Lettori

Ieri mi sono ritrovato a fare queste riflessioni dopo aver finito di leggere un libro. Il quarto dall’inizio dell’anno. Leggo poco? Leggo tanto? Non so, volendo star larghi diciamo che se negli ultimi 30 anni avessi letto 3 libri al mese il totale sarebbe di 1080 e considerando anche gli anni scolastici mettiamo che in tutta la mia vita ne avrò letti un 1500.

E’ una grande cifra? Non credo, probabilmente c’è chi ne avrà letti per studio o per passione decisamente molti di più. Eppure per quanto uno aumenti quella cifra a ben guardare ci si rende conto che in una vita non si potrà mai leggere tutto! Ma nemmeno avvicinarsi! E questo credo che sia un grande rammarico di tutti i lettori. Di sicuro lo è per me!

Ma da questa considerazione per altro ovvia poi ne ho fatta un altra. Questa seconda riflessione era li da qualche parte in stasi dopo che su alcuni siti (ma anche in un programma tv!) avevo sentito delle affermazioni del tipo: chi legge è migliore di chi non lo fa. Leggere è importante per la propria cultura ed il proprio miglioramento personale.

Ebbene…ma ne siamo davvero sicuri? Io ho qualche dubbio. Ricordo una sorta di litigio che ebbi anni fa con un amico a proposito di un libro che avevo preso a casa sua. Alcuni di essi furono buone letture ma su uno ebbi da ridire e glielo dissi: Tony…sto libro è pieno di stronzate! Era il classico libro target M5S dove si costruiscono una serie di misteri (…presente le piramidi?) su fatti solo apparentemente inspiegabili dando risposte strampalate!

Un po’ ciò che fanno trasmissioni tipo Voyager. Un po’ ciò che si ritrova leggendo vecchi testi “sacri” infarciti di favolette che però, se uno prende alla lettera come verità assolute rischia di fare danni! Quindi alla fine il discorso è: basta leggere per dire di aver acquisito cultura ed aver appreso qualcosa? Tutto ciò che si legge è ugualmente veritiero e ci arricchisce?

Se avessi letto tutti libri del genere scie chimiche, libri su terrepiatte, ufo, sulla supremazia razziale, libri fascisti, libri religiosi sarei la stessa persona? Non lo so ma ne dubito fortemente. Quindi è evidente che non conta solo leggere ma anche cosa leggere e soprattutto conta a mio avviso, formarsi sin dalla prima adolescenza uno spirito critico.

Senza uno spirito critico infatti nessuno assorbirà cultura ma tutt’al più vi sarà indottrinamento che poi è quel che succede quando le religioni pretendono di educare secondo quelli che sono i loro sacri principi. Della serie se la Bibbia dice che l’omosessualità è un crimine allora è vero e se la Bibbia dice che posso prendere un figlio e lapidarlo o una figlia e venderla allora si può fare! C’è scritto…c’è scritto che la Terra ha 8 mila anni del resto,e che c’è gente che risorge e fa altre cose in stile Copperfield ma se è sacro ed è scritto è vero!

Il problema è quindi costruire e creare questo spirito critico e questo dovrebbe essere il sommo compito della scuola. Lo ha fatto? Lo sta facendo? Non lo so, non so dare risposte ma lo spero perché in assenza di ciò l’unico altro parametro per far si che un lettore sappia discernere tra testi buoni e testi spazzatura è l’intelligenza ma questa sappiamo che non è poi così abbondante sul pianeta quindi temo sarebbero ben pochi quelli capaci di far ciò! Di sicuro non ne sarei stato capace io quindi ringrazio almeno di avere sta capacità critica…magari a volte esagerata…ma meglio così che non averla credo!

A questo punto sorge una nuova domanda: se non abbiamo ne intelligenza e ne spirito critico meglio leggere col rischio di prendere per buoni testi idioti o fuorvianti o non leggere affatto e restare ignoranti puri? E qui non mi so decidere! Meglio un asino autentico e genuino, ignorante come una capra (può essere un asino ignorante come una capra?) o è meglio un ignorante pseudo acculturato del genere di persona che ad ogni confronto tentato ti risponde con un e allora le foibe?

