Il buon esempio…

Ne ho sentite e lette tante in questi giorni. Tra le più gettonate sicuramente c’è la frase, a mio avviso molto ipocrita (o quanto meno miope…) che recita con solennità che mai, in nessun caso, si augura la morte a qualcuno perché no…per carità, non sta bene farlo…si è di cattivo esempio per i giovani!

Certo, come no…invece se a quegli stessi giovani come esempio di vita si consegna un paese in cui il potere, il più forte, quelli che che godono dell’impunità possono liberamente agire indisturbati compiendo soprusi perché la Legge è uguale per tutti ma per alcuni è più uguale…beh…quei giovani invece dovranno ringraziare vero?

La donna che ha insultato dei poliziotti è stata letteralmente crocifissa ovunque, ritenuta solo una attaccabrighe, una …ecco….che se la va a cercare e che per questo merita addirittura il licenziamento! Ebbene…non sono d’accordo perché in questo caso (ed in altri simili) si dimenticano le premesse per cui una persona arriva all’esasperazione.

E le premesse sono doverose. Sempre. Se non si analizza una situazione per intero, se non si considerano cause ed effetti allora inevitabilmente il giudizio finale verrà falsato. E le premesse in questo caso sono decisamente troppo evidenti per essere sottaciute.

  1. In primo luogo assistiamo da anni ad un imbarbarimento del dibattito politico che ha visto in questi anni gente come Berlusconi dare dei coglioni a chi non votava per lui, che ha visto leghisti insultare prima la gente del sud e ora gli stranieri solo per ricordare i casi più emblematici ma tanti sono gli episodi…

  2. Come se non bastasse, ha visto uscire allo scoperto forze fasciste che, è bene ricordarlo, per la Costituzione italiana sono fuori legge  e che qualcuno sta evidentemente facendo finta che quell’articolo non esista…

  3. In questi anni, non passa giorno che forze di polizia agiscano al di sopra della legge e gli episodi del G8 di Genova sono solo la punta di un icesberg in cui chi commette crimini ed ha una divisa semplicemente non paga ed anzi, in barba ad ogni diritto viene addirittura promosso!

  4. In questo contesto stiamo arrivando all’assurdo che anche esprimere disaccordo può diventare oggetto di rivalsa e gente rischia di perdere il posto di lavoro per ciò che esprime nonostante anche ciò sia contro ciò che è scritto nella Costituzione…

  5. Le direttive che vengono dal Ministero degli Interni evidentemente vanno in direzione contraria ed opposta a quella che è la Costituzione: se è vietato fondare un partito di chiara ispirazione fascista perché si permette che ciò avvenga e perché invece di sgombrare loro vengono dispersi e sgombrati i cittadini che semplicemente ricordano che tutto ciò non si può fare?

Ora…per quanto mi riguarda non trovo affatto sbagliato augurarsi la morte di queste “persone”.  Perché non dovrei farlo? Perché dovrebbe essere sbagliato augurarsi che chi commette crimini, chi picchia, chi fa soprusi, chi si comporta nel peggiore dei modi possibili semplicemente smetta di farlo crepando?

Mi si dice: eh ma questo non è il modo…si deve combattere in modo democratico! Certo dico io…ma se ti hanno portato all’esasperazione, se democraticamente non puoi fare nulla allora cosa bisogna fare? Restare in silenzio? Applaudire ai fascisti? Congratularsi con la polizia se si comporta in modo indegno?

Eh ma guarda che esaltata quella li…che modi…che toni…certo…se avesse avuto come vestito un tailleur firmato, una giacca alla moda, magari un bicchiere di prosecco in una mano e se invece di augurare la morte a queste vergogne le avesse semplicemente apostrofate con un  – ehi…ma siete proprio dei biricchini eh?! – allora la sua protesta sarebbe stata condivisa e di esempio per i giovani?

Non so, io sono basito. Addirittura augurarsi che venga licenziata in tronco! Gran criminale! Invece politici che rubano, corrotti, incompetenti, poliziotti che violentano, sparano, tengono in caserma bandiere naziste e compagnia bella va benissimo! Ora mi si dirà: ma dai, mica sono tutti uguali!

Certo…ci saranno bravi poliziotti e sono certo che a loro nessuno augurerà mai nulla di mal; ma, sono anche convinto, che siano la minoranza e che comunque, sono in parte colpevoli perché, nei casi accaduti in questi anni, hanno taciuto, si sono girati dall’altra parte ed hanno permesso che gli altri facessero i propri comodi. E non va bene.

