Riflessioni su certa gente e sui social

Leggevo poco fa sulla cronaca locale di come in questi giorni le superbe forze dell’ordine (<- ironico…) si siano spese in lungo e largo per perquisire i nostri centri di accoglienza riservati ai profughi ed ai richiedenti asilo.

Poi ho letto un articolo che ancora mi sta facendo girare i coglioni che evito di commentare perché davvero non ho molto da dire se non che avrei voglia di prendere certi soggetti e semplicemente disintegrarli senza se e senza ma. Mi riferisco a questo ed alla imbecillità del soggetto che ha stampato un cartello contro il presunto torto subito da un disabile…

Resta chiaro che ogni giorno che passa il nostro grado di imbecillità raggiunge nuove vette inimmaginabili solo qualche decennio fa. Infatti subito dopo mi sono imbattuto in un altra notizia che la dice lunga su come certe notizie vengano usate dai più.

La notizia è questa: a Forte dei Marmi vengono fotografati su una panchina due persone che dire note e dire poco ma che evidentemente chi fa il leone da tastiera o non conosce oppure nemmeno presta attenzione a ciò che legge perchè non è importante capire ma solo alimentare l’odio. Fatto sta che la foto inizia a girare.

Allora l’autore comico Luca Bottura, fa un esperimento sociale (leggi qui) e rilancia quella foto con Michal Jhonson e Samuel L. Jackson e vi pone  la dicitura:

“Per la Boldrini: ecco le tue risorse, scarpe, magliette, pantaloncini, tutti firmati, un operaio o pensionato non può permetterselo.”. “Ditemi se queste persone scappano dalle guerre, io ci credo poco”.

E via…gli imbecilli si scatenano ed in breve tempo la nuova foto diventa virale tanto che poi, l’ultima eroina degli imbecilli , tale Nina Moric, la rilancia ed aumenta l’effetto virale di chi davvero crede che vi siano profughi che a spese nostre bivaccano sulle panchine con lussuosi vestiti griffati alla faccia dei poveri italiani che li mantengono e che lavorano…

20953022_10214239703928600_7585305906287342688_n

Ora…inutile dire che tutto ciò è ovviamente il frutto di anni ed anni di progressivo degenerare della informazione e della conseguenziale perdita di discernimento di una sempre più larga fetta della popolazione.

Inutile dire che se per un attentato, spregevole, cruento, senza senso, tutto quello che volete si fanno ore e ore di dirette televisive e di dibattiti e interviste e parata dei soliti esperti di stocazzo è altresì vero che poi la gente percepisce davvero una realtà falsata.

Perché se al contempo tu informazione non fai altrettante dirette, dibattiti, interviste ecc ecc ai quotidiani attentati , alle stragi, ai bombardamenti che ogni giorno avvengono in altri paesi come Siria, Iraq, Nigeria, Somalia, Yemen, Turchia e la lista è lunga…tu credi davvero di essere il solo che è in pericolo continuo e costante e che sei sotto la minaccia di una invasione. Questo è il punto.

Mentre c’è un fatto e i fatti sono incontrovertibili. Eppure li ignoriamo, come gli eroi di cui parlavo all’inizio. Il fatto è questo: ci si focalizza a puntare il dito contro il pericolo dei profughi (che ricordiamolo: è gente che scappa da chi gli fa del male cosa diversa da chi emigra per lavoro o va in vacanza…)  quando non un solo attentato di questi anni è stato compiuto da un profugo o cosiddetto migrante. Ripeto non ce n’è stato nemmeno uno.

Tutti gli attentati compiuti sono stati fatti da cittadini residenti da anni nei rispettivi paesi o per lo più dai figli o dai figli dei figli. Il che significa che evidentemente c’è qualcosa d’altro su cui dover lavorare non ultimo certo quello di potenziare l’intelligence per prevenire. Ma è anche evidente che se ciò avviene è perché vi è un degrado sociale notevole che spinge le fasce più povere a covare rabbia e risentimento e forse converrebbe lavorare su quello.

Ad esempio non ha senso impedire ad un figlio di immigrati di avere i diritti dei figli dei residenti negandogli la nazionalità: farlo significa isolarlo e spingerlo verso chi farà leva su quei sentimenti di rivalsa per “usarlo” inculcandogli idee ancora peggiori. Mi sembra logico ed ovvio ed invece ancora stiamo qui che si discute di fuffa ideologica salviniana.

