Porzioni a tavola

Inevitabile in questi giorni non sedersi a tavola e ritrovarsi con piatti in tavola molto generosi e con portate multiple che secondo il mantra del assaggia questo, prova quest’altro, ma stai male che non mangi e tutto il rituale festivo dove la moderazione non esiste uno rischia davvero di alzarsi da tavola rotolando o esplodere!

Ora, però, più che altro invece ripensavo a certi ristoranti che servono piatti all’insegna della tirchiaggine dove è palese che ti stanno prendendo per il culo e dove ti alzerai da tavola ancora affamato, avrai speso tanti soldi e dovrai anche reprimere la furia omicida verso quei figuri, semi imbalsamati, chiamati maitre che, con beffardo sorriso, avranno anche il coraggio di chiedere se hai mangiato bene!

Mangiato bene? No ciccio, non ho proprio mangiato, quello è il problema e in quel momento sono sinceramente nella condizione di uno che sta rivedendo le sue posizioni sulla pena di morte. Altro che. Io quei posti li odio. Avete presente vero? Li dove se ordini ravioli te ne portano tre contati, dove un piatto di tortellini in brodo lo servono in un piatto che equivale ad un bicchiere…

Quelli che ti fanno le decorazioni pure su due fettuccine (due di numero!) e tu vorresti dire che se volevi ammirare un opera d’arte ti recavi al museo mentre, guarda un po’, sei entrato lì perché semplicemente volevi mangiare! E vaffanculo! Tu non puoi portare ad uno di un metro e novanta un piatto di 30 grammi scarsi soprattutto non dopo che vengo lì alla fine di una lunga giornata di lavoro.

Se ti presenti con sto piatto di 40 cm di diametro… cazzo, me lo devi riempire e non che mi metti due cosine li a centro nel diametro di 10 cm scarsi e mi fai tutto quel cinema perché è evidente che mi stai a coglionare. Ora, non metto in dubbio che il tuo cuoco sia un’artista, che i sapori, la cottura e la composizione siano ottimi ma, c’è un piccolo particolare: me ne fotto! Io ho fame e voglio mangiare per risolvere un problema energetico e non saziarmi di profumi e vista.

Ecco, per capirci ho messo tre foto a caso. Bene, evidentemente io non sono fatto per questo genere di posti. Fatto sta che qualche giorno fa, a cena, con tutta la compagnia ci hanno mandato a mangiare in un posto del genere e vi giuro avrei dato fuoco al locale. Ma pare non si possa fare e così mi sono limitato a mettere una stella nella recensione! Zero non è contemplato. E fanculo ai Cracco, ai gourmet, alla cucina molecolare e a tutta sta buffonata!

Invece, a pranzo, ero andato con i colleghi in una trattoria e lì, ecco, lì si che sarei tornato e tornato e tornato ancora: piatti tipici friulani, cucinati bene, porzioni abbondanti (giusta per me!) senza tutte quelle moine di chi si crede Picasso e prezzo giusto: ecco, a lui gli ho scritto una recensione della madonna mettendogli 5 stelle: se uno vuole mangiare bene è in questi posti che deve andare.

E per inciso…entrambi nel nome avevano la parola trattoria ma, questi posti gourmet da fighetti stitici, evidentemente con soldi da buttare, dovrebbero essere diffidati da chiamarsi trattoria. Ma nemmeno ristorante o locanda o osteria! Per quei posti vedrei invece bene il termine covo: covo di ladri. In alternativa chiamateli perculificio: uno lo sa, e se vuole essere preso per il culo ci va…ma se uno invece vuole mangiare allora va in posti così:

Pubblicità

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in Argomenti vari, Ironia, Post, Racconti, Società, Su di me e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

30 risposte a Porzioni a tavola

  1. Gravantes ha detto:

    🤣🤣🤣🤣🤣🤣me fai morir

    Piace a 1 persona

  2. Demonio ha detto:

    🤷 si ma non è colpa mia!

