiare. Poi l’ho aperta: in un mare di paglia e di brandelli di pot pourri navigavano una saponetta, un bagno schiuma, un detergente liquido e gli inevitabili opuscoli per invitare ad ulteriori acquisti. Il bagno schiuma lo regalerò a qualcuno, per lavarmi io uso solo sapone di Marsiglia, la saponetta profuma i fazzoletti in un cassetto e il detergente liquido è sul lavabo alla portata di eventuali ospiti. La scatola sì, mi piace, così grande. Liberata dalla paglia e paccottiglia la userò per conservare gli strumenti e i filati per i miei lavori a chiacchierino e anche tutti i lavori che riuscirò a produrre nei prossimi anni.
    A te, invece, regalo il bacio di un giorno di sole e il profumo che esce dal forno caldo mentre si cucina.

    Piace a 1 persona

  25. Demonio ha detto:

    Ovviamente quel che penso non può che riflettere la mia personale esperienza di consumatore pluridecennale.Magari li trovo tutti io! Come quella volta che coi colleghi recandoci più volte allo stesso ristorante segnammo le etichette delle bottiglie per vedere cosa succedeva.O altri mille aneddoti.Si è troppo lunga ma, come ti avevo detto prima, sono buono di natura e so che nella categoria c’è anche brava gente.Non lo nego e non generalizzo.Io ce l’ho solo coi disonesti! Magari visto il mio naturale talento per trovarmeli sempre davanti avrebbero dovuto prendermi in finanza!🤔
    Comunque, a parte ciò non difendo certo la grande distribuzione le cui magagne(tante) sono però sempre causate dalla incapacità politica di mettere regole chiare.

    Piace a 1 persona

  26. Demonio ha detto:

    Ahahah fantastico il tuo pragmatismo e stupendo il tuo augurio che in questo giorno freddo di pioggia ventosa ci sta alla grande!
    A proposito di negozi, stamattina ero andato in perlustrazione certo che se avessi trovato un maglione che mi sarebbe piaciuto lo avrei preso…ovviamente tutti quelli che mi piacevano(pochi) non erano della mia taglia e quindi nulla…resto ancora con le cose vecchie in attesa di un qualche miracolo…

    Piace a 1 persona

  27. Daniela ha detto:

    regole chiare? non avverrà mai la grande distribuzione è di loro proprietà

    "Mi piace"

  28. Neda ha detto:

    Maglioni…
    ti racconto questa.
    dopo il 6 gennaio del 2001, se non sbaglio l’anno, andammo in città, mia figlia adolescente ed io. Desiderava un maglione bianco e blu marine della Benetton. Per una volta tanto decido di comperarglielo invece di farlo io come al solito. Eravamo appena entrati nell’Euro. Al negozio mia figlia nota che il prezzo sul cartellino Lire 101.000 era diventato 101 euro, avevano solo cancellato i tre zeri finali. Si indigna, gliene dice quattro al commesso stranito e incolpevole e usciamo senza maglione. Comperai lana bianca e blu per trenta euro e gliene ho fatti due.

    Piace a 1 persona

  29. Neda ha detto:

    P.S. Sempre a proposito di maglioni, ieri ho rammendato un buco in un mio vecchio cardigan ormai più che ventenne, credo riuscirà a convivere con me anche per i prossimi dieci anni.

    "Mi piace"

  30. Demonio ha detto:

    Perché non c’è una politica che vi di oppone o che ha partorito vaccate come l’abolizione dell’articolo 18 e la precarizzazione di certi lavori. Quindi io dico che è sempre colpa dei popoli, poi certo, loro se ne approfittano…

    "Mi piace"

  31. Demonio ha detto:

    Ecco, allora non sono il solo a notare queste furbate! Non voglio generalizzare però episodi simili se non peggiori, episodi di contraffazione ne ho visti tanti tanti e ora se tutti questi alla fine hanno chiuso io di certo non piango per loro.
    E comunque tua figlia è fortunata e sicuramente i due maglioni Neda marine saranno stati anche più belli!😀

    Piace a 1 persona

  32. Demonio ha detto:

    😀😀😀 l’antica arte del rammendo ormai andata perduta! Io però ogni tanto qualche calzino lo rattoppo…più di tanto non so fare!Ah qualche giorno fa ho rimesso a posto uno scarpone da trekking la cui cucitura stava cedendo in un punto…è stata dura ma, a parte qualche puntura alle dita ce l’ho fatta…direi che può reggere un altro inverno!😀

    Piace a 1 persona

  33. quasi40anni ha detto:

    Delle lenzuola di seta?! Sai come si scivola bene con le spalle. Clà a caval donato non si guarda in bocca, si accetta di tutto su su che asociale del c che stai diventando …🙃