Non so darmi risposta se non citando Bertoldo Bertoldino e Cacasenno che appunto vedeva spesso il più ignorante fra tutti avere maggior senno! Di sicuro gli indottrinati sono pericolosi perché facilmente manipolabili e gestibili da chi ha determinati scopi e questi (ne gli uni ne gli altri) di sicuro non mi stanno simpatici per nulla! Insomma…alla fine grosso modo si potrebbe azzardare (con eccezioni!) un dimmi cosa leggi e ti dirò chi sei!

Uno sguardo ai titoli dei miei post precedenti? Vai qui

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in Blog su libri, blog su parole, Blog su religione, Blog su società, Blog vari e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

44 risposte a Lettori

  1. PindaricaMente ha detto:

    Io ovviamente sto leggendo i Paralipomeni della Batracomiomachia. Chi sono? 🤔

    Piace a 2 people

  2. Demonio ha detto:

    Seeee…tu sfuggi ad ogni interpretazione! Che ci vuoi fare con quelle rane? Mangiartele? 😀

    Piace a 1 persona

  3. Papillon, il Blog ha detto:

    Bisogna leggere tutto per conoscere pensieri diversi e, perché no, anche quelli strampalati. Dopo di che penso che l’atteggiamento debba essere imparziale, sia quando leggiamo cose con le quali concordiamo, sia quelle con le quali siamo in disaccordo. Il giudizio e l’opinione, in entrambe i casi non devono essere emotivi o legati alla simpatia, ma dobbiamo sentire che ci viene da dentro, che è proprio il nostro pensiero, ovvero l’opinione che ci siamo fatti. Poi si fa selezione e si sceglie cosa leggere, sempre con la propria testa.

    Piace a 2 people

  4. PindaricaMente ha detto:

    Friggerle. 😎

    "Mi piace"

  5. Lucy the Wombat ha detto:

    Leggere non fa mai male ed è una delle pratiche umane più nobili, però sinceramente non sopporto quegli inviti generalizzati alla lettura, in stile “io leggo perché…”, con quella spocchia, come se si trattasse di paragonare il proprio sollevamento pesi con quello del vicino. Non ce la faccio 😡

    Piace a 1 persona

  6. annaecamilla ha detto:

    Il discernimento e la cultura scolastica ti danno quello di cui hai bisogno per comprendere quale libro sia valido e quale no. Quale persona butta fuori stronzate e quale no. Quale giornalista sa scrivere e quale no. Tutto qui, facile no?

    Piace a 1 persona

  7. Demonio ha detto:

    E questo sicuramente è l’atteggiamento di una persona matura e consapevole! Il problema però è cosa succede se quando non si ha questa consapevolezza ci si imbatte in cose che poi si finisce per ritenere vere? Ti faccio un esempio parlando di quel libro citato nel post. Li si parlava di “maledizioni” quando invece le cose sono andate diversamente, si parlava di alieni quando chi ha letto ed anche visto sa da dove arrivavano i blocchi di granito e come sono stati portati e tutto il resto! Eppure c’è gente disposta a credere a quelle fandonie semplicemente perchè le hanno lette e se qualcuno le ha scritte allora sono vere! Non so se riesco a spiegarmi, però temo che non tutti siano in grado di farsi un opinione imparziale. Magari poi sbaglio però penso davvero che l’unica istituzione che possa dare certi strumenti sia la scuola e spero che ci riesca!

    Piace a 1 persona

  8. Demonio ha detto:

    Così poi verrai qui a lamentarti che pesi 50 kg in più! 😀

    "Mi piace"

  9. Demonio ha detto:

    Ah beh certo, quell’atteggiamento non piace nemmeno a me come non piace quell’aria da altezzosi che hanno in molti. Io poi figurati, leggo di tutto e l’ultima cosa che faccio è farmi influenzare dalle mode. Sicuramente penso che leggere sia un bene però a patto che dietro vi sia anche una testa critica e pensante perchè se così non è, allora ci si può bere qualsiasi fandonia e davvero credere che la terra sia piatta!

