I clichè dei film

Non ce la posso fare… è più forte di me! Ci sono certi film che, tu sei lì che guardi e di colpo ti assalgono istinti omicidi verso gli attori, il regista e chiunque abbia avuto voce in capitolo. Mi riferisco a quelle scene senza senso o senza criterio per cui te, nei panni del protagonista dici: ma che sei scemo? Ma non funziona così! No dai…ma che cazz…e non puoi continuare a guardare perché ormai la magia è compromessa!

La lista delle cose che trovo irritanti è infinita. Tra le peggiori quelle scene dove i protagonisti entrano in una stanza buia, di solito un magazzino o un qualche laboratorio. Oh, appena accendono le luci c’è sempre quel rumore tipo tonfo di qualcosa e ste luci che si accendono un po’ alla volta. Ma che cazzo di interruttori hanno in America? Non lo sopporto.

I film americani poi sono sempre pieni di gomme che stridono…ma perché? E nelle scene di inseguimento? Oh, ma possibile che le auto li stanno sempre a decollare? Da noi si accartocciano…li appena si scontrano decollano! Poi, le esplosioni…se c’è un film americano quand’anche fosse ambientato nella preistoria prima o poi ci deve sempre essere qualcosa che fa il botto con enormi fiamme!

Ma che è? La lobbie degli effetti speciali non ti lascia girare un film se non ci metti almeno una esplosione? Va beh, sorvolo sulle armi da fuoco automatiche che possono bucare una corazza ma l’eroe si ripara dietro un tavolino e ne esce illeso! No no, lasciamo perdere perché ci sarebbe troppo da dire!

Scene e percorsi obbligati nei film orror/ thriller: scappano sempre verso il tetto (ok genio…arrivi sul tetto e poi? Voli?) o si infilano in tunnel misteriosi bui. Prendere e andarsene tra la gente no eh? Va beh…poi ci sono gli intrighi dove c’è sempre lo sfigato di turno coinvolto in qualcosa: oh, hanno sempre un amico haker capace di violare anche il pentagono, la Cia e qualsiasi satellite!

Oppure in alternativa hanno sempre l’amico ex truppe speciali di qualcosa nella cui casa ci trovi tutte le armi che vuoi incluso magari un carro armato in garage! Gente che sa fare tutto, dal pilotare un aereo o fare un intervento chirurgico o costruire la qualsiasi partendo da due graffette e del nastro adesivo! E non parliamo delle amiche…sempre gnocchissime all’ennesima potenza. Chi non ha amicizie così??

Poi ci sono le scene d’amore che sono di due tipi! Quelle caste dove scopano vestiti e zacchete, in un attimo senza che si siano levati o aperti nulla sono lì che ansimano come degli zulù e appena finito sono lì, vestiti e trucco e capelli impeccabili. Per non parlare delle scene sui tavoli dove…via… tutto giù per terra…che se hanno un portatile, lampade o altri oggetti che cadendo si distruggono a loro che gli frega…

Le altre invece prevedono la passione estrema…camice levate facendo saltare i bottoni, una furia che non prevede esitazioni, tessuti strappati che tu pensi: ma se lo avessi fatto io ad una che, ha speso cento euro dal parrucchiere, ha speso soldi per vestirsi carina per te comprandosi che so, un Valentino, che sotto indossa un intimo per cui ha fatto un mutuo trentennale…arrivo io e gli strappo tutto…ma quella minimo mi strappa le palle e di sicuro non me l’avrebbe data neppure fossi stato l’unico uomo dell’universo!

No dai, scene del tutto scollegate dalla realtà. E queste che si svegliano al mattino fresche come rose, capelli perfetti che tu dici: ma solo io mi svegliavo sempre con accanto una persona diversa da quella con cui ero andato a dormire la sera prima? Boh…capisco che la finzione è finzione ma dai…un minimo sindacale di realismo…non chiedo poi così tanto!