    Piace a 1 persona

  3. Demonio ha detto:

    Ok, mi sono letto il tuo ultimo post dove a tavola sicuramente mi sarei trovato a mio agio (quelli si che sono piatti!) ma il commento mi resta precluso. Stavolta visto che ero a casa ho accesso anche il PC e provato da lì ma nulla. Ho anche provato a disiscivermi e riscrivermi e nulla, WP non mi vuole tra i piedi!

    Piace a 1 persona

  4. Gravantes ha detto:

    😂😂😂😂Incredibile sta cosa nonriesco a risolverla. NOn so se devo cambiare tema , non so che fare!!!

    "Mi piace"

  5. Demonio ha detto:

    Io ho dato uno sguardo veloce alle impostazioni dell’app dello smartphone e c’è solo una voce da spuntare: consenti commenti. A me sono si
    spuntate anche tutte le altre, acceleratet Google, invia pingback, ricevi, visibilità. Però ricordo che dal PC, nelle impostazioni avanzate, che non erano facili da trovare, vi era una pagina tutta dedicata agli accessi e i commenti con scelte multiple, tipo possono leggere tutti ma commentare solo mia zia o può leggere solo chi è iscritto ma commentare solo chi mi sta simpatico. Io ricordo solo che da lì misi il consenso a qualunque proposta: in pratica mi dovrebbe poter scrivere anche un alieno da alpha centauri solo che invece non lo fa quasi nessuno! 😂🤷

    Piace a 1 persona

  6. Gravantes ha detto:

    🤣🤣🤣🤣

    "Mi piace"

  7. Demonio ha detto:

    PS tra un po’ devo andare a fare il triplete, e poi ad un funerale ma se dopo mi ricordo torno al PC e cerco come arrivare a quelle impostazioni.

    Piace a 1 persona

  8. Gravantes ha detto:

    Credo di aver trovato. Ho spuntato permetti invio commenti, ma lo avevo già fatto. Bho!!!!

    "Mi piace"

  9. Gravantes ha detto:

    Forse ho risolto. A fine di ogni articolo infondo, adesso vi è lo spazio per commenti!!

    "Mi piace"

  10. Demonio ha detto:

    Il tuo blog vive di vita propria e io gli sto sulle palle!🤷

    "Mi piace"

  11. Demonio ha detto:

    Si, tranne l’ultimo. Solo che se commento io appena clicco su invio con fare beffardo mi appare un messaggio che dice: e no bello mio, non ci provare tanto non te lo faccio inviare! Manca solo lo strunz finale ma credo sia sottinteso! 😄

    "Mi piace"

  12. Gravantes ha detto:

    😂😂😂😂 ancora ?

    "Mi piace"

  13. Demonio ha detto:

    Secondo me devi avere nel tuo blog una proteina Spike che come mi avvicino s’incazza come una iena e mi tiene lontano! Non gli piacerà il rosso del mio avatar!🤷

    "Mi piace"

  14. Gravantes ha detto:

    😂😂😂 ti giuro non ci credo. Non ci capisco più nulla

    "Mi piace"

  15. Demonio ha detto:

    🤷 nemmeno io ed infatti ci rido su non potendo fare nient’altro!

    "Mi piace"

  16. Neda ha detto:

    Applausi, per lo scritto, ben scritto e divertente, e per il pensiero espresso. Qui al paesello ne abbiamo uno di quei ristorantini da guida Michelin e da Gambero Rosso, con prezzi poco abbordabili e tanta spocchia sotto il naso. Io non ci sono mai andata, preferisco la trattoria poco conosciuta, dove si fermano i camionisti e che prepara piatti degni di questo nome.
    Mi hai fatto anche ricordare un episodio accaduto molti anni fa quando lavoravo in albergo: a un cameriere spiritoso (a volte odorava di Barbera) che stava servendo una cliente un po’ snob, la quale gli chiese “per favore solo due spaghetti”, il cameriere pose due, due di numero, spaghetti nella fondina e chiese alla cliente “vuole anche una goccia di sugo?” Ti giuro, non è un barzelletta.

    "Mi piace"

  17. Demonio ha detto:

    Il tuo amico camenriere è un mito!! Ahahahah non so cosa avrei dato per esser stato li a guardare la faccia della signora!
    E comunque dove si fermano i camionisti sicuro si mangia bene! Le guide Michelin e Gambero Rosso invece per me sono equiparabili alla carta igienica della peggior qualità tanto che non me ne servirei neppure per quello scopo!