    Piace a 1 persona

  10. Demonio ha detto:

    Ahahahah facilissimo! Forse è addirittura troppo facile se vi è chi non ci riesce! Facile poi prendersela magari con l’indottrinamento islamico ma che dire allora di quel che succede negli Usa dove viene rimesso in discussione l’evoluzionismo in favore del creazionismo biblico? Per non parlare di tuta quella letteratura che circola su paranormale, su oroscopi, su ufo e cose strampalate simili che trovano sempre più estimatori! E ciliegina sulla torta alla fine si parla per una settimana di un senatore che spaccia per vera una bufala storica solo perchè l’ha letta da qualche parte e l’ha presa per buona!

    "Mi piace"

  11. annaecamilla ha detto:

    Bravo esattamente quello che asserisco io, sta tutto nel nostro cervello e di come lo sappiamo usare. Peccato che oramai i più hanno dimenticato di averne uno😬

    "Mi piace"

  12. Demonio ha detto:

    E quello sta diventando un grosso problema!

    "Mi piace"

  13. annaecamilla ha detto:

    Molto grosso direi… Una tragedia!!!

    "Mi piace"

  14. Demonio ha detto:

    Già e come diceva una canzone ormai è tardi mi sa!

    "Mi piace"

  15. annaecamilla ha detto:

    Mi sa di sì 😥

    "Mi piace"

  16. Evaporata ha detto:

    Vebbè, io scarto a priori i libri che parlano dei misteri misteriosi in modo misterioso buttando misteri nella testa, mi annoiano e non sono credibili. Leggo i libri che mi piacciono anche se talvolta non amo lo scrittore. Ad esempio Oriana Fallaci non mi piaceva come persona, ma scriveva talmente bene che era impossibile staccarsi dai suoi libri. Non ho un genere prediletto, leggo di tutto, ma detesto i libri seriali tipo Montalbano o Harry Potter, li trovo ripetivi, noiosi e anche disonesti: costruiscono attorno a un’unica idea muffa centomila belinate.

    Piace a 1 persona

  17. Papillon, il Blog ha detto:

    Il fenomeno è sempre esistito e fa parte della natura umana. Sì, la scuola, anche se vedo segnali di debolezza.

    Piace a 1 persona

  18. Demonio ha detto:

    E va beh, si arrangeranno!

    "Mi piace"

  19. Demonio ha detto:

    Concordo sulla Fallaci o meglio non l’ho conosciuta certo come persona quindi non saprei e potrei giudicarla però pare fosse una vera stronza! Ma i suoi libri hanno meritato ogni soldo speso anche se la sua evoluzione finale è stata pessima.A parte ciò tutto il resto credo rientri nei gusti personali un po’ come avviene tra serie TV e film. Ma fin tanto che parliamo di gusti, di autori che palesemente inventano trame e storie tutto va bene! Il guaio invece è che esistono anche autori bugiardi o idioti che spacciano per verità cose che non lo sono.Insomma, a farla breve, c’è tutto un mondo che si nutre di negazionismo ad esempio o di testi che si rifanno a teorie razziste, testi nazi fascisti, testi revisionisti, testi pseudo scientifici e gli evergreen religiosi! Chi nasce e vive in quei contesti sociali è difficile temo che avrà mai una visione del mondo aperta e questo credo sia un problema che prima o poi andrà affrontato se oggi chi ritroviamo con uno al senato che rilancia candidamente la puttanata di Sion perché l’avrà appunto letta da qualche parte!

    "Mi piace"

  20. Demonio ha detto:

    Sicuramente però in misura molto minore e marginale anche perché fino a non.molto tempo fa di era molti di meno in generale e gli analfabeti erano in maggioranza quindi chi leggeva diciamo che era più “sgamato” a riconoscere certe trappole! Eppure nonostante ciò, certe verità trovavano lo stesso ostacoli di ogni tipo!
    Invece ecco, quei segnali li vedo anche io e mi preoccupano…

