Settimana dedicata blog uniti contro il cyberbullismo — Ilmondodelleparole

Raramente condivido ma per questa iniziativa faccio una eccezione anche se, personalmente toglierei il suffisso cyber ed estenderei la cosa al bullismo in generale. Che sia un ex ministro, che siano dei pseudo personaggi o che siano leoni da tastiera carichi di odio e rancore ( e in questi giorni lo state vedendo anche voi lo schifo di questa gente…) o che siano proprio comportamenti violenti in generale la cosa va sempre e comunque contrastata e combattuta.

Originally posted on City lights: Anche chi ha vissuto la propria infanzia e adolescenza nel più totale degli agi, chi ha costruito muri verso persone forse differenti per stato fisico o motorio, ma mai distanti dal lato umano che ognuno di noi coltiva dentro, bene o male. Anche loro hanno diritto ad essere presi da…

Settimana dedicata blog uniti contro il cyberbullismo — Ilmondodelleparole

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, blog contro la violenza, blog su parole, Blog vari e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Settimana dedicata blog uniti contro il cyberbullismo — Ilmondodelleparole

  1. Demonio ha detto:

    🙂

    "Mi piace"

  2. Erik ha detto:

    io penso che un istinto si possa combattere solo con l’applicazione e il veicolare forme di cultura intelligente… questa sfida è complicata perchè il bullismo nasce da un istinto primordiale e unicamente la ragione e la cultura possono reprimerlo… questo non vuol certo dire che io sia contrario al principio per carità ma che serve molto più sforzo da parte di tutti noi… hai o avete mai pensato al bullismo che esiste nel regno animale??

    Piace a 1 persona

  3. silvia ha detto:

    L’iniziativa è molto bella in teoria, ma mi fa ridere il titolo “blog uniti”….non vedo molta unità nemmeno tra i blog sinceramente, anzi….

    Piace a 2 people

  4. Ehipenny ha detto:

    Sono d’accordo con quello che dici, andrebbe esteso al bullismo in sè, l’idea era nata dalla scelta di un tema specifico da trattare, e siccome il messaggio vuole essere veicolato tramite la rete ci era sembrato uno spunto adatto. Ma ogni pensiero o testimonianza è la benvenuta, e grazie di aver ricondiviso 🙂

    Piace a 1 persona

  5. Demonio ha detto:

    Vedi, io appartengo ad una generazione in cui il bullismo non consisteva in un isolamento social o in qualche offesa ripetuta a parole su un social ma consisteva in botte vere perpetrate dai più grandi o da più ragazzini. Botte che facevano male e con cui tornavi a casa pesto e sanguinante. E piano piano imparavi a difenderti. Erano altri tempi dove era la strada la maestra. Ciò detto, si, conosco le dinamiche animali. E certamente so che oggi culturalmente parlando stiamo facendo notevoli passi indietro. So che non sarà certo questa iniziativa a risolvere il problema! Ma che dire, mi è comunque sembrato giusto aiutare quei ragazzi che hanno messo in piedi questa iniziativa se non altro per mostrargli vicinanza. Poi, detto tra noi, a loro vorrei anche dire: fregatevene di qualsiasi cosa vi possano dire , tirate dritto e trattateli come gli imbecilli che sono! Per parte mia unica cosa che mi sento di fare è sempre quella di stare dalla parte dei più deboli…male non fa!

    Piace a 2 people

  6. Demonio ha detto:

    Vedi la risposta che ho dato in precedenza a Erik!Mi dovrei ripetere! Unità non ce n’è e lo so, non c’è tra lavoratori, tra donne, tra popoli! È una chimera…lo so. Diciamo che mi è solo sembrato giusto dare il mio sostegno a dei ragazzi che se la vivono male e non mi costava nulla farlo. Certamente sono anche consapevole che di fronte a certi soggetti c’è poco da fare se non passarci sopra con un auto avendo ben cura di operare poi anche una corretta retromarcia…

    "Mi piace"

  7. Demonio ha detto:

    Si, come spiegavo poco fa diciamo che rispetto determinate dinamiche ho altre idee ma vi volevo comunque dare un segno di vicinanza e non mi costava nulla farlo. Ovviamente credo fortemente nella necessità di puntare molto sulla cultura ma questo è un qualcosa che richiede tempi lunghi. Oggi l’individualismo e la cultura del primeggiare a tutti i costi prevale…cambiarla non sarà facile.

    "Mi piace"

  8. Erik ha detto:

    non so quanti anni di differenza abbiamo però anch’io sono cresciuto in un era 🙂 in cui i bulli esercitavano fisicamente e non dietro uno schermo quindi credo di poterti abbastanza capire… preciso che il mio commento non voleva assolutamente essere di contrasto all’iniziativa (che sposo avendo bambini piccoli che dovranno affrontare l’argomento) quanto piuttosto una sorta di monito o di sprono a considere il problema dalla radice e di valutarlo con il grande peso che ha per tutti quelli che si dovessero imbattere nell’argomento… sulla parte finale sposo perfettamente tutto ciò che hai scritto… ho deciso di dedicare il mio tempo libero alle attività sportive con ragazzi anche per questo motivo per aiutarli a far loro quella filosofia e per fare quanto possibile per far capire determinati valori a bambini o ragazzi che magari per svariati motivi non vedono la loro importanza…

    Piace a 1 persona

  9. Demonio ha detto:

    Ecco, io non ho figli e quindi da questo punto di vista sicuramente sono impreparato però si, credo che tra scuola e famiglia bisogna trasmettere dei valori corretti. Il guaio è che spesso sono proprio gli adulti a dare cattivo esempio.