Altro fatto incontrovertibile è che in italia non c’è stato nessun atto terroristico a matrice islamica. Non uno. In compenso un giorno si e l’altro pure le mafie si regolano i conti tra loro e inermi cittadini italiani ci vanno di mezzo. La seconda però non è percepita come una minaccia…manco la mafia fosse cosa nostra e si sa alle cose nostre ci teniamo mentre i disgraziati che fuggono da guerre e miserie sono visti come un pericolo. Ecco io mediterei su questo…

Non ti arrivano le notifiche? Hai perso qualche post? Se vai qui  li trovi tutti!

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in blog, Blog contro il razzismo, Blog su fatti di cronaca, Blog su società e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

57 risposte a Riflessioni su certa gente e sui social

  1. Liza ha detto:

    Ho visto…
    E non mi pronuncio perche’ come hai detto ci sarebbe da disintegrarli..

    Piace a 1 persona

  2. mollymelone17 ha detto:

    La madre degli stupidi è sempre incinta

    Piace a 3 people

  3. PindaricaMente ha detto:

    Ti sto applaudendo forte, mi senti?
    Bravo, hai detto quello che penso anch’io, ma tu lo hai detto decisamente meglio.
    (P.s. Ma se facessimo una colletta, 35 euro io e 35 euro tu, non si potrebbe rispedire la Moric al suo paese? Che poi la Croazia è così bella…)

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Oh, grazie, ma non tanto per me ma perchè almeno trovo chi la pensa come me su queste tematiche!
      La tipa…e quelli come lei…la manderei oltre il sistema solare…

      "Mi piace"

  4. cuoreruotante ha detto:

    Bellissimo articolo Demonio, condivido tutto

    Piace a 1 persona

  5. Evaporata ha detto:

    Il TG4 ci campa con le disgrazie. Sulla strage di Barcellona hanno fatto per due giorni ore di servizi sfruttando in modo vergognoso anche i dettagli più macabri. Roba da denunciarli.


    https://polldaddy.com/js/rating/rating.js

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Ecco hai colto perfettamente il punto della questione!Qualche giorno fa ho visto uno di quei film che si direbbero demenziali, Omicidio all’italiana, di MaccioCapatonda. Ci volevo quasi fare un post! Beh, nel film si ironizzava anche su questo prendendo a pretesto un omicidio avvenuto in un paesino sperduto in cui all’improvviso piombava tutta la troupe di una trasmissione (chi l’ha acciso?) e il paese rinasceva grazie ai turisti interessati a farsi un selfie dove era avvenuto l’omicidio. Ecco…la cronaca ormai supera di gran lunga la finzione…ed uno si domanda se è il film ad essere demenziale o la realtà…

      "Mi piace"

      • Evaporata ha detto:

        Il giorno dopo la tragedia ho visto interviste raccapriccianti a gente tutta agghindata appositamente per apparire in TV. Ormai il turismo dell’orrore è la nuova tendenzaa. 😢

        "Mi piace"

      • Demonio ha detto:

        Io ormai da tempo in questi casi evito di stare anche solo in prossimità di una tv.Se accade qualcosa ascolto la notizia e poi stop,la metabolizzo e stop ,il resto so che è nauseabonda spazzatura.

        "Mi piace"

      • Evaporata ha detto:

        Certo anch’io ci passo è scappo, ma queste porcherie restano impresse nella mente e mi domando che cos’hanno in testa questi disgraziati per non rendersi conto di quelli che stanno facendo.

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Vero,è un po’ come san remo…per quanto io eviti di guardarlo alla fine conosco lo stesso tutte le canzoni e chi ha partecipato!Questa tv e questi social(che non ho)hanno il potere di tracimare ed appestare tutto il resto.Ci vorrebbe una macchina del tempo…

        Piace a 1 persona

  6. Se può essere un conforto, la penso anch’io così. E’ che poi è così difficile contrastare la rabbia, il risentimento e gli slogan semplicistici, sembra che si preferisca lo sfogo momentaneo a una visione più obiettiva e in fondo anche più serena, etichettata come buonista. Come se con il “cattivismo” e la rabbia si vivesse meglio…

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Si, mi conforta e mi da in qualche modo un briciolo di speranza sapere che ci siano ancora menti pensanti!E poi con questo commento hai sintetizzato magnificamente quello che è il mio pensiero.