Poi ci sono i film in cui c’è sempre una squadra…e naturalmente sono sempre i migliori in quel che fanno! Cosa potrebbe andare storto? Beh ovvio… c’è sempre il traditore…e c’è sempre lo schizzato che se c’è un piano da seguire lui fa come cazzo gli pare! E c’è sempre un ex o una ex che ovviamente per magia diventano inseparabili perché se prima si erano lasciati non era mica perché qualcosa non andava!

Vogliamo parlare delle botte poi? Io capisco tutto…capisco che sei n superfisico campione di MMA, Kung fu, karatè e chi più ne ha più ne metta però…ti hanno sparato, ti hanno accoltellato, ti hanno tirato bombe a mano, hai sangue che esce a litri da ogni dove, hai preso ottocento cazzotti, testate sul naso, sediate e bottigliate in testa, sprangate e tu sei ancora lì in piedi? Possibile che solo io se prendo una sberla sto lì dolorante per una settimana? E dai su!

Altre cose poi riguardano la facilità nel trovare la password di un qualsiasi PC o sistema complesso…la facilità di trovare sempre un’auto aperta e con le chiavi vicino…la facilità di entrare nei posti più impenetrabili, di entrare nelle case altrui che a quanto pare le case americane sono tutte così: ingresso tutto blindato, videocamere ecc ecc ma tu fai il giro da dietro e c’è un cancelletto che ti porta a una porta che ovviamente è aperta!

Beh, a me inizia davvero a venire il dubbio che, le sceneggiature dei film le scrivano i tre di Boris altrimenti non si spiega! F4…invio…va in automatico…

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in Divertenti, umorismo, ironia, Film, Ironia, Post e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a I clichè dei film

  1. wwayne ha detto:

    Anch’io ho elencato alcuni cliché dei film americani in questo post: https://wwayne.wordpress.com/2014/12/14/noi-siamo-infinito/

    Piace a 1 persona

  2. Demonio ha detto:

    C’è tutto il genere dei film adolescenziali dove l’armadietto è sempre il protagonista!

    "Mi piace"

  3. Conte Gracula ha detto:

    Non dimenticare le armi da taglio che, sguainate, fanno rumore di metallo che sfrega col metallo, oppure le videocamere di sorveglianza che non porta quanto ingrandisci, non sgranano mai XD
    O i venticinquenni spacciati per sedicenni che trombano come pipistrelli nei posti più inquietanti esistenti. O le pallottole che non finiscono mai…
    Il vero problema è che non si inventano mai cliché nuovi XD

    Piace a 1 persona

  4. Neda ha detto:

    Sto ancora ridendo, grazie (ne avevo proprio bisogno). A parte quello che hai scritto tu, io, di certi film invece mi pongo alcune domande tipo: quello che manda una lettera che non arriva in tempo e lui, o lei, perde tutta la vita rimpiangendo un amore che non fu corrisposto per poi scoprire, a fine film, che invece l’amore c’era. Ma una telefonata per chiedere se la lettera era arrivata, oppure andare sotto casa e suonare il campanello? e poi quelle vicende in cui un tizio, o una tizia, invidiosa si mette in mezzo ai due innamorati e riesce a farli litigare così si lasciano…ma i due perché non si affrontano e si spiegano che cosa è successo invece di aspettare la fine del film, magari con lui o lei in punto di morte? Ritornando a quanto tu hai scritto, c’hai fatto caso che l’eroe che s’è beccato un sacco di botte, sotto la pioggia, rotolando nel fango, a volte si rialza e vince e sembra appena uscito, immacolato, da un lavasecco?

    Piace a 2 people

  5. Demonio ha detto:

    Eh, ogni tanto cerco di essere più leggero e non pensare al quotidiano. Contento se qualcuno sorride con me!
    Per il resto si, anche i tuoi esempi denotano una certa stupidità nel raccontare queste storie. Gli eroi poi…tutta colpa di James Bond! 🤷

    Piace a 2 people

  6. Demonio ha detto:

    😂😂😂 assolutamente vero! Le armi sguainate pare che abbiano foderi di acciaio e non di pelle! Vero anche il capitolo telecamere che nei film devono essere tutte a risoluzione 8k!!!
    Sulle sparatorie in effetti ho sorvolato perché tanto c’era da dire, ci potrei scrivere per ore!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.