Avevo dieci anni quando con mio padre stavo uscendo dallo stadio. Non facevamo nulla di male. Volevamo solo andare a casa. “Tifosi” ospiti iniziarono a lanciare pietre e la polizia cosa decise di fare? Ovvio…inizio a sparare lacrimogeni su noi che scappavamo! Un lacrimogeno mi sfiorò. Dieci anni. E non dovrei augurare la morte ad un pezzo di merda del genere? Ero una minaccia? Ma che ti dice il cervello?

O a quell’altro genio che, mentre ero in fila per entrare a vedere un concerto, a causa di una pessima gestione degli accessi, mi ritrovai nella calca spinto da quelli dietro. E il poliziotto in questione cosa decise di fare? Ovvio, prese il manganello e colpì a caso, colpì me che non stavo facendo un beneamato cazzo di niente! Io ero quello spinto non quello che spingeva coglione!

Come quell’altra volta che stavo salendo su un autobus, scappando dalla follia di idioti che si picchiavano per una partita e con dei poliziotti che invece di intervenire contro gli ultras decisero che manganellare gente inerme era meglio e così io insieme ad un vecchietto ci ritrovammo manganellati! Non dovrei essere felice se nel frattempo il bastardo è crepato tra atroci sofferenze?

E quella volta che mentre lavoravo, mentre avevo in mano 50 kg di peso mentre smontavo delle luci , sentii alle mie spalle uno che mi diceva cose che nemmeno capivo e che poi capii che era un carabiniere che si era offeso perché non gli avevo dato risposta…come se lavorare fosse reato di lesa maestà e che per ripicca ci tenne tutti li a farci una stupida perquisizione?

E sono casi personali “leggeri”, provate a immaginare quelli pesanti, mettetevi nei panni di chi ci ha addirittura lasciato la vita…o ci ha rimesso la salute a causa di violenti pestaggi stile Bolzaneto con violenze di ogni genere…siete così sicuri che questi soggetti non vadano stigmatizzati?

Gente spesso idiota ed ignorante che si sente al di sopra della legge, al di sopra di tutti. No mi dispiace…a questo genere di persone, augurare la morte non è solo normale ma è doveroso. Come è doveroso augurarsi un mondo migliore in cui la gente cattiva semplicemente non esista. Io mi auguro ciò: sono da biasimare per questo? Ok, allora biasimatemi insieme a quella insegnante…siamo delle brutte persone mentre loro sono il mondo perfetto…

Sono rancoroso? Frustrato? Esasperato? No, sono solo consapevole del fatto che questa gente rappresenti una vergogna. Nulla contro chi fa il proprio dovere ma contro questi elementi che poi sfociano in situazioni molto più gravi mi dispiace ma resto fermo sulle mie posizioni: sono loro che andrebbero licenziati senza se e senza ma e dato che non avviene…almeno possiamo dirgli che sono delle merde? Dei criminali? A me pare il minimo…

Quindi, tutta la mia solidarietà a quella donna, insegnante, crocifissa dal popolo del web in nome delle buone maniere e della buona creanza che per carità si dovrebbe sempre avere (chiediamolo alle persone della Diaz…) e tutto il mio sdegno e biasimo per la vicenda ma soprattutto per quell’altra merda di Renzi che, non contento di aver disintegrato l’articolo 18 ed altri diritti dei lavoratori adesso ha decisamente fatto capire che in questo paese il dissenso non deve più esistere e se vuoi protestare e ti vuoi incazzare è meglio che lo fai stando zitto altrimenti quello che ti aspetta è un sacrosanto licenziamento!

E che sia chiaro…il diritto a parlare ed agire male spetta solo a fascisti, poliziotti, imprenditori e politici. Tutti gli altri non siete un cazzo e non contate un cazzo quindi a cuccia…in silenzio e se sei donna…vaffanculo…stai a casa a fare la calzetta ed accudire i figli!E giusto per la cronaca, casca proprio a fagiolo il prossimo video (guardatelo ed ascoltate) ma ce ne sono tanti tanti altri simili.  Che dobbiamo augurare a queste merde? Lunga vita?