    "Mi piace"

  34. Demonio ha detto:

    Tu sei troppo altolocata! Lenzuola di seta mai viste! D’inverno poi flanella!😜 Che poi in genere son letti di mille alberghi che in genere hanno stanze calde, già casa mia è decisamente più fredda.
    Sul di accetta di tutto…dipende…e comunque uno accetta anche per cortesia ma dentro di me scorrono pensieri impronunciabili!
    Però non è vero che lo sono diventato, credo di essere sempre stato così e non ho mai nascosto il fatto di non essere tutta sta bella persona anzi…
    Ps certo che quelle tue lenzuola di seta ne devono aver da raccontare!😂😂😂

    Piace a 1 persona

  35. Sara Provasi ha detto:

    Uahhh, come sai concordo a mille! xD
    Verissima la cosa dei libri poi: ci sono soprattutto libri orrendi!

    Piace a 1 persona

  36. Demonio ha detto:

    Ormai son più “scrittori” che lettori! Ma quel che mi da ai nervi è che si facciano sti regali forzati, non farli per me è meglio, poi magari sbaglio o passo per il solito negativo ma boh, proprio non ci riesco ad uniformarmi ne a fingere che qualcosa che non mi piace era proprio la cosa che guarda l’ha desideravo da un secolo…😑😈

    Piace a 1 persona

  37. Sara Provasi ha detto:

    Concordo, ne avevo parlato anch’io! Poi a volte sono azzeccati (vedi barbie) ma quando non si ha l’idea è brutto doversi forzare! e lo dico sia da regalatice che da ricevitrice… mi fa piacere quando ho l’idea, ma allora anche extra natale… e cosa dire delle chiamate di auguri? menomale che con whatsapp ce la si leva più in fretta con molti!

    Piace a 1 persona

  38. Demonio ha detto:

    Il famoso anche a te e famiglia!😂😂😂 Ecco, io invece concordo al cento per cento sul extra Natale che uno davvero se fa qualcosa è per un impulso non legato all’occasione e in genere è più genuino!

    Piace a 1 persona

  39. Neda ha detto:

    Ricordo quando ero bambina e durante i lunghi inverni ci insegnavano a fare le “scarpette” ovvero la parte sotto dei calzerotti che si mettevano con gli stivali di gomma. Erano fatti a maglia, punto legaccio, tutto diritto, con fili melange misto lana e cotone per aumentarne la durata e impedirne l’infeltrimento. Servivano a sostituire la pianta dei calzerotti che si consumava e si bucava spesso. Questo lavoretto veniva insegnato anche ai maschietti.

    Piace a 1 persona

  40. Demonio ha detto:

    Mi piacciono questi racconti! Dovresti metterli in blog!☺
    A me non mi ha insegnato nessuno ma l’arte di arrangiarmi credo di avercela sempre avuta!

    Piace a 1 persona

  41. Sara Provasi ha detto:

    Esatto! quando realmente viene in mente qualcosa ha più senso…
    Ah poi c’è un’altra cosa sul natale: le persone che non sai mai cosa regalargli! Almeno quelle versatili sono risolvibili, ma con altre non c’è modo di trovare un’idea!

    "Mi piace"

  42. Neda ha detto:

    Se cerchi “La Memoria” o “Ricordi” nel mio blog, ne troverai di questi racconti della mia infanzia.
    L’arte di arrangiarsi: di necessità virtù!

    "Mi piace"

  43. Demonio ha detto:

    Quelle in genere sono i miliardari!Cosa regali ad uno che ha già tutto o può comprarsi tutto? Per fortuna non ne conosco! 😀 A parte gli scherzi in quel caso , a maggior ragione meglio non prendere iniziative, al massimo vai di bottiglia di qualcosa e se è pure astemio…ahooo…esticazzi! 😀

    Piace a 1 persona

  44. Demonio ha detto:

    Mea culpa, non ho guardato abbastanza bene! Rimedierò!

    Piace a 1 persona

  45. Sara Provasi ha detto:

    Ahahah xD
    Oppure gli schizzinosi o chi non fa trapelare dei gusti precisi °_°
    Io sono astemia, assaggio anche gli alcolici ma non mi piacciono proprio 😀
    Ma mi si può regalare di tutto a conoscermi un minimo… Magari venissero sdoganate le liste amazon!

    "Mi piace"

  46. Demonio ha detto:

    Con te di va sul sicuro…Barbie, accessori vari oppure in bel carrello!😂😂😂

    Piace a 1 persona

  47. Sara Provasi ha detto:

    Infatti! 😀

    "Mi piace"

  48. Demonio ha detto:

    😂😂😂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.