Coda alla vaccinara

Da questo piatto famoso della cucina romana prendo spunto per una domanda: i no vax boicottano anche ciò? La coda è anch’esso un antico complotto di Big Pharma per costringere il popolo a ingurgitare uno spezzatino di microchip in salsa di 5G? Ok, sono caustico e sarcastico lo so ma, direi che guardando le ultime notizie il mio disappunto verso questa fetta di popolazione ci sta tutto.

Qui si rischia di nuovo di mandare tutto a puttane per le paturnie di questi esimi professori laureati all’Università di Facciabuco. Qui rischio di nuovo di non poter lavorare. E non lo trovo giusto. Per nulla.

Ok, accusatemi pure di essere al soldo di questa potentissima congrega farmaceutica (è successo davvero, su Quora…) ma, se io sono al loro soldo voi novax al soldo di chi siete? Delle pompe funebri? Fanculo…le vostre farneticazioni mi hanno stancato. Non vi sopporto più.

Intanto, ieri, per non farmi mancare nulla mi sono fatto anche il vaccino antinfluenzale e quello anti-pneumococcico. Dopo tutti quelli fatti da bambino e tutti quelli fatti al militare (chissà perché li nessuno chiedeva che cosa ci fosse o si dichiarava no vax!) oltre anche ad una antirabbica direi che dovrei quasi essere immortale!

In realtà come per ogni vaccino è solo un cercare di favorire le probabilità: nessun vaccino e nessun farmaco garantiscono il 100% di efficacia ma, anche un misero un per cento sarebbe sempre meglio di uno zero. Mi sembra logico.

E logico mi è sembrato farli perché sono uno che, se mi fanno lavorare viaggio e quando viaggi ti chiedono il Green Pass sì ma, a volte ti misurano la temperatura e metti che mi becco una influenza con febbre? Rischio di non lavorare o entrare in un posto e di dover attendere l’esito del tampone.

E visto che a me già li fanno ogni due/tre giorni, rischiare di doverne fare altri magari perdendo anche giornate lavorative non mi andava. Quello contro la polmonite poi è per sempre quindi li ho fatti ringraziando la dea bendata per il fatto di essere nato nel posto giusto.

Questo fa incazzare: qui c’è gente che può vaccinarsi gratuitamente e per motivi idioti non lo fa mentre tre quarti della popolazione mondiale non gode di questi privilegi e pagherebbe per avere queste possibilità. Senza contare chi non può farlo per ragioni mediche. È un mondo decisamente sbagliato.

Non so cosa passi per la testa di questi no vax ma se prima mi facevano quasi sorridere per la loro stupidità ora non li sopporto più. Quel loro blaterare contro il chissà cosa ci mettono ha rotto. Ma perché in tutto il resto delle cose che prendi/mangi/bevi sai cosa c’è? E se anche ti dessero la lista di quello che c’è saresti in grado di comprenderla?

Poveri stolti. Se la prendono con big Pharmab che ha fatto i vaccini: ma perché secondo sti geni chi li doveva produrre? Il macellaio sotto casa? L’idraulico? No davvero basta… Non se ne può più. Ok, non volete vaccinarvi? Bene, non fatelo ma almeno, per coerenza isolatevi, se vi ammalate evitate di assumere farmaci ( sapete…sono anche loro prodotti dalle stesse case dei vaccini… Chissà che ci mettono!) e levatevi dai coglioni.

Questo dovreste fare. Ti ammali? Te ne vai in una grotta e ti curi mangiando radici invece di occupare posti letti in ospedale. Ma ormai insieme alla logica ed al rispetto anche la coerenza e la dignità sono scomparse da questo mondo. E pazienza. Già prima non sopportavo molta gente ma ora…beh…ora ne ho proprio le palle piene!

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog su società, Blog vari e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Coda alla vaccinara

  1. Anch’io sono davvero stufa. Ci sono amici di WP che non leggo più perché altrimenti li offenderei. Mi fanno ridere i tatuati che non si vaccinano che non sanno che i loro linfonodi sono neri di inchiostro o i fumatori che hanno già i polmoni neri del catrame che hanno respirato.