    Piace a 1 persona

  21. Sara Provasi ha detto:

    Ahah io riesco a intripparmi un sacco sulle cose stile giacobbo! 😂😂😂 ma prendendole chiaramente con mille pinze 😄
    Detto ciò, concordo sul discorso libri… ormai chiunque può pubblicarne uno, è pieno di ciofeche, quindi non è più vero che leggere sia un atto superiore! Ci sono per esempio anime, serie tv ecc (considerati creazioni inferiori) con un valore culturale assai più alto di molti libri!
    Barbara D’Urso ha scritto una trilogia o più °-°
    Io poi leggo poco perché ho problemi di memoria coi personaggi, ma è un problema mio, ne avevamo parlato 😂

    Piace a 1 persona

  22. Evaporata ha detto:

    Effettivamente libri del genere hanno buona presa sull’ignoranza di certe persone, e questo è un vero guaio.

    Piace a 1 persona

  23. annaecamilla ha detto:

    Il mio l’ho fatto è lo continuo a fare. Loro si fregano… ☺

    Piace a 1 persona

  24. Demonio ha detto:

    Si, concordo sul fatto che c’è una enorme proliferazione di scrittori e che probabilmente ciò va a discapito della qualità. Certo è che poi tanto dipende dai gusti e di quello nulla da dire. Sui romanzi o generi affini alla fine non mi esprimo mentre trovo pericolosi certi libri di pseudo divulgazione che a mio avviso fanno danni se i lettori non sono preparati a riconoscerli come panzane!

    Piace a 1 persona

  25. Demonio ha detto:

    Si, di quello mi preoccupo. Anche perché certi libri sono veramente letti tantissimo!

    "Mi piace"

  26. Demonio ha detto:

    Giusto!

    "Mi piace"

  27. Evaporata ha detto:

    Poi la disperazione induce ad attaccarsi a qualunque fandonia. 😞

    "Mi piace"

  28. Demonio ha detto:

    Wanna Marchi docet!😬

    Piace a 1 persona

  29. Sara Provasi ha detto:

    Sì infatti, la cosa più grave è leggere o anche leggere su internet ecc senza saper distinguere o tenere un certo dubbio… e infatti basta vedere chi vota la gente °_°

    "Mi piace"

  30. Demonio ha detto:

    Hai centrato perfettamente il punto…

    Piace a 1 persona

  31. SognidiRnR ha detto:

    La curiosità è la chiave. Nel leggere romanzi, narrativa, gialli o libri dalle nuance hard di certo non serve chissà quale abilità: ci vuole interesse e voglia di immergersi in una storia, lì contano solo i gusti personali. Per i libri storici o di divulgazione (se ho capito bene a quelli ti riferisci) beh, secondo me a fare la differenza è la curiosità: tutti sappiamo leggere, importante è capire! Se leggi un libro su ipotetici misteri, casi concreti, informazione su un argomento qualsiasi poi vai alla fonte, cerchi notizie discordanti, approfondisci la storia ma anche chi è l’autore, per capirne l’attendibilità. Leggere non rende persone migliori, in nessun caso secondo me, però può arricchire se fatto in maniera curiosa. 🙂 Non so se è un “metodo” che si insegna a scuola o a casa, secondo me basta anche avere un esempio vicino a noi per far scoccare la scintilla anche perché poi diventa un modo di approcciarsi alla vita e non solo alle letture.

    Piace a 1 persona

  32. Demonio ha detto:

    Analisi perfetta!È più o meno quello che penso anche io tranne che per il fatto che se uno è idiota non approfondirà mai un bel nulla ed anche lo facesse resterebbe idiota!😜😈

    "Mi piace"

  33. The Butcher ha detto:

    Quando leggo di solito tendo a leggere anche cose brutte o strampalate giusto per avere una visione chiara di questo libri. Adoro leggere (passione nata grazie all’antica Grecia) e tendo a leggere relativamente parecchio in un anno (tra libri, saggi, fumetti ecc…). Adoro l’horror, la fantascienza, i libri d’introspezione o altri con accuse alla società forti (tipo Il racconto dell’ancella e Le quattro casalinghe di Tokyo). Per farsi una propria idea una persona dovrebbe leggere di tutto, da cose belle e intelligenti ad altre sciocche e fatte male. Così come bisogna fare nel cinema (anche se a volte può essere davvero una sofferenza vedere un film brutto o leggere un libro tremendo).

