Il 25 Aprile e i topi di fogna.

“Il 25 Aprile diventi il giorno del ricordo delle vittime del Coronavirus.”

Questa frase demenziale l’ha detta il vicepresidente del senato ed è subito stata rilanciata da altri topi di fogna della stessa razza. Come da un po’, ogni anno costoro, nel tentativo di ricostruire la storia a proprio uso e costume, attaccano la ricorrenza del 25 Aprile. Tra le tante cose che vengono dette vi è quella secondo cui questa ricorrenza è divisiva.

Ora…cari topi di fogna, vorrei proprio dirvelo per bene: si, è una ricorrenza divisiva e lo deve essere perché il suo scopo è appunto dividere chi ha creduto nella democrazia e nella libertà da chi ha creduto nel suo opposto, nella sua negazione cioè nel fascismo.

Se sei fascista non sei democratico e se non sei democratico non dovresti neppure venire ascoltato poiché la tua idea è quella di annientare chiunque non sia dalla tua parte. Essere fascista non è una opinione ma è un reato. Il 25 Aprile ci ricorda tutto questo.

Tentare di mettere in quella data altri significati è squallido. È vergognoso. Ed è irrispettoso servirsi di chi ha perso la vita per una malattia per tirar l’acqua al proprio mulino. Così come è indegno chiedere di festeggiare (non è una festa idioti) i caduti di tutte le guerre e di tutte le parti svuotando il 25 Aprile del suo significato.

Signor topo di fogna, se vuole ricordare i morti lo può fare in ogni occasione. Se non le sta bene la democrazia si cerchi un altro paese. Il 25 Aprile non si tocca. È uno spartiacque tra chi ha pensato di fare la guerra contro il mondo intero attaccando Francia, Inghilterra, Russia, Slovenia,Albania, Grecia, Montenegro, Etiopia, Somalia distruggendo l’Italia e chi il nostro Paese lo ha ricostruito nei valori della pace, della cooperazione e della libertà.

Disprezzo per chi ha picchiato il suo stesso popolo, per chi ha depredato, rubato, stuprato, mandato a morte innocenti, fatte leggi razziali, per chi ha abolito i partiti, la libertà di stampa, di sciopero e di parola, per chi ha affamato un intero popolo a vantaggio dei padrini e dei padroni. Disprezzo per chi ancora oggi persegue biechi interessi ai danni della povera gente.

Questo è ciò che meritate. Disprezzo totale. E l’oblio dovrebbe essere l’unica cosa che dovreste dignitosamente perseguire. Il problema è che i topi di fogna come voi una dignità non ce l’hanno. Lasci stare i morti recenti, lasci stare i caduti del passato e ci faccia un favore enorme, lei e tutti quelli come lei, abbiate la decenza di restare in silenzio e vergognarvi.E magari sparire una buona volta.

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su politica, Blog su società, Blog su storia, Blog vari e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Il 25 Aprile e i topi di fogna.

  1. andream2016 ha detto:

    la meloni è ben peggiore dei topi di fogna (poveri topi)

    Piace a 1 persona

  2. Evaporata ha detto:

    A quelli lì non gli piglia mai niente…

    Piace a 1 persona

  3. Lucy the Wombat ha detto:

    Grazie per non averlo neanche nominato, lo schifido che ha pronunciato la frase…

    "Mi piace"

  4. quasi40anni ha detto:

    Si è irrispettoso

    "Mi piace"

  5. Demonio ha detto:

    Quella con la faccia da cane bastonato che ha pare innocua ma è una gran stronza di prima categoria che ha capito come funziona il gioco e lo conduce pur non sapendo nulla di nulla.

    "Mi piace"

  6. Demonio ha detto:

    E come darti torto.

    Piace a 1 persona

  7. Demonio ha detto:

    Dipendesse da me sta gente nemmeno esisterebbe, figuriamoci mettere piede nelle istituzioni. Ma ormai sono senza freni, pare gli è tutto consentito e nessuno li frena. In questo caso ad esempio dovrebbe essere il presidente della Repubblica ad intervenire pesantemente. Pertini se lo sarebbe mangiato per molto meno…

    "Mi piace"

  8. Demonio ha detto:

    Sono senza freni. Ma è anche colpa di chi glielo permette. A cominciare dal popolo. Ormai siamo rimasti 4 gatti ad aver schifo di sta gente…

    Piace a 1 persona

  9. Neda ha detto:

    Sono gli stessi topi di fogna che volevano sostituire l’Inno di Mameli con il Va pensiero di Verdi, che hanno permesso che sugli spalti dei campi di calcio i cretini esponessero striscioni razzisti e antisemiti, che hanno fatto rinascere il partito fascista sotto mentite spoglie in barba alla nostra Costituzione e che hanno contaminato la nostra bella pianura Padana travisando la storia, in nome di una presunta storia fasulla, tanto è vero che Alberto da Giussano non è mai esistito ma se l’era inventato il Carducci.