      Piace a 1 persona

  7. silviatico ha detto:

    Che dire se non sottoscrivere persino le virgole e le parentesi del tuo post? Anche su fb mi è capitato di serntirmi soffocare da tutto il marciume che alberga nelle pance di tanti”italiani”. E’ come se ci fosse una gara per chi vomita più puzzolente e più nauseabondo. Ma il guaio è che, farli ragionare, almeno provarci, è impresa persa in partenza. Quel che mi vien da pensare è che, in mezzo a tutti costoro, ci stanno tanti professionisti che s’arricchiscono proprio con questa merda…
    Ciao

    Piace a 1 persona

  8. Guarda, di idiozie sul web ne passano all’infinito… e questo è vero….. che uno che elemosina di fronte la nostra coop indossi scarpe ultimo modello adidas… anche questo è vero… che tutti dobbiamo e vogliamo essere fessi e chiudere un occhio è vero….. che bisogna cambiare più che qualcosa è vero…. che le mafie facciano quello che vogliono e nessuno gli dice bau… anche questo è vero…. ma perché. .. dico perché con tutte le cose che non vanno… se ne parla solo in pochi e quei pochi sono passivi e non vogliono reagire!… me lo dici perché non si fa nulla? Perché stiamo andando così in basso? Tanto se non è x colpa di qualche apostato mentale… tranquillo che ti arriva un terremoto e fa quello che i matti non hanno potuto fare….. ma ci rendiamo conto che il pianeta si è rotto i coglioni di sopportarci o giochiamo ancora tutti a spazzolare le bambole?

    "Mi piace"

    • Demonio ha detto:

      Si, ma attenta però, indossare scarpe firmate non significa necessariamente che le abbia potute acquistare…ad esempio, in questo momento da qualche parte probabilmente c’è qualcuno che indossa le mie scarpe da running Asics: all’apparenza sono nuove, esternamente sembravano ancora perfette ma…ma io ci avevo fatto più di 1000Km (ed il limite dato dalla casa è di 500…) ed erano consumate sotto (non aderivano più e causavano dolori alle gambe) e dentro. Così le ho portate alla Caritas…così…giusto per dire che non sempre la realtà è quella che appare.
      Cosa possiamo fare? Di decisivo nulla ma nei piccoli gesti di tutti i giorni tanto. Per esempio, nel mio piccolo…avevo una “amica” che mi volevo pure portare a letto…giusto per farti capire…ecco…parlando ho scoperto che era razzista e fascista oltre che stupida…bene…l’ho mandata affanculo! Questa gente va isolata e ridicolizzata per le loro idee a cominciare da quella che ci sta vicino ma che troppo spesso giustifichiamo sorvolando sulle loro dichiarazioni. Serve iniziare una rivoluzione culturale e questa parte da noi, dall’educazione che si da ai ragazzi. Se sei un genitore e vedi che hai un figlio che se la prende con i più deboli o con i disabili e lo giustifichi e difendi sei complice di questo sistema. Non credere serva chissà cosa ma se tutti ci facessimo un esame di coscienza magari le cose posson cambiare. Poi ecco…non serve a nulla, ma io sempre nel mio insignificante piccolo ne parlo, con amci, con parenti e sul blog anche sapendo chei miei follower in gran parte devono essere razzisti e fascisti dentro visto che, quando faccio questi post pochi leggono e ancora meno partecipano. Ci vuole perseveranza…e se non piace che vadano affanculo! 😀

      Piace a 1 persona

      • Wow… sicuramente nel piccolo possiamo vedere di insegnare qualcosa di buono….. ma dobbiamo anche aiutare sti figli a difendersi oltre che a rispettare….. non sempre il rispetto li aiuterà secondo me ^.^ boh non sono convinta…. ma sono spaventa x i miei piccoli ^.* cuore di mamma ovviamente ^.^
        Buona giornata caro

        "Mi piace"

      • Demonio ha detto:

        Ah ma guarda…Non bisogna confondere il rispetto con l’essere coglioni! Il rispetto non significa che se mi meni porgo l’altra guancia ma che io non farò nulla per danneggiare te a patto che tu faccia altrettanto.Non lo fai? Ti sdereno …😈

        "Mi piace"

  9. Mariantonietta ha detto:

    Purtroppo i social vengono usati solo per alimentare l’odio contro categorie intere. Inutile dire che ormai non commento certi link perchè non sono costruttivi, so che si tratta di manipolazione mentale e gli obiettivi sono altri rispetto agli argomenti citati.

    Piace a 1 persona

  10. SognidiRnR ha detto:

    Ogni Giorno leggo articoli, post, condivisioni su facebook che riguardano notizie false o immagini estrapolate da altri contesti con didascalie studiate ad hoc; ci sono poi i commenti di chi grida allo scandalo, allo schifo, chi vuole far fuori questa categoria di persone, chi quest’altra… Una baraonda. Restare indifferenti è abbastanza difficile per non dire impossibile. Il problema di fondo, uno dei tanti, è che si tende a mischiare argomenti facendo un mix di informazioni(spesso sbagliate) e generando così polemiche e malcontento su cose che nemmeno si capiscono. Si tende sempre a generalizzare e mai ad andare al fulcro del problema. Ora, ovviamente nessuno di noi ha le soluzioni in tasca ma non farsi la guerra tra poveri (e ignoranti) e prendere coscienza della realtà che ci circonda secondo me farebbe bene un po’ a tutti. Sui social ci vorrebbe meno superficialità… E forse anche nella vita vera.

