Percorsi di crescita e di ribellione

Leggevo l’altro giorno un post in cui l’autrice ripercorreva un po’ la storia della sua vita di scolara in una scuola di suore alle prese con la religione;in pratica uno stillicidio di domande logiche e sensate che da bambina si faceva e che o non trovavano risposte oppure la qualificavano a “disturbatrice” da arginare con rimproveri!

Per fortuna non ho frequentato scuole cattoliche ma a quei tempi (e spero le cose siano cambiate !) andare in una scuola statale non è che fosse poi tanto diverso. Ricordo alle elementari che c’erano le preghierine da recitare e una suora che faceva o tentava di fare proselitismo; e c’erano le festività e tutta la sarabanda di cazzate ad esse associate.

E ricordo le medie e quel dover fare sto precetto pasquale che significava uscire da scuola ed andare in chiesa. E l’ora obbligatoria di religione…e tante domande senza mai nessuna risposta logica.

Ovviamente anche sul versante famiglia le cose non erano migliori…la domenica in chiesa era un obbligo così come pure fare quella prima comunione che, già allora mi lasciò, mentre mi sottoponevo a quel rito idiota innumerevoli interrogativi.

E tra questi, nella mia ingenuità di allora (non ero come i ragazzini di oggi!!) la confessione!! Ne vogliamo parlare?

Come ho detto ero ingenuo…il sesso manco sapevo cos’era e quando quel coglione di un prete mi chiedeva: figliolo (e già sto figliolo…va beh…) hai commesso atti impuri? Ti sei toccato?

Giuro…io mica capivo che cazzo mi stava a chiedere! Se mi avesse chiesto: figliolo conosci la teoria della relatività sarebbe stata la stessa cosa! Cosa vuoi che ne sappia di toccarsi un ragazzino di quella età?

E poi atti impuri? Ma impuro sarai te ficcanaso che non sei altro! Che cazzo te ne deve fregare a te se mi faccio le seghe tanto più che ancora manco mi si rizzava a quell’età? Strunz!

Ma non capendo rispondevo con un no e mi beccavo comunque delle avemaria da dire! Va beh…lasciamo perdere…quando più in la capii lo avrei preso a schiaffi potendo!

Stupida religione e stupida liturgia che considerano peccato ciò che è solo bello e nel nome di una farneticazione assurda ha giustificato milioni di uccisioni nel nome di dio…pericolosi idioti!

E poi vennero le superiori, due anni in un convitto…statale anche questo e l’obbligo domenicale della messa…e li non ce la feci più…un giorno sbottai e mandai a fare in culo tutti e venni espulso!

Assurdo, tu Stato mi obblighi ad andare a messa? Ma stiamo scherzando? Comunque qualcosa poi cambiò anche nella scuola statale, per fortuna l’ora di religione divenne facoltativa e non la feci più…basta preti finalmente o quasi…

E il quasi purtroppo riguardò il militare dove anche li, un esercito benedetto, doveva avere il suo cappellano e questi…saputo della mia non cresima mi voleva cresimare a tutti i costi…ed allora ci parlai…o provai a parlarci…a svegliarlo da quel coma delirante in cui viveva…

Non seppe ascoltarmi…mi rispose solo con un “sei morto…cazzo dici prete? Non vedi che son vivo e vegeto e ti sto parlando? Tu sei morto dentro…sei morto nell’anima!!

Ma vai a cacare anche tu imbecille…e scordati la cresima…e se la dimenticò ma per una beffa del destino la domenica di Pasqua del 1989 mi mandarono in Vaticano a fare il picchetto d’onore dell’esercito e li…e li i vaffanculo e i santi che partirono…non potete avere idea…

Ma ce l’ebbero le suore dietro di me che si lamentarono e che mi fecero recapitare una bella punizione…perché certo…io cattivo avevo mancato di rispetto a dio ma nessuno si è mai posto il problema di un dio che mette eserciti contrapposti gli uni contro gli altri?

Quello va bene? E va bene anche costringere la gente ad ammazzarsi a vicenda nel nome di dio? O imporre il vostro credo? Quello si che è rispettoso vero Capitano?

E va bene…mi dia sti sette giorni e non ne parliamo più…e da allora basta…se dio esiste e mi vuole sa dove trovarmi ed a lui e solo a lui renderò eventualmente conto che se voleva mettere delle regole le doveva fare chiare e univoche e poi…nel caso, ha sbagliato epoca…cazzo milioni di anni di evoluzione umana e tecnologica e tu quando appari?  Duemila anni fa?Per pochi intimi? Ma appari adesso stronzo no?

Fai come Berlusconi…reti unificate in diretta mondiale, attento a non interrompere partite di calcio che sennò so cazzi tua e dici: signori e signore salve, io sono dio, dopo la pubblicità vi devo dire due tre cosette!

E lo fai! Una volta per tutte e licenzi tutta sta gente inutile, sta manica di fottisoldi, preti, iman, rabbini, testimoni di geova e della sampdoria, sciamani, santoni e chi più ne ha ne metta e a quel punto almeno la mettiamo fine a sto pluralismo religioso dove ognuno ha la sua verità, dove ognuno vuole sopprimere la verità degli altri e dove ognuno pensa di essere il popolo eletto e tutti gli altri infedeli all’inferno!!

Noi vogliamo la centralità deocratica cazzo! Se ci sei batti un colpo, anche un colpo di tosse,  una scorreggia ma che sia chiara e udibile da tutti! E soprattutto che sia ben chiaro…io non ho nessun peccato originale, se devo pagare pagherò per quello che faccio in vita e non per quello che hanno fatto altri prima di me…è chiaro?

 

Non ti arrivano le notifiche? Hai perso qualche post? Se vai qui  li trovi tutti!

Annunci

Informazioni su Demonio

Disilluso da tutto senza un futuro vivo in questo presente oscuro senza aspettarmi nulla.
Questa voce è stata pubblicata in Blog su racconti, Blog su religione, Blog vari, Racconti d'infanzia, su di me e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Percorsi di crescita e di ribellione

  1. Pingback: Scuole laiche? | Blog di Demonio

  2. Pingback: Per fortuna non ho figli… | Blog di Demonio

  3. Pingback: Vecchi post | Blog di Demonio

  4. Evaporata ha detto:

    Mia mamma, una donna straordinaria, pur essendo molto scettica sull’esistenza di Dio mi mandava a messa la domenica (mandava me, ma lei non ci vaniva perché doveva lavorare) ed io puntualmente mi addormentavo in chiesa.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...