 

 

Video poliziotto che insulta immigrati e scaccia giornalista

Ps leggevo un post che ha trattato lo stesso tema e con lo stesso video da me utilizzato ed ho trovato dei link interessanti:

G8Genova2001: Promosso anche Adriano Lauro il poliziotto che accusò i manifestanti di aver ucciso Carlo Giuliani leggi qui

Il prefetto nega, ma è tutto vero: violenze e insulti dalla polizia ai manifestanti (da espresso.repubblica.it) leggi qui

Torna in servizio il poliziotto che offese la Boldrini su Facebook leggi qui

Poliziotto calpesta manifestante a terra durante la manifestazione a Roma: le foto
„Roma, il poliziotto che “passeggia” sulla manifestante ferita a terra“ leggi qui

ecco…così…giusto per dire…

Posso anche dire che non lo avrei fatto. Per quanto mi riguarda è un comportamento adolescenziale. Ma queste sono considerazioni personali. E il mondo, almeno questo l’ho imparato, non dev’essere a misura dei miei “mi piace”.
Il fatto è che la levata di scudi contro la maestra antifascista di Torino è ancora una volta il sintomo dell’anima illiberale di questo paese. Illiberale, ripeto: significa che questo paese non è mai stato in grado di introiettare nemmeno i fondamenti del liberalismo, altro che socialismo e comunismo. Mai una voce si leva quando mille e mille volte i poliziotti – impiegati dello Stato come la maestra, e che come e più di lei dovrebbero essere persone che danno un senso di protezione a tutti i cittadini dello Stato – non solo dicono “puttana comunista” “zecca di merda muori” e ogni altra contumelia possibile, ma pestano mille e mille persone. Mai una voce si leva, e mai nessuno di loro perde il lavoro. Nessuno di loro, mai, subisce alcuna conseguenza. Le nostre forze dell’ordine sono sempre da difendere, a prescindere. Gli insegnanti, invece, no. Loro sono da attaccare, da loro si pretende moralità personale assoluta, esattamente come in uno Stato fondamentalista, oppure come nel modello perfetto del fordismo totalitario (Ford, razzista e antisemita, remunerava bene i suoi operai a patto che avessero una condotta irreprensibile fuori dalla fabbrica). Persino uno sfogo puramente verbale in una situazione di esasperazione in cui si è nient’altro che a reclamare la difesa dei fondamenti della nostra Costituzione – perfino questo diventa imperdonabile, e il capo del “partito di sinistra” (sic) invoca il licenziamento.
Stato etico, dicevo: perché in uno Stato “davvero” liberale, per esempio, la professionalità la si distingue con nettezza dalla vita privata.
Solo in una nazione la cui autobiografia è il fascismo i poliziotti si difendono a prescindere e gli insegnanti si linciano.

Marco Rovelli

 

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in antifascismo, blog, Blog su fatti di cronaca e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

33 risposte a Il buon esempio…

  1. Liza ha detto:

    Buon esempio un cazzo.
    Concordo con te su tutto per esperienze vissute sulla mia pelle.

    Piace a 2 people

  2. Demonio ha detto:

    E c’è chi la pelle purtroppo ce l’ha lasciata.

    "Mi piace"

  3. Evaporata ha detto:

    Ciao Demo, io penso che l’estremismo, da qualunque parte arrivi, non faccia bene a nessuno. D’altronde si sà che con la pacatezza e il buonsenso si fa poca strada perché il popolo è becero da tutti i lati e servono teste dure per battete altre teste dure. Ma poi dove andiamo a finire? Le teste si spaccano tutte e ci guadagnano i soliti polici infami. Talvolta invoco il ritorno delle brigate rosse, ma poi penso che i tempi son cambiati, la mafia regna sovrana, Trump vuol giocare alla guerra e il suo collega coreano si diverte con i missili. Forse non servono più le brigate rosse, serve che l’umanità scompaia dalla faccia della terra.

    Piace a 3 people

  4. Demonio ha detto:

    Io condivido il tuo pensiero e di base sono anche non violento però, tra essere non violenti ed augurarmi che certa monnezza scompaia dalla faccia della terra credo che ci sia differenza. In breve non credo che augurare la morte a certe schifezze umane sia da considerare un gesto estremista. Poi…purtroppo gli altri lo sanno che non siamo violenti ed infatti, 99 volte su 100 le teste rotte finiscono per essere quelle delle persone pacifiche…

    Piace a 2 people

  5. Liza ha detto:

    Si infatti.