    Piace a 1 persona

  34. Paola ha detto:

    Io penso che leggere sia sempre positivo a prescindere, l’istinto ti porta piano piano a selezionare, a seguire chi scrive meglio (in tutti i sensi), a trovare un percorso forte che, poi, può anche sostenere letture di diverso argomento senza vacillare. Chi si mette davanti a una pagina stampata sa che da lì può uscire di tutto, ma la testa è costretta a lavorare e a lavorare bene. Dubito molto che chi crede nelle scie chimiche ecc sia anche un forte lettore. Leggere vuol dire mettersi continuamente in discussione, e questo è fondamentale

    "Mi piace"

  35. Demonio ha detto:

    Per ciò che riguarda l’intrattenimento la penso esattamente come te.Poi anche i libri d’intrattenimento, i romanzi comunque arricchiscono e lasciano qualcosa. Il problema però è nei libri di divulgazione dove se non si possiede una base forte per poter giudicare si rischia facilmente di apprendere enormi falsità. Oggi tra libri pseudo scientifici, libri storici revisionisti e tutta una letteratura mistica, esoterica, paranormale ecc ecc circola una tale quantità di spazzatura (amplificata poi dai social e dalle tv) che di fatto ha generato tutta una sotto cultura di gente che crede di sapere e conoscere ma che in realtà non sa nulla.Questo a mio avviso è pericoloso ma non saprei cosa fare per risolvere il problema…

    "Mi piace"

  36. Demonio ha detto:

    Un po’ sorrido perché di base la penso allo stesso modo per quanto riguarda la letteratura che è sempre un arricchimento. Poi però…prova ad entrare in una qualunque libreria e guarda quanti libri esistono ad argomento pseudo scientifico, esoterico, religiosi ecc ecc.Pensa solo a tutto il ramo onomatopedico, a quello delle diete…quello del pattume storico revisionista dove a momenti Hitler e Mussolini sono due innocenti vittime! E tutto il ramo paranormale? Quello dei presunti misteri fusi con gli immancabili alieni? C’è ne sono tantissimi e se ci sono significa che c’è mercato e vengono letti poi, le idee di diffondono su Internet o in tv grazie ad altrettanti “esperti” che sono dei gran cazzari ma che vengono presi maledettamente sul serio!

    Piace a 1 persona

  37. Paola ha detto:

    sepolti dalla carta stampata! 😀

    "Mi piace"

  38. Demonio ha detto:

    carta straccia ormai!

    Piace a 1 persona

  39. quasi40anni ha detto:

    ciao Cla. Concordo sul dimmi cosa leggi e ti diro’ chi sei. Io leggo la Bibbia. Scherzo! volevo commentare il test della personalita’ che hai fatto il 18 agosto del 2015 ( minchia oggi sembra che parli come una giornalista precisina di rai 3), ecco volevo dirti che ispirata e incuriosita lho fatto anche io e a quanto pare sono una ISFJ. In parte mi riconosco, ma ovviamente devo spararti la classica stronzata femminile che noi donne siamo molto piu’complesse etc etc etc Ciao.

    Piace a 1 persona

  40. Demonio ha detto:

    Mi mancavano queste tue scorribande tra i vecchi scritti! Prima c’eri tu che curiosavi ma da quando non frequenti più sto sito i vecchi post s’ammuffiscono! Quel test me lo ricordo…credo che è stata la prima volta che in un test ho trovato davvero una corrispondenza totale. Mo però mannaggia a te devo cercare ISFJ che sono curioso.
    Ps spara pure tanto ci sono abituato!
    Ps 2 io la Bibbia me la sono letta! E’ un fantasy molto interessante a tratti , scritto maluccio ma complessivamente interessante! Ci feci anche dei post su certi contenuti bibblici! 😀
    E ciao e grazie!

    Piace a 1 persona

  41. Demonio ha detto:

    Letto. Per quanto poco so di te in effetti mi pare corrisponda. Difensore, introversa e in medicina! 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.