    Piace a 1 persona

  10. Demonio ha detto:

    Si, vedo che li conosci anche tu! Che poi il Va pensiero è anche carino ma Verdi non l’aveva certo scritta per farne un inno e poi…ma lo sanno questi fasioleghisti che era un coro scritto per rappresentare il grido di dolore degli ebrei prigionieri dei babilonesi? 😀 Secondo me no! E neppure sanno che Bella ciao non era un coro cantato dai partigiani ma è una canzone che ha origini molto più lontane.E che comunque, la resistenza al contrario della disinformazione proveniente dalle fogne non era una prerogativa solo della sinistra ma vedeva al proprio interno praticamente tutte le forze non fasciste dalla destra democristiana passando per repubblicani, liberali, socialisti e comunisti. Ma da certi ignoranti che vuoi aspettarti…

    Piace a 1 persona

  11. Neda ha detto:

    Il fatto è che oggi, nelle scuole, non si insegna più la storia, la storia vera, intendo, quella realmente accaduta.
    Stavo pensando anche un’altra cosa, ritornando al giornalista (oddio è una parola grossa) Mario Giordano e ad altri che, come lui sono passati a Mediaset: non è che, per caso, i Berlusconi convincono alcuni soggetti, potenzialmente validi, a passare nelle loro file e poi li trasformano in burattini ebeti e deficienti, proprio per toglierli di mezzo? Qualcun’altro se n’è andato dopo aver capito l’antifona, ma la maggior parte è rimasta a fare il pagliaccio.

    Piace a 1 persona

  12. Demonio ha detto:

    Si credo che questa operazione sia avvenuta e nemmeno tanto sotto banco. Lo ha fatto sia con i politici che da altri partiti ha pagato per andare da lui o con lui (è storia accertata, non sono invenzioni di complottari) e sia ha inviato in altri partiti gente che li inquinasse (questo lo penso io). Coi giornalisti figuriamoci…per due lire qualsiasi giornalista si venderebbe anche il culo…lui poteva riempirli di figa, di droga e di soldi e sicuramente lo ha fatto.
    Per la storia…che dire…già è tanto che non l’abbiano eliminata del tutto…

    Piace a 1 persona

  13. Neda ha detto:

    La sai l’ultima? Qui da noi, nel paese a noi limitrofo e anche nel nostro, governano sindaci di stampo destro-leghisti. Ne hanno pensata una bella: hanno invitato quelli della ONILAB (che fa capo al gruppo Capretti, Esselunga…fra le altre cose) per fare gli screening sierologici “a tappeto” per il Covid…a tappeto, ovvero, in due giornate, preleveranno il sangue alle 800 persone che sono riuscite a prenotarsi. 800 su 8500 degli abitanti del nostro paesello. Se qualcuno sarà positivo poi faranno anche il tampone. Entrambi gli interventi sono a carico di colui che si prenota per farli. La regione Lombardia voleva proibire la cosa, visto che, pare, a giorni partiranno gli screening gratuiti della regione, ma i nostri sindaci hanno preferito precedere per dimostrare che loro sono più efficienti.
    Penso a quei poveretti, che possono permettersi di pagare questo controllo e che dopo pochi giorni possono essere contagiati da uno qualunque degli altri 7700 che non hanno potuto fare il controllo e non sanno di essere positivi.
    Tra l’altro, l’evento sarà nella sala polivalente, dove verranno fatto 8 prelievi ogni 10 minuti, modalità altamente favorevole al contagio, a mio modesto avviso.

    "Mi piace"

  14. Demonio ha detto:

    Non ho parole…questi sono proprio dei cialtroni ed anche irresponsabili. Mi meraviglio solo come continuino ad aver tutto questo seguito…

    Piace a 1 persona

  15. Neda ha detto:

    Perché c’è la crisi e anche perché la gente ha paura. E quando la massa ha paura segue sempre chi urla più forte. Quando, da ragazzina, ho visto i primi filmati con Hitler e Mussolini, mi sono spesso chiesta come avesse fatto la gente a seguire quei due buffoni. Oggi, di buffoni ne abbiamo molti di più e la gente li segue e sembra pure felice di farlo. Io ho provato a spiegare ad alcuni amici quanto siano inutili i test sierologici fatti in questa maniera, mi hanno risposto che non capisco niente e osannano il sindaco, anche se prima non lo avevano votato.

    "Mi piace"

  16. Demonio ha detto:

    Si, ti capisco. In questi casi è veramente difficile, anzi impossibile provare a ragionare con questo tipo di persone. Il problema è che questi una volta che si convincono di sapere poi non sentono più ragione. Ed invece bisognerebbe sempre lasciare una porta aperta alla possibilità che ci si stia sbagliando.

    Piace a 1 persona

  17. Neda ha detto:

    Pare che avere dei dubbi, oggigiorno, non sia più ammissibile e nemmeno ragionevole.
    Ho sempre diffidato di chi non ha mai dubbi.
    Del resto, pare sia più facile convincere le masse, piuttosto che istruirle e abituarle a pensare con la propria materia grigia.

    "Mi piace"

  18. Demonio ha detto:

    A quanto pare convincerle non è poi così difficile a patto che si rispettino le regole basilari: mentire, dire banalità, fare esattamente sempre l’opposto di ciò che serve e vendersi come uno di loro in modo da fargli credere che sono proprio loro a comandare!

    Piace a 1 persona

  19. Neda ha detto:

    Lo diceva il Carducci: la politica è una gran puttana.

    "Mi piace"

  20. Demonio ha detto:

    Non lo sapevo ma non aveva tutti i torti!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.