    Che poi hai toccato talmente tanti punti che ce ne sarebbero di cose da dire: qua toccherebbe rispondersi a suon di luunghi post 😂

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Ecco, su un punto siamo assolutamente d’accordo: non è facendo la guerra tra poveri che si può risolvere nulla!
      E’ vero, in apparenza sono diversi punti quellli toccati ma sono tutti accomunati dal fatto che vedo un arretramento culturale e di valori che non ha precedenti se non nel periodo medievale!
      Ma se mi risponderai con lunghi post sarò felice di leggere le tue risposte!
      In quanto alle soluzioni in tasca io credo che di sicuro una soluzione sarebbe quella di smetterla di abbracciare questo neoliberismo che domina il mondo. Quella è la madre di tutte le battaglie!
      Ps…giusto per non farti mancare nulla nell’ultimo post aggiungo ancora un altro punto su cui c’è tanta ignoranza e disinformazione…

      "Mi piace"

      • SognidiRnR ha detto:

        C’è arretratezza e tanto malcontento! Viviamo in un periodo difficile e la convivenza diventa difficile per motivi ideologici ma anche di vita di tutti i giorni. L’accoglienza sta diventando un arma a doppio taglio perché siamo nel giusto ma nei modi sbagliati e senza l’appoggio di altri stati che a parole son bravi ma poi son i primi a mollarci. In situazioni del genere è facire per i deficenti far leva sui disagi di chi ogni giorno ne vede e subisce di tutti i colori. Così poi il malcontento sfocia in rabbia e la rabbia diventa cieca ossessione! Un dramma.

        Vado a leggere l’altro post così faccio paio! 😉

        Piace a 1 persona

      • Demonio ha detto:

        Hai centrato il punto.Il problema è quello: l’accoglienza non c’è se non nella fase di primo soccorso. Poi, esattamente come il resto della popolazione queste persone vengono lasciate sole e allo sbaraglio per di più sfavorite da leggi senza senso che invece di attenuare i problemi li aggravano, Eppure basterebbe così poco: un nuovo piano case popolari per tutti, il riconoscimento della cittadinanza, un ente che si occupasse della formazione linguistica e culturale. Ma come ho detto nell’ultimo post noi costruiamo portaerei e favoriamo la finanza mentre abbiamo le strade piene di crateri!

        "Mi piace"

  11. The Butcher ha detto:

    Arrivo un po’ in ritardo con il commento ma devo dire che questa cosa mi ha lasciato cn l’amaro in bocca (di nuovo), non solo la gente sa essere crudele e spregevole contro persone con gli hanno fatto niente, ma sono persino ignoranti e non pensano a cosa stanno vedendo, leggono la frase di indignazione e poi esplodono come sempre. E’ arrivata anche sulla mia bacheca Facebook quell’immagine e in un primo momento mi sono messo a ridere, poi quando ho visto in giro la gente infuriarsi per quell’immagine mi sono sentito male. In un certo senso questa gente aumenta la mia autostima, ma sarei più contento se si facessero un esame di coscienza e pensassero di più.

    Piace a 1 persona

    • Demonio ha detto:

      Un po’ come te quando mi trovo di fronte a cose del genere oltre l’indignazione mi prende un senso di chiamiamola superiorità che normalmente non avrei.Non avrei perché so di essere scarsamente intelligente, so di non aver una cultura di gran livello e faccio tesoro dei miei limiti.Ma poi mi guardo attorno e vedo che c’è gente che rasenta lo zero e sentirsi migliori di loro non è difficile!Poi certo, se ci rifletto penso a quanto bello sarebbe il mondo se tutta questa marmaglia fosse migliore o come giustamente dici, se solo si facesse un esame di coscienza.La cosa che più mi da da pensare poi è che io sono ateo mentre loro sono quasi certamente tutti bravi cristiani che vanno a messa o s’incazzzano se io protesto per i crocifissi nei luoghi pubblici.Gente da family day insomma ma che il proprio credo è fasullo quanto una moneta di 3€…

      "Mi piace"

  12. GengisJokerKhan ha detto:

    Una boiata simile venne fatta con due artisti famosi Metal (uno faceva il povero italiano e l’altro il cattivo zingaro) 😀

    Quello che mi domando (da persona che ha girato tanto e che non sarà mai razzista) è: se un italiano medio del cazzo emigra all’estero e viene trattato come lui tratta gli stranieri nel suo amato Paese, come reagisce? 😀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.