    "Mi piace"

  6. Demonio ha detto:

    che tristezza…santo Pertini aiutaci tu…:-(

    Piace a 2 people

  7. Paola ha detto:

    Ancora una volta d’accordo

    "Mi piace"

  8. Demonio ha detto:

    me approfitto solo per una chiosa: pensavo a tutte quelle persone che stanno prendendo parte a quel linciaggio e mi chiedevo cosa direbbero se un giorno, per una qualunque loro affermazione qualcuno poi applicherebbe le stesse modalità di trattamento…
    Va beh…forse è proprio quello che serve…

    Piace a 1 persona

  9. Ecco, partiamo dal presupposto che X me le forze armate non dovrebbero esistere, ma non siamo estremisti, ma delle forze diplomatiche ci potrebbero anche essere, le armi di alcun tipo, mai!
    Sta povera prof, insultata anche per altre questioni scolastiche! La peggiore razza siamo siamo genitori, sia in attacco che in lecchinaggio nei loro confronti! Io avrei reagito come lei per carattere! E sono decisamente dalla sua parte! Come si fa a portare all’esasperazione le persone e sperare che restino in silenzio?

    "Mi piace"

  10. Questa potrebbe essere una soluzione evaporata, ma abbiamo optato X in non estremizzare! 😘

    Piace a 1 persona

  11. Demonio ha detto:

    Beh, in un mondo utopistico e ideale non ci dovrebbe essere bisogno di forze di polizia ma dato che quel mondo è ben lontano dall’essere una cosa realmente praticabile allora c’è bisogno sia di loro che di giudici. Il punto è che il fatto che ci sia bisogno di loro non significa che abbiano il diritto di mettersi al di sopra della legge o al di fuori quindi se lo fanno, giustizia vorrebbe che a perdere il posto siano loro…

    Piace a 1 persona

  12. 76sanfermo ha detto:

    Dovrebbero leggerti in tanti , prima di giudicare .
    L’abuso di potere regna sovrano in tutte le sfere politiche e sociali. Altro che legge della giungla!

    Piace a 1 persona

  13. Certo! Il problema è che loro vengono sempre coperti!
    E comunque l’abuso di potere è perseguibile X legge, perché X questi 4 cretini non è applicabile?

    "Mi piace"

  14. Demonio ha detto:

    Molti credo che mi leggono ma non leggono davvero e pensano più a rispondere che a comprendere. E’ un paese senza memoria, succedono cose e vengono dimenticate in fretta. L’italia è stata condannata in sede internazionale per reati come la tortura eppure…nessuno ha pagato e nessuno pagherà mai. Ieri leggevo del giornalista britannico tornato alla Diaz che fu picchiato e che finì in coma con il viso sfigurato e per sempre segnato. Nessuno ha pagato…e le forze dell’ordine continuano impunite ad essere osannate come se fossero degli angeli…ma loro sanno benissimo cosa sono…

    "Mi piace"

  15. Demonio ha detto:

    Non lo so o forse si ma sono anche stanco di dare ricette che tanto nessuno ascolta e tanti al massimo deridono. Questo è il mondo. Ti voglio far leggere questa storia però:
    http://genova.repubblica.it/cronaca/2017/03/02/news/l_inglese_covell_torna_alla_diaz_per_raccontare_il_g8_ai_ragazzi-159620457/
    ps guarda il volto…guarda come l’hanno ridotto…

    Piace a 1 persona

  16. Ci guardo subito, grazie

    "Mi piace"

  17. Troppa grazia chiedere scusa! Nessuno ha così tanto coraggio! Credimi

    "Mi piace"

  18. Mariantonietta ha detto:

    Ci sono criminali anche tra poliziotti e carabinieri. La violenza non ha un volto specifico. Odio tutto ciò che è violento e questo riguarda azioni e parole. E modi. Il resto lo sai, ne abbiamo parlato.

    "Mi piace"

  19. Demonio ha detto:

    Si lo so, unica differenza è che io non dimentico mail il nesso tra causa ed effetto!

    "Mi piace"

  20. Mariantonietta ha detto:

    Nemmeno io

    "Mi piace"

  21. The Fawn Flying ha detto:

    Sono contro la pena di morte ma appoggio la rabbia della professoressa, perché i primi ad non essere di buon esempio son state le forze di polizia e quelli che proteggevano, perché non credo che quella donna si sia incazzata così dal nulla.