    Piace a 1 persona

  10. Erik ha detto:

    Esatto, a volte è difficile rendersene conto almeno quanto è tanto facile vedere gli errori degli altri… altre volte invece è talmente lampante che ti chiedi come si possa non rendersene conto…

    "Mi piace"

  11. Demonio ha detto:

    Quello che è grave è che si è permesso ad un ministro di avere comportamenti del genere e ancora oggi a parlamentari ed ex parlamentari è consentito l’insulto gratuito ed ogni nefandezza. Ovvio che uno vede il cazzaro verde insultare sui social altre persone e si sente legittimato. Questo è intollerabile…

    Piace a 1 persona

  12. Erik ha detto:

    però, perdonami questa storia anche se con attori variabili appartiene agli ultimi 20 anni almeno, no? Pensa che io sostengo che l’origine di questo male sia imputabile alla morte del giornalismo..

    "Mi piace"

  13. Demonio ha detto:

    Il giornalista è una specie ormai estinta. Categoria indifendibile.

    Piace a 1 persona

  14. Erik ha detto:

    purtroppo anch’io la penso così… e danno enorme per la società

    "Mi piace"

  15. Neda ha detto:

    Quoto e approvo ogni parola. Del resto, da sempre, sono i vigliacchi che se la prendono con i più deboli, credendo, con ciò, di dimostrare la propria forza e invece non fanno che dimostrare la propria debolezza di cervello.

    "Mi piace"

  16. Demonio ha detto:

    Si perché viene a mancare un potere fondamentale per il funzionamento della democrazia.

    "Mi piace"

  17. Demonio ha detto:

    Ecco, hai sintetizzato benissimo il mio pensiero. Questa gente sarebbe bello allontanarla, metterla all’esterno della società guardandola con un misto di ribrezzo e compassione.

    Piace a 1 persona

  18. Neda ha detto:

    Oppure rivoltarsi indietro e suonargliele di santa ragione.

    Piace a 1 persona

  19. Demonio ha detto:

    😄😄😄 anche e credo sia anche più che giudtificato.!

    Piace a 1 persona

  20. Massy ha detto:

    Forse mancanza di cultura?
    Scarsa o insufficiente capacità cognitiva?
    Probabilmente è colpa della società?
    Domande…si…Nessuna risposta perchè in sè il fenomeno del bullismo ha origini storiche lontane anzi lontanissime che nascono agli albori dell’educazione scolastica nell’antica Grecia. E se in tutti questi secoli il fenomeno non è mai stato cancellato, il motivo è uno soltanto e va a rispondere alle tre domande poste quanto sopra: l’indifferenza degli organi scolastici. Purtoppo il bullismo come il cyberbullismo sono “cancri” della scuola dove i ragazzi vanno per apprendere, conoscere e sperare in un futuro migliore.

    "Mi piace"

  21. Demonio ha detto:

    Io separerei un po’ le due cose anche se sono connesse per l’atteggiamento di chi ha certi atteggiamenti. Dal lato scolastico (non c’è più la leva militare ma un tempo c’era il famoso nonnismo) ma in genere di ogni contesto sociale quindi scuola, scout, collegio, colleghi, squadre vi è indubbiamente sempre una componente goliardica endemica e naturale che fa si che vi siano dei leader, delle spalle e delle vittime, spesso nuove del gruppo o più piccole. Ora finché si rimane in un contesto goliardico la cosa è tollerabile e forse fa anche dei bene. Compito di chi gestisce a livello superiore è di vigilare impedendo che si esageri.E siamo d’accordo. Sul cyberbullismo il discorso è diverso secondo me e spesso non è goliardia ma proprio inciviltà. Guarda i social in questo momento: odio , insulti, minacce sono all’ordine del giorno. La ragazza liberata è solo l’ultima delle serie. Qui serve passare alle maniere forti ovvero intensificare la ricerca di sta gente, fare in modo che ad ogni denuncia segua immediatamente una condanna rapida e pubblicizzata. Stessa cosa per chi ricatta sessualmente. Questi sono reati che per lo più non vengono percepiti come tali. Considerando che avevano un ministro dell’interno che sui social insultava cittadini, che abbiamo parlamentari, sindaci e amministratori locali che fanno ciò quotidianamente la situazione è davvero al limite e non fa presagire nulla di buono.

    "Mi piace"

  22. Vαlentinα Grαssi ha detto:

    Parteciperesti cara?

    "Mi piace"

  23. Vαlentinα Grαssi ha detto:

    Mostriamo di essere uniti invece,noi pochi che ci leggiamo e supportiamo a vicenda…

    "Mi piace"

  24. Paola ha detto:

    Come?

    "Mi piace"

  25. Vαlentinα Grαssi ha detto:

    Devi scrivere.
    Su ciò che vuoi,un argomento specifico,come ho fatto io trattando il body shaming,oppure un racconto,una testimonianza diretta o indiretta,una poesia…quello che preferisci ♥️

    "Mi piace"

  26. Paola ha detto:

    Ok va bene dove lo scrivo?

    "Mi piace"

  27. Vαlentinα Grαssi ha detto:

    Sul tuo blog 😃

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.