    Piace a 1 persona

  18. Neda ha detto:

    Ho lavorato 15 anni nel mondo degli alberghi e ho viaggiato, prima di sposarmi, per quasi tutta l’Italia e per mezza Europa. Gli alberghi dove si sta meglio sono quelli che vivono sul passaparola, non hanno bisogno di farsi pubblicità. I ristoranti dove si mangia meglio sono quelli frequentati dalla gente del luogo, dalla gente che lavora e che non ama sprecare tempo e denaro. La vera cucina regionale, anche all’estero, la buona cucina la trovi in questo modo, non nei grandi ristoranti con tante stelle e tante bandiere fuori dalla porta, dove ci trovi molta, molta apparenza e poca sostanza.
    Ricordo una piccola trattoria a Viadana Mantovana, prima del ponte sul Po, semplice casale, con piazzale per i camion, tovaglie di cotone a quadri bianchi e rossi, piatti di pesante ceramica bianca, come quelli della casa di mio nonno, pulita, ordinata, la cuoca anzianotta e senza fronzoli, ben messa, alta, rotonda, burbera, grande grembiule bianco, pancia un po’ prominente, e un fritto di piccoli pesce gatto che si scioglievano in bocca, leggeri, croccanti, una frittura in cui non si scorgeva un barlume di unto. Peccato sia un po’ lontana da dove abito ora, ma forse, chissà, ora potrebbe avere un’altra gestione.

    Piace a 1 persona

  19. Demonio ha detto:

    Io, che pur se dall’altra parte della barricata ho girato tanto e mangiato ovunque posso solo che confermare! Unico mio cruccio è di non ricordare sempre i posti in cui sono stato dove ho mangiato bene: in questo ora ho l’auto del telefono che ricorda tutti i posti in cui vado e che, mi permette di lasciare una recensione quando merita!

    Piace a 1 persona

  20. Demonio ha detto:

    Nulla da telefono proprio non c’è modo. Rispondo qui alla tua domanda sui marketdown.
    È solo una funzione per editare un testo senza usare il linguaggio HTML del sito. In pratica fa usare delle scorciatoie tramite dei simboli per andare a capo, distanziare, fare elenchi ecc ecc. Mai usati.
    In quanto al resto… boh…non so cosa dire se non fanculo app WordPress!

    Piace a 1 persona

  21. Gravantes ha detto:

    🤣🤣🤣 allora auggurrriiiiiiii

    Piace a 1 persona

  22. Demonio ha detto:

    Esatto! 😄🥂

    Piace a 1 persona

  23. Gravantes ha detto:

    Sperando che non finisca un anno di merda e ne comincio uno ancora peggio!!!

    "Mi piace"

  24. Demonio ha detto:

    Ah non te l’hanno detto? In realtà non è un anno nuovo ma una variante di quello vecchio!🤷

    "Mi piace"

  25. Gravantes ha detto:

    😂😂😂😂

    Piace a 1 persona

  26. low profile ha detto:

    Hai ragione! Mio zio è uno chef e lavora nelle cucine da 50 anni: quando, per lavoro, va in nuovi ristoranti e gli portano ‘sti piatti mignon dice sempre: ” la pasta è cotta! Ora puoi portare il piatto!”🤣🤣🤣

    Piace a 1 persona

  27. Demonio ha detto:

    Eh…quei posti andrebbero chiusi per crudeltà verso i clienti! Che poi io dico…ma tutta sta gente che va dai Cracco, Briatore e altri posti così, davvero pensa di essere superiore ed intelligente? Mah…contenti loro…

    "Mi piace"

  28. low profile ha detto:

    Provano l’ebrezza di pagare come un pranzo di Natale per poi finire al primo baracchino e mangiare il panino con la salsiccia e peperoni!😉😁

    Piace a 1 persona

  29. Demonio ha detto:

    O si nutrono d’aria!🤷

    "Mi piace"

  30. low profile ha detto:

    Sono tutti a dieta!😁

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.