    Piace a 2 people

  2. Demonio ha detto:

    Anche io sto in una fase in cui mi trattengo spesso dal dire ciò che penso a queste persone sia perché tanto è inutile e sia perché sento che rischierei di perdere il controllo su me stesso. Soprattutto di persona. E però come diceva Totò ogni limite ha una pazienza e qui il limite lo hanno superato da un pezzo…

    Piace a 2 people

  3. silviatico ha detto:

    Anch’io son diventato intollerante di brutto. E li caccerei in isolamento, soprattutto, quando li sento trionfare dicendo che, visti i contagi in crescita, i vaccini non funzionano. Glissa do sul fatto che, se funzionano male, è colpa anche loro che rifiutano di vaccinarsi, ampliando la falla, attraverso la quale, il virus continua a imperversa. Dirli tafazziani incoscienti, è far loro un complimento.

    Piace a 1 persona

  4. Demonio ha detto:

    Si, questi ragionano come se vedendo che un paracadutista ha un incidente perché non gli si apre il paracadute ne deducono che tutti i paracadute sono inutili e tanto vale buttarsi senza. E se li chiami idioti si offendono anche…

    Piace a 1 persona

  5. mariluf ha detto:

    Questa del paracadute mi è proprio piaciuta, rende perfettamente l’idea. Se permetti me la annoto. Anche a me sale il crimine quando sento certe pseudoargomentazioni. Ciao!

    Piace a 1 persona

  6. PindaricaMente ha detto:

    Ma la smetti di scrivere le cose che scrivo io e alla fine le scrivi anche meglio?!😡😂

    Piace a 1 persona

  7. Demonio ha detto:

    Oh certo, usala pure ma non credo che convincerai mai uno di loro! Io ormai ho rinunciato: sul lavoro ne ho uno ed ogni volta che in qualche discussione si tocca l’argomento io semplicemente mi estraneo andando via.

    "Mi piace"

  8. Demonio ha detto:

    E non sapevo avevi cambiato il tuo blog in un blog di cucina! Lo cercherò per vedere se hai ragione ma ne dubito anche se ti ringrazio per quello che credo sia un momento storico: mi hai fatto un complimento! Non ci posso credere! Sono felice!😈

    Piace a 1 persona

  9. PindaricaMente ha detto:

    Praticamente abbiamo scritto gli stessi concetti, con la differenza che tu hai scritto che hai le palle piene ed io che ho le palle talmente piene che mi ci vuole la carriola. 😂

    Piace a 1 persona

  10. Demonio ha detto:

    Ahahahah mi mancavi!

    "Mi piace"

  11. Neda ha detto:

    Ogni volta che c’è una crisi, i mentecatti se la prendono con qualcuno e seguono altri mentecatti che hanno tutto l’interesse di maneggiare nel torbido (leggi politici). La gente ha la memoria corta, se lo sono dimenticato che cosa sono state le due epidemie di spagnola negli anni venti e trenta e le conseguenti epidemie di asiatica negli anni sessanta e settanta. A quei tempi non c’era internet a fomentare la stupidità umana e non c’era nemmeno uno straccio di vaccino che potesse aiutare. Io non ascolto più i dibattiti in TV, servono solo a confondere la gente e molti giornalisti hanno tutto l’interesse di fare chiacchiere insulse pur di attirare spettatori, favoriti anche da tuttologi, virologi, medici che se fossero in grado di fare il proprio mestiere non sarebbero sempre in TV, ma nel loro studio a curare la gente invece di fare tante chiacchiere.

    "Mi piace"

  12. Demonio ha detto:

    Ne ho parlato tante volte e non mi stancherò mai di ripeterlo: certi “giornali” e certe trasmissioni TV sono immondizia pura e rappresentano una vera offesa alla professione di giornalista. Stare alla larga da tutto ciò non può che far bene…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.