    Piace a 1 persona

  22. Demonio ha detto:

    Sei una delle poche che la pensa come me.A me dispiace per quella donna, lei ha perso il lavoro mentre tante merde delle forze dell’ordine che hanno commesso crimini e omicidi invece stanno ancora in servizio impuniti o addirittura abbiano ricevuto promozioni.👿

    Piace a 1 persona

  23. The Fawn Flying ha detto:

    Magari era anche brava ad insegnare… E la rabbia l’ha provata proprio per cause giuste, non sbagliate.

    Piace a 1 persona

  24. Demonio ha detto:

    Infatti! Ma poi in ogni caso era li come privata cittadina

    Piace a 1 persona

  25. The Fawn Flying ha detto:

    Proprio questo mi fa rabbia, non era certo lì a professare (che gioco di parole) la sua professione!

    Piace a 1 persona

  26. Demonio ha detto:

    Esatto, esercitava solo un diritto.Magari si è fatta prendere la mano…magari ha esagerato nel linguaggio ma…io dico…allora arrestiamo tutti gli automobilisti che si insultano…tutti i “tifosi”…tutti quelli che in fila imprecano e così via! Invece ha fatto comodo prendere lei a modello, usarla come capro espiatorio e crocifiggerla per purificare i peccati di tutti! In pratica una schifezza ipocrita!
    Ps ma grazie! Ti stai leggendo una marea di vecchi post e mi fa davvero piacere quando accade. Spero solo che la pesantezza di qualcuno di essi non ti faccia venire una tremenda depressione…domani è domenica…non vorrei rovinartela! 😀

    Piace a 1 persona

  27. The Fawn Flying ha detto:

    Guarda, vedere che non son solo io a patire per i problemi del mondo mi fa invece sentire meno sola, e poi non dovresti scusarti, è naturale anche sfogarsi su ciò che ci preoccupa. Proprio come ha fatto la signora e questi che citi (anche se certe volte preferirei che questi si calmassero), la rabbia è naturale, e questa cosa mi è abbastanza cara perché è collegata a questa insopportabile idea di farci tutti manichini. Comunque non preoccuparti, odio le domeniche già di mio ahahah

    Piace a 1 persona

  28. Demonio ha detto:

    Ahahahah allora mi sento sollevato! E riguardo il diventare tutti manichini…in effetti penso che molti lo vorrebbero un mondo così…tutti controllati, precisi e identici nel vestire, pensare, lavorare…miiii…un incubo! 😀

    Piace a 1 persona

  29. The Fawn Flying ha detto:

    Ne conosco qualcuno che fa proprio così, e son state tante persone intorno a me.

    Piace a 1 persona

  30. Demonio ha detto:

    Si, anche se non ho messo il mi piace ( non lo trovavo appropriato…) ho letto quei post della tua travagliata infanzia/adolescenza e mi dispiace davvero perchè so che non deve essere stato per nulla facile.

    Piace a 1 persona

  31. The Fawn Flying ha detto:

    Ah comunque non mi avrebbe dato fastidio se lo avessi voluto mettere tra i tuoi preferiti, tanto è una cosa che ho narrato e che continuerò a narrare ovunque, proprio perché non si parla molto di questi mostri (invece come se ne parla quando è un immigrato ad essere sospettato o se questo abbia davvero fatto qualcosa del genere) dentro le nostre case tutto Mulino Bianco di gente italiana (dalla pura pelle bianca, mica altro, sia mai!).

    Piace a 1 persona

  32. Demonio ha detto:

    Diciamo che è una mia remora nel senso che provando empatia se leggo o ascolto qualcosa di triste in genere non riesco a trovare le parole giuste da dire perchè mi sembrerebbero tutte banali. Ed allo stesso tempo mi sembra indelicato dire “mi piace” a qualcosa che non mi piace affatto! Insomma è come se tu vedessi uno che annuisce con la testa dicendo no o viceversa…mi suona male! Però in tanti aspetti di quelli che hai raccontato mi ci sono parzialmente ritrovato anche io o ne ho avuti altri ugualmente tristi quindi si…non tutte le famiglie sono come quelle del Mulino Bianco!

    Piace a 1 persona

  33. The Fawn Flying ha detto:

    Per me ormai direi quasi la maggior parte degli italiani, ma son pareri personali.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.